Il ricordo di Rialti: “E’ il derby del Mondo, la prima Fiorentina-Atalanta senza Emiliano”

Il compianto allenatore, scomparso lo scorso 29 marzo, è il filo d’oro che tiene legate due società avversarie da sempre

di Redazione VN

“Principe di Bergamo e Magnifico Messere di Firenze”: così Alessandro Rialti definisce Emiliano Mondonico nel suo editoriale in prima pagina, dalle colonne del Corriere dello Sport. Quello in scena domani al Franchi, infatti, sarà il primo incontro tra Fiorentina e Atalanta dopo la scomparsa del mister lombardo, non solo tifoso viola, ma anche tecnico gigliato della promozione dellavalliana dalla B alla A e allenatore della Dea per ben sette anni. Scrive Rialti: “«Mondo», con la sua vecchia tessera di iscritto al viola club 7bello, era finalmente arrivato sulla panchina della «sua squadra». Lui che a Bergamo aveva tracciato storie d’altri tempi era arrivato a Firenze dopo il fallimento. Come poteva tirarsi indietro, Firenze in B, dopo essere stata in C2, aveva bisogno di un uomo come lui. Un guerriero, che per aiutare la sua tenera storia d’amore avrebbe dato il sangue”.

Violanews consiglia

Il tecnico viola Pioli nuovo testimonial dell’ATT. Mercoledì il discorso in Palazzo Vecchio

Qui Atalanta: tegola Masiello per Gasperini. Un ex canterano viola al suo posto?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy