Novellino: “Juve irriconoscibile già dalle maglie. Castrovilli? Un campioncino, ma diverso da Antognoni”

Novellino: “Juve irriconoscibile già dalle maglie. Castrovilli? Un campioncino, ma diverso da Antognoni”

Walter Novellino su Fiorentina-Juventus e sul paragone Antognoni-Castrovilli

di Redazione VN

L’allenatore Walter Novellino ha seguito Fiorentina-Juventus allo stadio Franchi. Le sue parole a Radio Bruno:

Fiorentina? Sono felice per Montella e anche per Commisso. La squadra viola ha mostrato personalità, su tutti Castrovilli e Ribery che andava anche a recuperare il pallone in difesa. Ha esperienza e carattere. Ho ritrovato un bel pubblico e una Juventus appagata, anche se non so per cosa. Non ho capito la Juve fin dalla divisa… ma la Fiorentina sì, aveva fatto bene anche col Napoli. Castrovilli? Da interno a centrocampo fa bene, contro la Juve si è inserito bene. È un giocatore straordinario, ha classe: è un campioncino. Antognoni? No, giocava in modo diverso. Castrovilli è un interno, è il classico giocatore moderno che va fra le linee.

Atalanta, sorriso a metà. Muriel segna ma si fa male, salterà la Fiorentina

Commisso: “Stadio? Credevo di trovare il lavoro più avanti. Il centro sportivo…”

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dallapadella - 1 mese fa

    Infatti la divisa della Juve voleva smontare l’ars pugnandi dei nostri giocatori: un conto è giocare contro gli strisciati, un conto giocare contro delle cose che sembrano casacche da allenamento

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 1 mese fa

      Giocavamo contro il bari ahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy