Jovetic: “Prandelli l’allenatore più importante per me. Juve? L’ho battuta in amichevole”

Jovetic: “Prandelli l’allenatore più importante per me. Juve? L’ho battuta in amichevole”

L’ex viola parla anche dei suoi anni a Firenze

di Redazione VN

Stevan Jovetic, ex attaccante della Fiorentina oggi all’Inter, ha parlato a Tuttosport. Ecco uno stralcio dell’intervista:

 

Mai battuto la Juve? L’ho fatto soltanto in amichevole a Toronto con la Fiorentina e ho pure fatto gol. Però non sono preoccupato. La sconfitta contro la Fiorentina? Non so che pensare però credo che anche ci fossi stato con la Fiorentina l’Inter avrebbe perso comunque. Quella è stata proprio la classica partita storta in cui ti fanno gol ad ogni tiro in porta. A Firenze lottavo per il quarto posto, a Manchester per lo scudetto ed un’altra cosa perché devi vincere sempre e per forza. Succede anche all’Inter e spero che finisca come il primo anno al City in cui abbiamo vinto campionato e coppa. L’allenatore più importante? Ho preso qualcosa da tutti, però Prandelli è stato quello che mi ha accompagnato nel gran salto tra il campionato serbo e quello italiano.Per lui non è stato facile perché io ero un ragazzo, pensavo di voler giocare sempre e mi incazzavo”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tifoso Viola da Bari - 5 anni fa

    Grande uomo ed allenatore capace di svezzare giovani calciatori.Il tempo che e’ sempre galantuomo gli sta dando ragione, poco alla volta, delle cose buone che ha fatto quando allenava la nostra squadra. Sempre forza Viola, dai che domenica allunghiamo ancora. Salutate la capolista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tifoso Viola da Bari - 5 anni fa

    Grande allenatore e grande uomo nella crescita dei giovani calciatori, il tempo che e’ sempre galantuomo, gli sta dando ragione sulle cose buone che ha fatto quando allenava la nostra viola. Sempre forza Fiorentina dai che domenica allunghiamo ancora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy