Il candidato sindaco: “Non mi sarei permesso di usare Batistuta in campagna elettorale”

Ubaldo Bocci, candidato sindaco di Firenze per il centrodestra, critica la scelta di Nardella

di Redazione VN

A 45 giorni dal voto – scrive l’agenzia di stampa Dire – la Fiorentina, uno dei simboli ‘sacri’ della città, entra con prepotenza nella campagna elettorale di Firenze. In serata (venerdì 12 aprile, ndr) arriva il monito del sindaco Dario Nardella, “nessuno sfrutti la maglia Viola per accaparrare più voti“.

Parole che fischiano nelle orecchie di Ubaldo Bocci, che, poco prima di salire sul palco della sua prima convention politica, commenta secco: “Non mi sarei mai permesso di sfruttare il nome di Batistuta e fare la festa” di compleanno, i 50 anni dell’amatissimo bomber, “in campagna elettorale a Palazzo Vecchio“.

La Fiorentina, sottolinea il candidato del centrodestra, “è un bene di Firenze perché beni che non appartengono a nessuno. Sono un patrimonio della città e dei tifosi che si prendono acqua e sole nelle curve“.

vnconsiglia1-e1510555251366

Nardella: “Striscioni anti-Della Valle? Non mi presto a questa discussione”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Up The Violets - 2 anni fa

    Come diceva quel vecchio motivetto: sarà, ma non ci credo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bitterbirds - 2 anni fa

    dariuccio intendeva che dopo che lo ha fatto lui nessuno è più autorizzato a farlo – sguardi smarriti a palazzo vecchio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy