Niente cambio di modulo. Pjaca e Gerson rischiano il posto per Torino

Pioli punterà ancora sul 4-3-3, semmai potranno cambiare gli interpreti

di Redazione VN
Pjaca

La Fiorentina non segna su azione dal tiro di Chiesa rimpallato da Skriniar. Inquadrare la porta sta diventando un problema. La Nazione si chiede: Pioli potrebbe cambiare modulo? Difficile sapere se nelle ultime ore c’è stato un momento in cui il tecnico ha pensato di modificare sistema di gioco. La Fiorentina, però, difficilmente rinnegherà il modulo scelto in fase di progettazione. Pjaca e Simeone non stanno rendendo, ma non avrebbe senso cambiare l’equilibrio della squadra. L’assetto resterà questo, potranno semmai cambiare gli interpreti. Il posto da titolare di Simeone non è in discussione, mentre Mirallas può essere una soluzione centrale nel corso delle partite. Vlahovic ha ancora lo status da giovane sostituto in corsa, quindi il Cholito ha la relativa certezza di non rischiare il posto.

Diversa la posizione di Pjaca, che non riesce a somigliare a se stesso e con troppa leggerezza attraversa le partite: potrebbe essere uno stimolo farlo retrocedere in panchina a Torino, lasciando subito spazio a Mirallas? Quest’ultimo non è entrato benissimo contro il Cagliari – si aspettava probabilmente una vita meno part time a Firenze – e Pioli potrebbe concedergli più spazio proprio sabato prossimo a Torino, considerato il rendimento di Pjaca.

Infine Gerson: evidente il suo sforzo per trasformarsi in una mezzala più completa, avendo alle spalle la completa fiducia di Pioli che gli garantisce continuità. Bisogna però capire quando la Fiorentina potrà permettersi un interprete del genere all’interno di un equilibrio che da centrocampo in su è piuttosto fragile. Quindi anche Gerson rischia il posto a Torino.

vnconsiglia1-e1510555251366

Un’idea diversa a centrocampo: così Veretout tornerebbe a fare la mezzala

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lallero - 2 anni fa

    Gerson da rimandare a Roma subito…. per Pjaca tutto questo darsi da fare per guadagnarci 6 milioni mi pare follia. O lo prendevi ed era tuo e lo aspettavi perché è indubbio che sia potenzialmente un campione allora avrebbe avuto senso… ma farlo giocare per dargli minutaggio il che però vuol dire giocare in dieci e chissà ancora percwuanto, finché si sblocca che magari è marzo, vedergli fare due mesi di gran partite e ridarlo indietro per 6 milioni di euro mi pare davvero una presa in giro… e meno male che Corvino è un fenomeno. La squadra è molto migliore di quella dell’anno scorso, una delle più penose di sempre, ma con questi due nei che sono enormi e in ruoli chiave. Invece condivido avere Vlahovic come prima riserva ma se non lo fanno giocare ora quando? Se gli fanno fare due o tre partite di seguito per me non esce più. Il problema è che poi gli si svaluta il cholito. Oppure ora come ora puoi giocare serenamente con un bel 442. Hancko e biraghi a sinistra, Milenkovic e chiesa a destra, in mezzo veretout e Fernandes o Benassi, e davanti Vlahovic e simeone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. leandro.gol_731 - 2 anni fa

    Fin che si è corso più degli altri abbiamo fatto delle gran partite, ma domenica il Cagliari ha corso altrettanto e siamo andati in difficoltà.
    Se non ci si riesce dal lato atletico, si dovrebbe iniziare a pensare al calcio di qualità. Mancano idee davanti, manca l’ultimo passaggio, ci vuole la maglia nr. 7 in campo, è l’unico in grado di portare palle in area, continuiamo a girovagare sulla 3/4, poche verticali e troppo inconcludenti rispetto alle prime uscite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Matteoct - 2 anni fa

    Perche`non avrebbe senso, avrebbe senso eccome si sta facendo pena

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy