Boateng: “La Fiorentina divertirà, non voglio fare figure di m… Prendo la 10, le responsabilità mi piacciono”

Boateng: “La Fiorentina divertirà, non voglio fare figure di m… Prendo la 10, le responsabilità mi piacciono”

Il jolly offensivo arriva dal Sassuolo a titolo definitivo. Le sue parole in conferenza stampa

di Simone Bargellini, @SimBarg

Arrivato già da qualche giorno alla Fiorentina (COMUNICATO), Kevin Prince Boateng parla per la prima volta in conferenza stampa. Le sue parole dal Franchi:

“Il mio ruolo? Mi sono sempre divertito davanti, vicino alla porta. Negli ultimi anni ho giocato da punta e mi vedo soprattutto lì. Credo sia anche l’idea del mister, poi se c’è bisogno di giocare trequartista o centrocampista sono pronto a farlo, so giocare in tanti ruoli. Sono qui solo da 4 giorni ma credo che l’idea sia giocare davanti.

Ho tante motivazioni. Pradè mi ha chiamato tante volte e mi ha fatto sentito desiderato, questo mi è piaciuto. Qui ci sono tanti giovani e vorrei aiutarli a crescere, ne ho già visti 3-4 veramente forti. Ma voglio lasciare qualcosa di bello, ho dei figli che mi guardano e non voglio fare figure di m…

L’anno scorso a Sassuolo i primi mesi sono andati molto bene, poi al Barcellona quasi non ho giocato. E’ stata una bella esperienza di vita ma non ho avuto soddisfazioni. Allenarmi con Messi è stato bello e mi ha fatto crescere. Se tornassi indietro ci penserei due volte prima di lasciare il Sassuolo, ma quando ti chiama il Barcellona è difficile dire no. Ringrazio Pradè e la Fiorentina che hanno scommesso su di me, io vengo qui per divertirmi e fare divertire i nostri tifosi. L’anno scorso non c’è stato tanto divertimento intorno alla Fiorentina, vogliamo far tornare la voglia di vederci giocare.

Il progetto Fiorentina? Mi hanno detto che vogliono fare una squadra che possa crescere negli anni e certamente vincere qualcosa. Ci sono tanti giovani di qualità e stanno arrivando anche giocatori di esperienza. L’accoglienza dei tifosi? Ho cambiato molte squadre e spesso sono accompagnato da un po’ di dubbi, invece sono stato accolto a braccia aperte e li ringrazio.

Avevo interesse di squadre dalla Germania, poi mi hanno chiamato Commisso, Barone e la Fiorentina e mi hanno convinto. E’ stata una scelta fatta anche per stare vicino a mia moglie e i miei figli, poi amo l’Italia. Mi piace anche mangiare e mi hanno detto che qui si mangia bene… (ride, ndr)

Chiesa? Mi ha dato subito il benvenuto. E’ un giocatore che sapevo fosse forte, ma vedendolo da vicino in allenamento ho capito che è veramente fortissimo. E’ difficile da fermare. Sono contentissimo che rimanga qui alla Fiorentina perchè fa la differenza. Ci capiamo sia in campo che fuori, non vedo l’ora di giocare con lui.

Il numero di maglia? Ho scelto la 10. So che è un numero molto importante, anche per i tifosi, e l’ho scelto per quello. Per dimostrare che sono venuto qui per fare grandi cose e non per scherzare. (LEGGI LA STORIA DELLA MAGLIA 10 VIOLA) Cosa posso portare? La personalità non mi manca, voglio prendermi tutte le responsabilità per aiutare i miei compagni. L’anno scorso ho visto una Fiorentina un po’ in difficoltà, ma non mi piace pensare al passato.

Il razzismo? E’ un tema delicato, purtroppo negli anni le cose non sono migliorate nè in Italia, nè in Germania, nè in Inghilterra. E’ un argomento di cui dobbiamo parlare con calma, in un altro contesto.

Vlahovic? E’ fortissimo anche lui, ha colpi fuori dalla media. Fisicamente è fortissimo e ha tutto per diventare un giocatore importante. Per come si muove mi ricorda Ibrahimovic, ha le sue movenze. Questo è uno che voglio tenere d’occhio e aiutare a crescere. Forse lui non crede di essere già pronto a fare la differenza, voglio farglielo capire.

Lirola? Negli anni al Sassuolo Pol ha imparato tantissimo ed è diventato uno dei terzini più bravi della Serie A. L’anno scorso ha fatto anche 6 assist e 2 gol, è un giocatore velocissimo e può essere importante per la nostra squadra.

In cosa sono maturato? Non ho più la testa di quando avevo 20 anni. Facevo le feste, cose da pazzi, come capita a chi ha 20 anni e più soldi degli altri. E’ giusto che un ragazzo si diverta ma deve capire quando è il momento giusto”.

****************
CLICCA PER LEGGERE:
– TUTTI I MOVIMENTI DI MERCATO DELLA FIORENTINA

– DATE E RISULTATI DELLE AMICHEVOLI ESTIVE DELLA FIORENTINA

FOTO – Boateng, serata elegante con Melissa. E il pantalone…

Pradè: “Boateng può rappresentare Firenze, è il bello. Lo avrei voluto da anni”

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Etrusco - 2 settimane fa

    Nel calcio 2.0 dove i procuratori contano più dei presidenti e dove un terzino banalissimo da serie A viene valutato mediamente 8-10 mln, il 10 al Boa mi pare più che normale anche perché almeno lui la palla la sa trattare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MARIC - 2 settimane fa

    Ma Antognoni dov’è?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lk - 2 settimane fa

    Benvenuto a Boateng, cmq la 10 rappresenta che sarà un titolare e nn una riserva, vediamo solo dove viene posizionato, se c mette la testa può giocare da mezz ala, trequartista e punta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. ducati83 - 2 settimane fa

    Lui gioca con la 10 e noi facciamo scopa con la moglie come il conte uguccione!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bamba - 2 settimane fa

    Finalmente la numero dieci al degno erede di Olivera. Leccamisso in festa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cosimo de' Medici - 2 settimane fa

      Hai un futuro da comico!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cocco - 2 settimane fa

      Finalmente è tornato i’ Bamba….tu ci mancavi!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Sblinda - 2 settimane fa

      La dieci è solo un numero. In un calcio dove i giocatori indossano il 93, il 72, il 59 hanno poco senso. Conta quello che hanno rappresentato nella storia e non sarà certo Boateng a rovinarne la memoria. Ha fatto bene a prenderlo se lo voleva.
      Forza viola e forza Prince! Almeno a lui non tremano le gambe quando entra in campo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. iacopoa_14043400 - 2 settimane fa

      Para bailar La Bamba
      Para bailar La Bamba
      Se necessita una poca de gracia
      Una poca de gracia
      Para mi, para ti, ay arriba, ay arriba

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Cocco - 2 settimane fa

    Io ci voglio credere in questo ragazzo…..ti auguro il meglio Prince!!!
    Speriamo tu faccia una grande stagione…
    Ah se qualche sera tu non avessi voglia, alla Melissa glielo fo io i’ cicerone ;))))

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy