Guetta non ci sta: “Incomprensibile l’entusiasmo dei tifosi viola per Cecchi Gori”

Guetta non ci sta: “Incomprensibile l’entusiasmo dei tifosi viola per Cecchi Gori”

Il direttore del Pentasport si schiera contro Cecchi Gori: “Fallimento punto di non ritorno”

di Redazione VN

Il giornalista David Guetta ha parlato ai microfoni di Radio Bruno durante ‘Il Pentasport’ del ritorno di Vittorio Cecchi Gori a Firenze per il documentario sulla vita dell’imprenditore e la reazione della piazza fiorentina:

Non capisco le paginate dei giornali e l’entusiasmo per il ritorno di Cecchi Gori a Firenze. No non voglio rivalutare Della Valle, il giudizio su di loro è diverso. E se Cecchi Gori fosse tornato a Firenze nel periodo di Prandelli, chi lo avrebbe considerato? Considero il fallimento della Fiorentina un punto di non ritorno. I Pontello non hanno vinto niente, ma sono arrivati a farsi rubare uno Scudetto e una Coppa Uefa. Se vogliamo parlare dei risultati di Cecchi Gori, allora mettiamolo dopo i Pontello perché non sono stati loro a far fallire la Fiorentina.

Violanews consiglia

Fiorentina, l’incognita Chiesa e la coperta corta in attacco: per qualcuno è una grande occasione…

28 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dellone68 - 5 mesi fa

    Leggo solo ora. Io dico a Guetta: “Incomprensibile l’entusiasmo dei tifosi viola per i Della Balle”. La peggiore proprietà di sempre da quando il mondo si è creato. Non ci sono paragoni. Ed una presa di sellino quotidiano verso la città ed i tifosi della Fiorentina che, terrorizzati da Gubbio, pensano ancora di aver trovato, in questi improbabili proprietari, il babbo buono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gasgas - 5 mesi fa

    Io trovo anche incomprensibile vedere giornalisti con la coda fra le gambe nelle conferenze stampa di questa dirigenza, specialmente del dg…

    —-

    Il dg non fa conferenze da due anni, quindi non è giusto parlare per luoghi comuni.
    La Redazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gasgas - 5 mesi fa

      In passato ne ha fatte e comunque i suoi sussulti li ha avuti di recente, altro che luoghi comuni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. woyzeck - 5 mesi fa

    Allucinante… non condividerlo è pur sempre lecito, ma non capirlo è veramente inquietante… ormai è come il PD, alla deriva totale, completamente disconnesso dal tessuto sociale, dal sentire comune e prigioniero di un arrogante moralismo autoreferenziale… quello che la gente odia più di tutto è il grigiore, la tiepidezza, la morte dei sogni e delle speranze… per questo mille volte meglio rischiare di fallire ma provare a vincere, a competere, a sognare che non fallire mai ma morire di noia e di disperazione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Unsenepoppiu - 5 mesi fa

    Se non ti stupisci di chi esulta per le plusvalenze e difende , come te, questa Proprieta’ indifendibile,
    non vedo perché ti stupisci di chi ha simpatia per Vittorio.
    Io non lo rimpiango certo , ma umanamente lo preferisco nettamente agli algidi taccagni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. paolohendri_11578369 - 5 mesi fa

    Apatia totale , appiattimento, andare allo stadio e sapere che se ne può toccare dalla Samp Atalanta o Parma. Bugie, false promesse, tifosi trattati come sudditi ignoranti, gente che gode dei bilanci….gente che fa i conti….”se ci danno….glielo vendiamo per” , Guelfi Ghibellini, stadi promessi, plastici e nuvole, “comprala te!”, “lo dica se se ne vuole andare”, cicli, progetti, migliorare l’anno scorso, la nostra cembion lig…..”se non lo conoscete é un problema vostro”….oeo….questo é meglio ???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ghibellino viola - 5 mesi fa

      Si

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marco Chianti - 5 mesi fa

    Vero ma è altrettanto vero che è francamente incomprensibile anche il fatto di trovare persone contente di vendere un giocatore a 25 invece che a 18 oppure di venderlo all’estero invece che in italia oppure ancora di puntare sui giovani non per farli crescere ma per rivenderli a squadre più forti per vederli vincere altrove. Così siamo ridotti ora a Firenze, rendiamocene conto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bati - 5 mesi fa

    David, c’è chi negli ultimi mesie giorni disconosce o minimizza o addirittura ironizza sulla Shoah e Auschwitz, figuriamoci se non possono esistere surreali ammiratori del più disastroso e autodistruttivo proprietario che la Fiorentina abbia mai avuto. E’ una sorta di sindrome di Stoccolma, esiste, ma è difficile capacitarsi di come sia possibile. Inneggiano alla coppetta italia la cui risonanza dura il tempo di una manciata di giorni e si dimenticano del dramma cittadino nella sua molteplicità di aspetti, che una retrocessione lunga almeno un anno comporta. La mente umana è spesso incomprensibilmente e curiosamente stupefacente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. UNO VIOLA - 5 mesi fa

    Questa discussione mostra lo gnegnero dei ‘tifosi’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. surtipiele_9721149 - 5 mesi fa

    Cecchi Gori non e’ mai stato ne un manager ne tantomeno un audace presidente di calcio… ha dilapidato la eredita´ lasciatagli dal padre con arroganza e leggerezza…. nella sua disgrazia faceva le cose con il cuore senza pensare al portafogli…. seguire il cuore ci ha portato a vincere la Coppa Italia e quasi uno scudetto con Trapattoni… purtroppo non e´ durato e siamo falliti.
    I della valle sono attenti ed audaci ai conti… gli manca un po del cuore che ci metteva il buon Vittorio….. per questo soffriamo e non ci fanno divertire

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ghibellino viola - 5 mesi fa

      Hai ragione. Bravo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ben hur - 5 mesi fa

    Forse dovresti riflettere un po’…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Kewell - 5 mesi fa

    comprensibile invece è il tuo continuo leccare… perché senza diritti dalla fiorentina potresti andare a fare il fattorino al massimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ghibellino viola - 5 mesi fa

      Perché offendi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. 29agosto1926 - 5 mesi fa

        Perché è uno dei lenzuolai ignoranti

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. violaebasta - 5 mesi fa

    Davidino, mi dici quando è
    Stata l’ultima volta che la Fiorentina ha alzato un trofeo al cielo? E tu ti domandi ancora perché tutto questo entusiamo per Cecchi gori?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bati - 5 mesi fa

      Davidino ha pienamente ragione. Tu mi dici quando e quanto pesavano i trofei alzati al contrario delle due B e della C? Perchè nella tua bacheca c’è la coppetta italia quanto la retrocessione. Si da il caso che abbiano un peso leggermente diverso. Io ti avrei voluto sentir dire queste cose a giugno 92 o a giugno 2000, quando mezza Firenze lo voleva morto e l ‘altra mezza girava l’Italia in cerca di un compratore. Probabile che tu non fossi ancora nato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Claudio - 5 mesi fa

    C’è differenza fra bancarotta fraudolenta e bancarotta semplice. La vera macchia di Vittorio è aver distratto fondi dalle casse della Fiorentina, non il fallimento di per sé che – ahimè – può succedere. Chissà, forse pensava anche di rimetterceli… Rimane il fatto che salvarono la Roma che era in condizioni peggiori, con una fidejussione falsa prestata da una srl…
    Detto questo, e quindi senza rimpiangere la gestione Cecchi Gori, se in questi giorni si è aperto questo dibattito significa che nonostante le macchie di Vittorio, il cuore che ci metteva non si vede da tempo in tribuna. Conviene riflettere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Fantero - 5 mesi fa

    Incomprensibile è il tuo entusiasmo per questa società!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-14165715 - 5 mesi fa

    ficini…..in piena lotta scudetto …bati alla Roma…e un bel fallimento per soldi rubati alla Fiorentina…..carre le mi du coppe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ghibellino viola - 5 mesi fa

      Rui al Milan, toldo all’inter… e chiesa libero col fallimento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. mastice67 - 5 mesi fa

        Avevamo un unico orgoglio che ci metteva per una volta al pari delle grandi squadre, quello di non essere mai retrocessi! nemmeno nei momenti peggiori, Vittorio ci è riuscito..a me basta questo per non volerne più nemmeno sentir parlare!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Saverio Pestuggia - 5 mesi fa

          Caro Mastice67 purtroppo la Fiorentina era stata già in SerieB nei primi anni della sua storia. Era un altro calcio, ma solo per precisare la sua affermazione.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. TonyManero - 5 mesi fa

    Gli anni di Cecchi Gori:
    2 retrocessioni sul campo, 70 miliardi rubati per salvare la sua azienda, un fallimento, l’umiliazione della C2, il tutto in cambio di 2 misere coppette.
    Figure di merda in TV, chili di coca sniffati, 2 reti televisive soffiate sotto il naso, un impero e un patrimonio dilapidati in meno di 10 anni.
    Nessun’ altro con un minimo di cervello sarebbe riuscito in un’impresa del genere.
    Grande Vittorio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. lollonovoli - 5 mesi fa

    Come il tuo per questa proprietà! e come t’hai urlato per 10 con il più grande centravanti della storia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. vecchio briga - 5 mesi fa

    Sono d’accordo. Ma se se ne parla è “merito” dei DV..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. unial5_10119788 - 5 mesi fa

    Forse, perchè tra i tanti errori qualche piccola soddisfazione l’ha data? La butto lì. Comunque meglio 10-1000-1000 Cecchi Gori che 1 D.V.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy