Nuovo Stadio, Commisso pensa al modello Juventus. Adesso il progetto preliminare, tre strade per il futuro. I ricavi…

Dentro il nuovo stadio della Fiorentina

di Redazione VN

Rocco Commisso non vuole più perdere tempo e il nuovo stadio della Fiorentina è un pensiero fisso. Entro 60 giorni il club gigliato consegnerà un quadro di intervento sugli elementi architettonici del Franchi da salvaguardare, nei successivi 120 giorni è attesa la risposta dei Beni Culturali. A quel punto, l’obiettivo sarà quello di concentrarsi sulla proprietà dell’impianto e del terreno, con Commisso che ha tre strade. La prima è quella di continuare a pagare l’affitto, la seconda è comprare i terreni di Campo di Marte (ad un prezzo salato) e la terza, la preferita di Rocco, è il diritto di superficie, con la Fiorentina che diventerebbe proprietaria degli immobili per 99 anni. I ricavi dei toscani passerebbero dagli attuali 93 a 225 milioni, con 50 mila metri di area commerciale che potranno non essere tutti a Campo Di Marte. Il modello da imitare potrebbe essere la Juventus, ma Commisso sarebbe pronto a mettere sul piatto un progetto ancora più faraonico di quello dei bianconeri con 250 milioni di spese e un impatto economico da 5 miliardi in 10 anni. Adesso c’è attesa per il progetto preliminare. Lo scrive La Repubblica.

TUTTE LE NOTIZIE DI CALCIOMERCATO DELLA FIORENTINA

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lampredotto - 1 mese fa

    e intanto passano i mesi..fai una domanda e le istituzione rispondono dopo mesi..tanto lavorano molto…povera italia.
    Rocco se eri andato subito a Campi magari a quest’ora qualche palo lo avevi gia tirato su…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bianco - 1 mese fa

    5 miliardi di costi redazione c’è qualcosa che non mi torna o non ho capito bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. glover_3713546 - 1 mese fa

    Molto interessante l’articolo di Donato Mongatti su Il Sito di Firenze,… da cui si presume che Nardella abbia chiamato il Ministro Franceschini per avere un suo parere sul Franchi, e che gli abbia confermato che non si può abbattere… Quindi ecco la ritirata verso Campi, con il colloquio con il sindaco Fossi in cui gli garantisce collaborazione per le infrastrutture che serviranno… Mantenendo così imparziale la sua carica di Presidente della Città Metropolitana di Firenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. claudio.viola - 1 mese fa

    I 5 miliardi non sono costi che sosterrà Rocco, bensì la somma di tutte le ricadute positive in termini economici sull’economia di Firenze derivanti dall’esistenza dello Stadio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy