Le “punte di scorta” come un bene prezioso: e ora le big ostacolano la Fiorentina

I giocatori nel mirino della Fiorentina, interessano anche Milan, Juventus, Roma e Inter

di Redazione VN

Si preannuncia uno strano mercato di gennaio, soprattutto alla voce attaccanti. Sono tante infatti le società che vogliono intervenire in quel reparto, non tanto per giocatori di prima fascia, quanto semmai per i “rincalzi”. E così alcune big stanno mettendo gli occhi su punte che potrebbero fare anche al caso della Fiorentina, alla ricerca di un attaccante da affiancare a Vlahovic. Su Scamacca per esempio vengono segnalate Roma e Milan, che hanno un titolare indiscusso ma in età avanzata (Dzeko e Ibrahimovic) dietro a cui vorrebbero far crescere il potenziale erede. A Llorente e Pavoletti, punte di scorta di esperienza, starebbe pensando addirittura la Juventus, che lavora anche su Milik ma per la prossima stagione a parametro zero. E sul centravanti del Cagliari potrebbe farsi avanti pure l’Inter, nell’ottica di uno scambio con Nainggolan. Insomma per la Fiorentina un ostacolo in più, ma nessun alibi: dopo tanti errori sul mercato, stavolta non si può sbagliare.

>>> Intanto per Cutrone c’è la fila

>>> La Fiorentina sonda anche Arthur Cabral

Amrabat-Scamacca
Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images
8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ForzaViola23 - 3 settimane fa

    Ormai la strada è quella di puntare su vlahovic. Tanto retrocedere non si retrocede e in Europa non si arriva. Serve una punta esperta per 6mesi come vice vlahovic (llorente per esempio) poi a giugno si tirano le somme

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. antonio capo d'orlando - 3 settimane fa

    Giovanni Galli ha fatto il nome di Alario. Posto che il B. Leverkusen lo voglia togliere e siccome è a scadenza 2022, il suo valore reale non supera i 10 milioni ed in questo caso il Leverkusen ci farebbe addirittura una bella plusvalenza perchè lo ha ammortizzato nel tempo. Ma questi sono sempre i conti senza l’oste……..FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. iG - 3 settimane fa

    se non si puo’ prendere PAVOLETTI a prezzo basso ..
    mandiamoa quel paese l’ Italia e le big italiane e andiamo all’ ESTERO
    L’ INTUIZIONE di GALLI e’ quella giusta
    ALARIO dare 20 MIL al BAYER e portarlo a Firenze insieme a Naiggolan
    non serve altro

    PAPU GOMEZ? si si bello bravo bis ma e’ esattamente la controfigura di RIBERY!! chi lo propone non ha chiara la cosa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. paolo - 3 settimane fa

      Come sostituto di Ribery ne i momenti di stanca o per il prossimo anno sarebbe l’ideale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Max13 - 3 settimane fa

    Non c’è programmazione, si arriva sempre in ritardo ma si vende Chiesa all’ultimo giorno di mercato. Una società così farà poca strada.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Staffa - 3 settimane fa

      non si tratta di arrivare in ritardo..pensi che una proposta magari prima dell’apertura del mercato a chi che sia, questo avrebbe detto…ooo che bello la fiorentina che si deve salvare mi vuole così tanto che mi ha richiesto prima dell’apertura del mercato…firmo subito..
      oh gente, i procuratori di TUTTi questi nomi aspetteranno la proposta economica piu alta…poco importa se poi andranno a fare la riserva della riserva…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Paolo - 3 settimane fa

    Ho capito, allora a questo punto (secondo questo articolo) mettiamoci già l’animo in pace e non prendiamo nessuno, perché le big vanno ad insidiarci su qualsiasi attaccante pensiamo di prendere a gennaio.

    Poi, sappiamo benissimo che nella realtà non è così, perché ci sono tante squadre (anche fra quelle minori) che molte volte riescono a prendere anche giocatori di valore (anche se non molto sponsorizzati da giornali sportivi e TV).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. 29agosto1926 - 3 settimane fa

    Questi articoli concorrono al premio Pulitzer 2020

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy