Commisso: “A Torino un regalo eccezionale, ma la strada è ancora lunga”

“Nei momenti difficili, ho visto e continuo a vedere il vostro amore per questi colori. Questo ci dà ogni giorno la forza per impegnarci sempre di più”

di Redazione VN

Tramite i canali ufficiali di ACF, Rocco Commisso ha rilasciato la seguente lettera di auguri indirizzata a tutti i tifosi della Fiorentina:

“Cara Famiglia Viola,

in questo momento difficile per tutto il mondo voglio augurarvi un Buon Natale.

Voglio ringraziare tutti i nostri tifosi per lo straordinario sostegno che hanno sempre dimostrato alla Fiorentina ed il grande affetto che continuano a rivolgere a me ed alla mia famiglia.

Sarebbe stato facile lasciarsi trascinare e cavalcare critiche e pessimismo generale che si sono lette e sentite in continuazione da alcuni che non vogliono bene alla Fiorentina.

Invece da voi abbiamo ricevuto cori e fuochi d’artificio, incitamento continuo, amore e affetto per i colori viola: siete stati fondamentali!

Fondamentali per la Società, per Barone e Pradè, per tutti quelli che lavorano con il colore viola addosso, per il Mister e la squadra, soprattutto in questo ultime gare, per noi difficili e complicate.

A Torino con la Juventus sono arrivati i frutti del lavoro fatto da Cesare Prandelli e i suoi ragazzi hanno confezionato per tutti noi un regalo eccezionale da mettere sotto l’albero.

Un regalo per la Fiorentina e per i nostri tifosi, da godere insieme, uniti, come sempre, perché noi e voi siamo un gruppo unito, una famiglia.

Perchè anche nei momenti difficili, ho visto e continuo a vedere il vostro amore per questi colori e questo amore ci dà ogni giorno la forza per impegnarci sempre di più per cercare di ottenere soddisfazioni e risultati che ci rendano orgogliosi di essere della Fiorentina.

Non dimentichiamo che la strada è ancora lunga e che con lavoro e unità potremo prenderci ancora nuove soddisfazioni.

Io e la mia famiglia auguriamo un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo a tutti voi ed alle vostre famiglie, dal profondo dei nostri cuori… viola!!”

ROCCO B. COMMISSO

 

Fiorentina, è storia: quanti record nella serata dello Stadium. E Prandelli “colpisce” ancora

Fiorentina
Photo by Valerio Pennicino/Getty Images
15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tagliagobbi - 4 settimane fa

    Caro Presidente, tantissimi auguri di Buon Natale a lei e famiglia. Io sono con lei. Un abbraccio e Forza Viola, sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fra' Cipolla - 4 settimane fa

    Thank you Mr president, thank you again. God bless you and your Family. We love our team and our fantastic city. Please go ahead,you and the real supportes of Fiorentina deserve a better future. “Non ragioniam di lor, ma guarda e passa “

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BVLGARO - 4 settimane fa

    Buon Natale Rocco. sono Luka Jovic e Junior Messias i nomi giusti per l’attacco viola. portali da noi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Max67 - 4 settimane fa

      Jovic sarebbe tanta roba

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bob - 4 settimane fa

    Buon Natale a te a e famiglia Rocco. Noi siamo sempre con te che sei un vero Presidente che ama la Nostra città la Nostra squadra e i suoi tifosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabio1926 - 4 settimane fa

    Buon Santo Natale presidente, a te e a tutta la tua famiglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Boranga - 4 settimane fa

    Thanks President.
    God bless you and Family.
    The future will be VIOLA is your and our destiny.
    Thanks again President for your passion.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mauro65 - 4 settimane fa

    Dopo mesi di tristezza,spero che questa vittoria sia il carburante per affrontare, da parte dei tifosi,il futuro con più serenità. Da parte di alcuni giornalisti di smettere di cercare sempre la polemica in modo strumentale, e da parte di Rocco,dopo i soldi spesi e i bocconi amari ingoiati, di ripartire con rinnovato entusiasmo nel rinforzare la squadra e combattere le battaglie per lo stadio. ROCCO IL CUORE DEI TIFOSI È CON TE. BUONE FESTE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ric pt - 4 settimane fa

    Buon Natale presidente. Io sono con lei, fin quando dimostrerà di voler far crescere la Fiorentina. Purtroppo a Firenze città credono di essere i più furbi di tutti e magari ci sono dei personaggi che sarebbe meglio evitare. Comunque, credo che lei abbia la capacità e la cattiveria giusta x tenerli a bada. L unica critica riguarda lo spreco di tempo sulle conferme di Montella e Iachini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Glover - 4 settimane fa

    Buon Natale Mr President

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. bpaolo6_13576411 - 4 settimane fa

    buon natale presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Val - 4 settimane fa

    Grande Rocco, vediamo ora se anche i giornalisti fiorentini rimangono almeno un po’ più neutri. I giornalisti non sono “esperti”, ma quante volte si spacciano per tali? In tutti settori: arte, musica, politica, economia…e 90% delle volte non hanno nemmeno gli strumenti base di formazione sulla materia per capire di cosa parlano…sono venditori di “luoghi comuni”..quindi bravo Rocco e se puoi combatti il sistema di potere legato ad un “solo” partito che comdanda dal dopoguerra in Toscana e vediamo se uno con i propri soldi non si può fare uno stadio su un terreno di sua proprietà o deve avere la benedizione della classe di burocrati e stolti vari che campano sulle nostre tasse!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. The Doctor - 4 settimane fa

    Buon Natale Mr. President

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Superviola - 4 settimane fa

    Buon Natale e Felice anno nuovo anche a lei ed alla sua famiglia , caro Presidente!
    Noi tifosi siamo tutti uniti, stia tranquillo, salvo qualche inevitabile contestatore, perche’ sappiamo l’importanza dell’unità e della condivisione degli obiettivi, che sono quelli di fare sempre più forte la nostra amata Fiorentina.
    Buon Natale a tutti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. andrea - 4 settimane fa

    Sono strasicuro che con la presenza fisica dei tifosi negli stadi, e non quella virtuale -in tutto- e impersonale ,ci sarebbero stati più cori di sostegno a questa proprietà,volti alla motivazione, e meno polemiche, spesso fatte solamente per una incomprensibile appartenenza ideale a l’altra proprietà. Come se prima venisse la figura retorica di un capobranco, al quale tutti dovrebbero andare dietro, e dopo quella alla maglia .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy