Le gerarchie di Montella: otto undicesimi intoccabili, tre quasi. Poi c’è chi insegue e chi aspetta

Primi scorci di nuova Fiorentina