Mai in campo 90 minuti: Cutrone, cronaca di un lungo addio annunciato

Patrick Cutrone si presentò bene alla Fiorentina ma non si è mai imposto: a gennaio cambierà di nuovo squadra

di Stefano Rossi, @StefanoRossi_

Fra coloro che non vedono l’ora di dare un calcio al 2020 c’è anche Patrick Cutrone. Per l’attaccante sta per chiudersi un anno infelice in chiave sportiva e non solo: a gennaio cambierà maglia, come un anno fa. Rientrerà al Wolverhampton, proprietario del cartellino, prima di una nuova avventura. La Fiorentina aveva deciso di puntare su di lui per 18 mesi, credendo così tanto sulle sue qualità che aveva inserito l’obbligo di riscatto in seguito ad un obiettivo di presenze. Ma il tempo ha cambiato le cose. Quella opzione è saltata, così come il suo rapporto con lo storico agente Branchini. Nel calcio, quando si cambia procuratore, è un po’ come quando le donne vanno dal parrucchiere e sconvolgono il look. Novità per un futuro migliore.

Il primo lampo di Cutrone alla Fiorentina, quasi un anno dopo, resta il più nitido. Esordio al Franchi, Coppa Italia: con una rete all’Atalanta spalancò la strada in Coppa Italia. Quando il campionato scorso è ripreso dopo il lockdown, Iachini lo ha alternato a Vlahovic e Kouamé nel ruolo di centravanti al fianco di Ribery. Lo scorso luglio Patrick ha realizzato anche tre gol consecutivi contro Verona, Lecce e Torino ma non è bastato per sovvertire le gerarchie che lo hanno visto sempre secondo. In un anno solare a Firenze, in trentaquattro partite (molte da subentrante), ha messo insieme solo cinque gol. Pochi, subentrando o lasciando il campo prima del tempo non è facile imporsi. Resta, fra gli altri, un rimpianto: a Cutrone non sono mai stati concessi 90 minuti. In questa parentesi viola non ha mai giocato una partita per intero. Semplice cronaca di un addio annunciato.

LE PUNTE DI SCORTA: FIORENTINA, C’E’ LA CONCORRENZA CON LE BIG. IL PUNTO

Cutrone
GERMOGLI PH: 29 LUGLIO 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS BOLOGNA NELLA FOTO CUTRONE
12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Zinigata - 3 settimane fa

    A me dispiace

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    Ragazzo serio ma, a mio parere, non un giocatore su cui puntare. Buona fortuna comunque.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. augustosandol_5670139 - 3 settimane fa

    Ragazzo serio che va solo ringraziato perchè pur non avendolo in pratica mai fatto giocare (senza motivazione apparente) non ha mai rotto le palle come in tanti avrebbero fatto. Auguri a Lui e buona fortuna sperando di non doverlo rimpiangere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dallapadella - 3 settimane fa

    Dopo un anno perso da entrambe le parti finalmente ci separiamo.
    Non eri un top ma non ti sei mai lamentato, va dato atto.
    Ti auguro di fare come Simeone, un ambiente più tranquillo e meno improvvisato e ti ripigli alla grande.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Max13 - 3 settimane fa

    C’è stata da parte di tutti poca professionalità nella gestione di Cutrone, un giocatore che meritava maggiore attenzione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SoloBorja - 3 settimane fa

      Purtroppo ce ne pentiremo amaramente…. Questo ragazzo se lo godranno altre squadre più pazienti, ma soprattutto coerenti e lungimiranti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. claudio.godiol_884 - 3 settimane fa

    Sinceramente mi dispiace…non credo sia un brocco, ma probabilmente deve trovare un un’ambiente giusto dove si sente importante per dare il meglio. Gli auguro comunque di poter fare una bella carriera e di dimostrare il suo valore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 3 settimane fa

      Ma l’intervista a Mirabelli sul suo conto, l’avete letta? C’è qualcosa che non va nel carattere di questo ragazzo. Certo il nostro gioco non lo ha aiutato….. FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. jackfi1 - 3 settimane fa

        Che un giocatore per rendere al meglio debba trovarsi in un contesto sano non lo scopre certo Mirabelli. In questo poi incide il carattere personale di una persona e il fatto che Cutrone sia più emotivo puòò essere un punto di penalità ma guarda caso finchè ha avuto la fiducia nella seconda metà della passata stagione ha reso molto bene. Probabilmente questa estate è successo qualcosa che lo ha portato ai margini e lì penso che qualsiasi giocatore perderebbe la voglia di giocare sapendo che l’intenzione è di non riscattarlo. Sinceramente le colpe caratteriali di Cutrone non le vedo, si vede solo l’inadeguatezza di Pradè come DS. Se non ci fosse stata quella clausola e Cutrone avesse sprecato le proprie occaasioni ti avrei dato ragione ma così non è

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Staffa - 3 settimane fa

    da aggiungere ai misteri inspiegabili dell’ACF Fiorentina..

    come per pedro, mai realmente provato, mai gli è stata data ne fiducia ne un opportunità di mettersi in mostra..vittima di un accordo assurdo…

    sotto a chi tocca…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 3 settimane fa

      Tocca a Montiel che verrà ancora mandato il prestito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. jackfi1 - 3 settimane fa

    Purtroppo Patrick sei finito vittima della inettitudine di Pradè nello scegliere la punta.
    Ti ha trattato da rincalzo fin dal primo giorno in cui ti ha preso con quella formula deleteria. Buona fortuna nella tua nuova avventura sperando che tu ti possa giocare le tue opportunità senza dover avere sulla spalle il peso di un contratto come quello che ti ha fatto qui quel genio di Pradè

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy