Juric: “Futuro? Stiamo parlando con la società, conta avere la stessa fame. No ad un sosia di Amrabat”

Juric: “Futuro? Stiamo parlando con la società, conta avere la stessa fame. No ad un sosia di Amrabat”

Ivan Juric parla di Amrabat e del suo futuro

di Redazione VN
Juric

Un tour de force che prosegue senza sosta per l’Hellas Verona, che a tre giorni dal pari di Firenze scenderà nuovamente in campo contro la Roma, all’Olimpico. Alla vigilia della sfida contro i giallorossi, l’allenatore Ivan Juric che viene accostato anche alla Fiorentina ha parlato così:

Siamo tutti al limite delle forze. E per tutti intendo quadra, staff, collaboratori… Io sto meglio, dopo il lieve malore di Firenze, e anche i ragazzi stanno facendo uno sforzo incredibile. Lo ripeto ancora: ciò che sta facendo questa squadra è qualcosa di straordinario. Il nostro obiettivo? Sempre lo stesso: dare il massimo. A Firenze la vittoria ci è sfuggita solo all’ultimo, ma la prestazione è stata eccellente: non mi aspettavo una risposta del genere, ma i ragazzi mi hanno sorpreso ancora. L’unico rimpianto è non averla chiusa col gol del 2-0 e non aver sfruttato i tanti calci d’angolo, ma l’importante è come siamo stati capaci di stare in campo: mi auguro un rendimento simile anche contro la Roma. Amrabat? Non bisogna cercare un suo ‘sosia’, per la prossima stagione, ma un giocatore che possa essere utile e funzionale e con caratteristiche diverse. Il mio futuro? La società è molto chiara e corretta e stiamo continuando a parlare: l’importante è che anche nella prossima stagione ci sia la stessa ‘fame’ di quest’anno.

La Juventus su Chiesa: ecco cosa offrono i bianconeri

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy