Nardella stila la classifica: “Nuovo stadio terza priorità per Firenze”

Nardella stila la classifica: “Nuovo stadio terza priorità per Firenze”

Nardella: “Non dipende solo da noi ma anche dalla società Fiorentina che deve mettere le risorse per realizzarlo, stiamo lavorando insieme proprio per questo”

di Redazione VN

“Certamente lo stadio è una delle opere sulle quali ci siamo impegnati in questi anni. Non dipende solo da noi ma anche dalla società Fiorentina che deve mettere le risorse per realizzarlo, stiamo lavorando insieme proprio per questo”.

Lo ha detto il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ospite negli studi di ‘Italia 7’.

Una delle condizioni per la realizzazione del nuovo stadio a Firenze “è la presentazione da parte della Fiorentina del progetto definitivo. –ha aggiunto Dario Nardella- Sappiamo che questo progetto è complesso, e comporta anche un investimento da parte della società viola. Se dovessi fare una classifica delle priorità” di infrastrutture da realizzare nel territorio di Firenze “metterei le tramvie prima di tutto, il sistema del trasporto, perché i cittadini hanno bisogno di risposte su questo fronte.

Poi metterei in seconda posizione la pista dell’aeroporto, che è una cosa sulla quale entro qualche mese dobbiamo in tutti i modi portare a casa il risultato definitivo e poi metterei al terzo posto lo stadio che per la verità non interessa solo i tifosi perché riguarda poi anche la città in generale, la riqualificazione di un pezzo di città, i posti di lavoro e poi una risposta ai cittadini di Campo di Marte che devono subire una serie di disagi soprattutto dopo le partite infrasettimanali. Lo stadio ‘Franchi’ è uno stadio bellissimo ma non è più all’altezza del terzo millennio. Ormai tutti gli stadi si costruiscono ai margini della città, in luoghi che siano facilmente raggiungibili con tutti i mezzi di trasporto possibili”.

Lo riporta l’agenzia di stampa Italpress.

vnconsiglia1-e1510555251366

Nardella sul nuovo stadio: “Entro fine mese la data per il progetto definitivo. Stagione viola da 8”

Ex avvocato Milan: “Non capisco il comportamento dei Della Valle. Nuovo stadio? Non è essenziale”

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ottone - 2 anni fa

    A uno che dà 8 alla stagione viola non farei guidare neppure un motorino usato, altro che stadio nuovo.
    Eppoi: bisogna essere proprio renziani doc x pensare al nuovo stadio, quando non si riempe neppure quello vecchio…Sono gli stadi a fare le squadre o il contrario? Se si parla di calcio. Se invece si parla di palazzinari è altra questione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aoi_Haru - 2 anni fa

      Forse il Franchi non si riempie perché, a parte l’esistenza di molti pseudo-tifosi capaci di seguire una squadra solo quando le cose vanno benissimo (gente disgustosa), è una struttura vecchia, non adatta al calcio, con una sola tribuna coperta, senza parcheggi dedicati o mezzi alternativi per raggiungerlo. Pensi che uno stadio nuovo a regola d’arte sortirebbe lo stesso effetto? Ah, e nonostante tutto contro il Cagliari eran presenti 36mila persone, tra cui il sottoscritto, che impiega un’ora e mezza – due ore per arrivare a Firenze.
      Firenze e la Fiorentina sono un’unica cosa, coi presupposti giusti lo stadio sarebbe sempre pieno, anche senza gli ingrati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Up The Violets - 2 anni fa

      Bisogna essere proprio grillini per credere che nel 2018 uno stadio del VENTINOVE possa ancora andare bene.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianni.pon_606 - 2 anni fa

    Per una Firenze, veramente Europea, sono tre cose da farsi alla svelta, bene la tramvia, la pista parallela lo stadio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. mek - 2 anni fa

    terzo millennio??.. e si torna al tram come 50 anni fa…

    nuova pista..progetto assurdo con mille controindicazioni che solo chi ha le mani in pasta non vede..

    facciamo lo stadio vai…che lè megllio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 2 anni fa

      Ammazza quante motivazioni, non saranno troppe?

      Dai, spiega un po’ delle “mille controindicazioni” a noi “che abbiamo le mani in pasta” (?), se ti riesce. Son tutt’orecchi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mek - 2 anni fa

        A me questo ha convinto abbastanza https://youtu.be/e4U3_d42TLQ
        Ma tanto non lo guarderai..

        Inquinamento acustico..smog..
        Vatti a leggere le decine diricorsi con motivazioni dimostrate..ma no troppa fatica aprire gli occhi.

        Evidentemente non vivi a firenze…io con sacrifici ho comprato casa a novoli e siccome una parte degli aerei mi passeranno sopra la testa,se permetti mi girano le palle.

        Forse se lasciaste da parte il politicaly correct vedreste la realtà di una città devastata che si vuol far diventare a forza moderna. Volete fare tramvie..aeroporto nuovo..ma non si guarda alle strade devastate..le fogne che non funzionano..l’immondizia che è ovunque..ah già..ma chi se ne frega..bisogna essere al passo coi tempi..beh ci stanno riuscendo..stanno devastando una delle piu belle città del mondo..complimentoni.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 2 anni fa

          Invece dei filmatini di parte e delle dabbenaggini sul politically correct, vatti a vedere le rotte e vedrai che sopra casina tua non ci passerà nulla. Gli aerei sorvoleranno i centri abitati di Prato e Sesto (NON Novoli) a quote troppo elevate (1000m) per essere percepiti o per inquinare. L’unico insediamento umano che verrà sorvolato a quota relativamente bassa sarà il cosiddetto Macrolotto, che però come forse saprai è area industriale e non residenziale. Concludendo, stai tranquillo, sopra a casina tua non ci passerà nulla. In compenso, con la pista attuale gli aerei passano a quote decisamente bassissime sulle case di MIGLIAIA di persone a Peretola, Brozzi e Quaracchi. Con la nuova pista, oltre a ridurre sensibilmente l’inquinamento della zona perché gli aerei non dovranno più accelerare al massimo i motori come sono costretti a fare adesso, si toglieranno dalla testa di tutta quella gente gli aerei che adesso la sorvolano, senza mandarli da altre parti (Novoli compresa) e permettendo a tutta Firenze e a tutta la Toscana di avere una struttura VITALE per l’economia. Ma tanto a te che vuoi che importi, basta la casa che hai comprato a Novoli e festa finita, vero?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. mek - 2 anni fa

            Confermi ció che ho scritto..non hai visto il video..
            Filmatini di parte..mi fai morire..un pilota militare e di linea che ti spiega tecnicamente cosa accadrà col nuovo aeroporto e ancora non apri gli occhi..

            Vabbè..come hai scritto te..devi proprio averci le mani in pasta

            Mi piace Non mi piace
          2. Up The Violets - 2 anni fa

            E te confermi di non sapere minimamente di cosa stai parlando. Proprio perché so di quel video ti dico quel che ti dico. Te invece continui con la storiella delle mani in pasta e non porti un singolo argomento che sia tuo. Per smentire ulteriormente i tuoi videini, vai qua: http://www.associazione-aeroporto-firenze.it/wp/questione-aeroporto-2/falsi-miti-3/
            Purtroppo non ci sono figure, ma se leggerai capirai la massa di dabbenaggini che sparate voi tre gatti che guardate solo al vostro orticello.

            Mi piace Non mi piace
          3. Up The Violets - 2 anni fa

            Tra l’altro, una cosa che i filmatini non dicono a quelli che li guardano è che la sicurezza e la fattibilità degli aeroporti a livello nazionale è regolata da ENAV, che è un ente ministeriale formato da tecnici ed ex piloti che hanno il compito di gestire il traffico aereo. Per cui non esiste un aeroporto in regola/fattibile o non in regola/non fattibile. Gli aeroporti non in regola o non fattibili sono quelli chiusi o non realizzati, tutti quelli in funzione lo sono perché Enav, un ente ministeriale non un filmatino su Youtube, li ha autorizzati. È chiaro, adesso?

            Mi piace Non mi piace
        2. Up The Violets - 2 anni fa

          Ah, e a proposito della metro-tramvia e dell’inquinamento, cioè di due cose che non c’entrano una mazza e che hai tirato dentro alla rinfusa come siete soliti fare voi che siete “contro il politically correct” quando finite gli argomenti validi (cioè praticamente subito), sappi che grazie al metro-tram sono stati quasi dimezzati i livellu di CO2 (anidride carbonica, nel caso non lo sapessi) nell’aria grazie a una sensibile riduzione del traffico. Tant’è vero che da un recente sondaggio svolto dal Comune risulta che l’87% della cittadinanza è contenta, tanto che sono arrivati altri 80 miliardi di euro da Europa e Regione per ampliare il sistema metro-tramviario (e, aggiungo io, speriamo fare anche delle metro leggere per il resto della città metropolitana). Sappi inoltre che se fai uno stadio una delle principali questioni delle quali ti devi preoccupare è quella di servirlo bene per evitare gli ingorghi come quelli che assillano gli abitanti del Campo di Marte. Per cui, se vuoi lo stadio nuovo, sappi che prima devi farci arrivare almeno la metro-tramvia: che ti piaccia o no, nel ventunesimo secolo la gente allo stadio non ci va in calesse.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. gianni.pon_687 - 2 anni fa

          Una sola parola, siccome ignori tante cose, anzi sei proprio all’oscuro, prima di scrivere tanto per scrivere, informati, su you tube, tutti possono mandare filmati, ma non è detto che sia oro colato, tanto per informarti, con la nuova pista nessuno aereo passera’ sopra casa tua, fidati, ci sono le carte che lo confermano.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Up The Violets - 2 anni fa

      Ah, nel frattempo, per dimostrare quanto sei preparato sull’argomento: se prima non sposti la pista non puoi né spostare il mercato né tantomeno costruire lo stadio. Rileggiti il regolamento dell’Enav.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mek - 2 anni fa

        E che ha detto che va fatto al posto del mercato?
        Compri l’area castello e fai il nuovo stadio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 2 anni fa

          Continui a non capire nulla. Se lasci così com’è la pista, perpendicolare all’autostrada, NON PUOI costruirci nulla accanto, anche comprando tutta Firenze. Se ce la fai a rileggerti i regolamenti nazionali e internazionali in materia aeroportuale, invece di andare a perdere tempo su Youtube, vedrai che intorno alla pista ci sono delle cosine che si chiamano AREE DI SICUREZZA, nelle quali non puoi tirare su nemmeno un cartello stradale. Figurati farci uno stadio da 40.000 spettatori. Chiaro, ora?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bitterbirds - 2 anni fa

    e fatelo allora, se vi riesce

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy