Gonzalo in lacrime: “Addio Firenze, tremendo dovermene andare. Deluso dalla società”

Gonzalo in lacrime: “Addio Firenze, tremendo dovermene andare. Deluso dalla società”

“Per me è tremendo andare via, per tutto quello che ho fatto qua e quello che mi ha dato Firenze. Vado via a testa alta, ringrazio i tifosi”

di Redazione VN

Siamo al passo d’addio tra Gonzalo Rodriguez e la Fiorentina. Il difensore argentino, visibilmente commosso, è intervenuto oggi in conferenza stampa, accompagnato da una rappresentanza della squadra composta da Borja Valero, Tello, Maxi Olivera, Vecino e Cristoforo. Presenti anche Sousa ed il suo staff. Questo il saluto del capitano alla città: “L’esperienza a Firenze non la dimenticherò mai, è stato un orgoglio lavorare per questo staff e ringrazio tutti i miei compagni. E’ stato un piacere giocare con dei grandissimi calciatori e delle grandissime persone. Vi auguro il meglio. Ringrazio la città, che mi ha aperto le porte e mi ha dato la possibilità di mettere su famiglia e di far nascere mio figlio. Ho ricevuto rispetto e amore in ogni angolo di Firenze, fuori e dentro al campo. Tiferò la Fiorentina per sempre, questa è stata la mia casa per cinque anni.

Perché me ne vado? Pensavo al rinnovo ma se non ti chiamano per cinque mesi e quando arriva la chiamata non c’è trattativa e in venti minuti è tutto finito, significa che è il momento di andare via. Per me è tremendo andare via, per tutto quello che ho fatto qua e quello che mi ha dato Firenze. Vado via a testa alta, consapevole di aver sempre dato tutto. Sono solo un po’ deluso dal modo in cui si è arrivati a questo addio. L’offerta della Fiorentina? Mi hanno offerto il 25% in meno di stipendio, ma i soldi non sono un ostacolo. Il problema è come sono stato trattato: ho dovuto chiamare io il mio procuratore per farlo venire in Italia a trattare, non ho mai ricevuto una chiamata dalla società. Futuro? Ancora non so niente. Voglio giocare con la testa libera l’ultima partita.

Un messaggio ai tifosi? Mi hanno dimostrato sempre rispetto, ho avuto la fortuna di sentire il mio nome cantato da loro. E’ bellissimo per un calciatore. Li ringrazio, anche per avermi inserito nella top 11 di tutti i tempi. Non ho parole per dire tutto quello che sento. Sousa? Ho il massimo rispetto per lui, lavora tantissimo per la squadra. E’ un professionista e mi ha insegnato tanto, anche come persona. Tanti suoi consigli mi sono serviti sia in campo che nella vita. E’ sicuramente un momento duro anche per lui visto che se ne andrà. Il momento più bello? Il 4-2 contro la Juventus, ma anche il raggiungimento della finale di coppa Italia.

Come l’hanno presa in famiglia? La mia ragazza è fiorentina, certamente non è contenta di andarsene, ma mi seguirà nella mia prossima avventura. Confronto con Corvino? Non l’ho avuto perché devo pensare solo a dimostrare il mio valore sul campo, al resto pensano i procuratori. Futuro in Italia? Ho chiesto al mio procuratore di non dirmi niente fino all’ultima partita, poi avrò tempo per riflettere sul mio futuro. Chi il prossimo capitano della Fiorentina? Borja, perché conosce la città, è il sindaco (ride, ndr). La fascia la merita lui. Il rimpianto più grande? La finale di coppa Italia. Era importante per noi, avevamo l’illusione di vincere qualcosa. Per me è un rimpianto lasciare senza trofei.

Cosa manca per vincere a Firenze? Tante cose, ma io ho fiducia nei miei compagni. La Fiorentina avrà una grande squadra l’anno prossimo e lotterà per grandi obiettivi. Quest’anno non siamo entrati in Europa, ma nelle scorse stagioni abbiamo fatto grandi cose. Auguro tutto il meglio a questa squadra. Cos’è mancato quest’anno rispetto a quelli passati? Solo i risultati, sarebbero bastati sei punti per essere in Europa. Abbiamo fatto passare come una cosa normale entrare tutti gli anni in Europa, ma non è così”.

Il saluto di Borja: “La squadra ti vuole bene, sei un grandissimo uomo”

53 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ELROND - 3 anni fa

    IO sto con il CONZALO ROTRICUES!!!

    HA RAGIONE LUI !!! NON I BRACCINI !!!

    Lui f’ha bene a chiedere più soldi, se li merita visto che gioca con dei ciabattoni che solo i ciabattini potevano comprare!!!

    Il più grande incentivo per vincere sono i grandi stipendi! Grandi stipendi=grandi successi! Bassi stipendi=pochi successi!! E’ la legge dei grandi stipendi signori miei!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ELROND - 3 anni fa

      Scusate mi correggo: Rodricuez non Rotricues

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. saul.balestrin_329 - 3 anni fa

        correggiti ancora…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianni69 - 3 anni fa

    ciao gonzalo anche se quest’anno hai detto poco,sei uno dei migliori difensori dell’era dv. io ora sono affranto …farò un passo indietro….non so se conviene andare avanti ancora con questo clima.che grande società che abbiamo.50 minuti di applausi filati ai nostri dirigenti.bravi davvero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Claudio50 - 3 anni fa

    Gonzalo e’ stato un buon giocatore e lo rispettiamo, ma e’ incappato in un’annata non proprio fortunata , non poteva pretendere il rinnovo con aumento, si doveva accontentare e non moriva di fame. Buona fortuna a lui e alla sua famiglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Larry_Smith - 3 anni fa

      Leggi meglio le sue dichiarazioni, poi uno può anche non crederci ma forse bastava rispettarlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Barsine - 3 anni fa

    L’offerta della Fiorentina? Mi hanno offerto il 25% in meno di stipendio, ma i soldi non sono un ostacolo. Il problema è come sono stato trattato: ho dovuto chiamare io il mio procuratore per farlo venire in Italia a trattare, non ho mai ricevuto una chiamata dalla società. Sai Gonzalo, sei stato un grandissimo giocatore ma oggettivamente potevi essere anche onesto. Se volevi restare a Firenze perché sei innamorato della Fiorentina, FIRMAVI UN CONTRATTO IN BIANCO e stop. Di Livio l’ha fatto. Tu invece hai aspettato di essere chiamato … Ti saluto perché sei stato un grade giocatore ma sei un mercenario come tutti i giocatori. I mercenari giocano per soldi non per passione! STOP

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Chianti - 3 anni fa

      Quando litigheranno con Antognoni ti schiererai al cento per cento contro l’unico 10 c’è da scommetterci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GianBurrasca - 3 anni fa

      “Gonzalo è diventato un mercenario!” segnatevelo perchè questi signori sono quelli che si professano tifosi veri!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Dellone68 - 3 anni fa

    Grande Gonzalo. Non sarai dimenticato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. bitterbirds - 3 anni fa

    io più che altro sono preoccupato per la fidanzata, magari aveva fatto certi conti e ora si avvicina il fine carriera e uno spostamento di sede

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. il gozzi - 3 anni fa

    abbi pazienza Gonzalo ti ho sempre stimato come uomo e calciatore ma questo teatrino lo potevi risparmiare,se veramente ti interessava rimanere soprattutto per la tua famiglia che vive qui un ritaglio del 25% dello stipendio lo potevi anche sopportare a 33 anni,poi se giustamente hai ricevuto offerte piu’ alte e hai preferito andare lo capisco ma non diamo sempre la colpa alla gia’ traballante dirigenza della Fiorentina,non sono certo dei fenomeni ma anche te negli ultimi due anni non e’ che tu abbia brillato come prestazioni.Buona fortuna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Zinigata - 3 anni fa

    In bocca al lupo Capitano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gaetano - 3 anni fa

    “Abbiamo fatto passare come una cosa normale entrare tutti gli anni in Europa, ma non è così”. Questa frase va ai tifosi e ai giornalisti, ma non l’hanno raccolta, se la son fatta scivolare addosso. Caro Gonzalo, il guaio è che vi comportate prima voi giocatori come dei bambini, delegate tutto al vostro procuratore, persino i rapporti personali. Che ci voleva a dire a Corvino o a ADV che desideravi parlare del tuo futuro nella Viola, non mi dire che non ne hai avuto occasione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bollero - 3 anni fa

    Provo a riassumere
    Alonso fu mandato in prestito, poi tornò e risultò migliorato ma abbiamo sempre detto che non era buono per fare cross ai centravanti, tutti a dire che nonostante un buon campionato, 28 mil di € erano stato un affare
    Pasqual, tutti a dire che era finito ma essendo il capitano non doveva essere venduto anche se quando giocava veniva criticato
    Gonzalo tutti a dire che non è più il solito ma siccome è il capitano non andava venduto, dovrebbe fare la chioccia ai giovani, ma se i giovani non sono i de sciglio ECC ma sono i dicks, non siamo contenti perché non li conosciamo
    Poi sento die che abbiamo dato via venuti, fazzi, capecchi, piccinini ECC ECC tutti giovani che se lasciati maturare facevano al caso nostro, ma questi vogliono un ingaggio
    Allora se non vendiamo nessuno, i giovani li dobbiamo mantenere e dobbiamo comprare pezzi importanti, quanti giocatori dobbiamo avere a libro paga ? Per allenarli ci vogliono due spogliatoi come l’Inter degli anni 2000
    Il fatto è che nn siamo mai contenti, gonzalo per l’età che ha può anche essere venduto, a pasqual bastava offrire un posto in società , ma la fiorentina deve cercare di trovare futuri campioni, a volte va bene, a volte meno.
    Della Valle devono vendere? Forse è giusto ma siccome i soldi sono loro non vorrei che stabilissero una cifra che potrebbe essere anche raggiunta con la vendita dei pezzi pregiati per poi regalare la società al comune con il dubbio di sapere poi chi c toccherá

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aoi_Haru - 3 anni fa

      Non è questione di vendere o trattenere Bollero, sono I MODI. È assurdo che il concetto non venga capito.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. albio_964 - 3 anni fa

    Va bene tutto, ma non venirmi a dire che non è un problema di soldi….perchè se ti avessero dato lo stesso stipendio, comportamento giusto o no da parte della Società, l’anno prossimo vestiresti ancora la maglia Viola. Le chiacchiere stanno a zero!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. bitterbirds - 3 anni fa

    “Mi hanno offerto il 25% in meno di stipendio, ma i soldi non sono un ostacolo”

    come no ? e giù con le lacrime
    sono questi i drammi sociali del nostro tempo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. DeepPurple - 3 anni fa

    Oggi giornata di grandi discorsi.Le parole sono il 95 % per cento della nostra vita, esse stesse spesso contenitore e contenuto.Coi social questo diluvio di parole ci sta sommergendo con dichiarazioni precisazioni, addii, vendette, rappresaglie,menzogne.Io sono più della vecchia scuola; soprattutto per gli uomini. La vera stoffa e natura di un uomo si giudica dai fatti e dai fatti nei momenti duri.Gonzalo è stato un degno giocatore viola e buon capitano in campo, tranquilla gli sia l’onda. Per le altre faccende credo che la buona vecchia regola di spirito anglosassone e poco italiano che un capitano non abbandona mai la nave sia da osservare. Come lo stracitato Kipling che in effetti anche lui proclama parole, ma da seguire coi fatti. Alla Marzullo incollo

    Se riesci a conservare il controllo quando tutti
    Intorno a te lo perdono e te ne fanno una colpa;
    Se riesci ad avere fiducia in te quando tutti
    Ne dubitano, ma anche a tener conto del dubbio;
    Se riesci ad aspettare e a non stancarti di aspettare,
    O se mentono a tuo riguardo, a non ricambiare in menzogne,
    O se ti odiano, a non lasciarti prendere dall’odio,…etc etc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Andrea - 3 anni fa

    Ti ho sempre considerato un grande uomo ed un grande giocatore, grazie per questi 5 anni di buon calcio con qualche basso e molti alto.
    Questa è l’ennesima prova dell’incapacità di Corvino e dei Della Valle, Corvino è un megalomane che si sente autorizzato a trattare male quelli che non sono servi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Via (mai una) Gioja - 3 anni fa

    Al di la di come la si possa pensare su di lui per rendimento e tecnicamente, sul rinnovo o meno e su come “sia stato trattato” dalla società. Però da questa vicenda (e soprattutto dalla solidarietà esplicita che gli sta dimostrando area tecnica e squadra tutta) ne deriva una spaccatura GIGANTESCA tra area tecnica + squadra verso la Società e la Proprietà… La cosa è gravissima a mio modo di vedere.
    Senza entrare nel merito di chi ha torto o ragione… ma io Società avrei il bisogno di sapere perché è successo… e non faro accadere MAI più!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. c.godiol_649 - 3 anni fa

    Grande rispetto per la persona e il calciatore…chiaro che prima o poi il giro finisce e come al solito è difficile fare dei contratti ad un giocatore simbolo di un bel periodo..ma ormai di una certa età.Ci sta che la società prenda queste decisioni….ma come dice lui…i modi in questo caso fanno la differenza e non sono stati certo il simbolo di una dirigenza raffinata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. i'giannelli - 3 anni fa

    brava persona ma a me tifoso questo non m’interessa…conta quello che puoi dare sul campo ed in questo corvino mi piace perche’ non guarda in faccia nessuno…s’e’ preso 55 gol, quindi ciao gonzalo, grazie per l’attaccamento alla causa perche’ fa piacere e vediamo chi prendera’ il suo posto…e se non salah all’altezza della situazione lo infamo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. massimo_383 - 3 anni fa

    Ciao Gonzalo,
    Sei stato un buon giocatore, solo quest’anno il tuo rendimento è calato. Meritavi da Corvino un trattamento diverso e comunque comprare un difensore brasiliano per sostituirti è da incompetenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Il Sacco - 3 anni fa

    Gonza lo mi mancherà, ma parliamoci chiaro non stiamo parlando di Totti. Aveva fatto il suo tempo a Firenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Il sommo poeta - 3 anni fa

    Mi dispiace per Gonzalo, grande uomo e grande calciatore. Però sono anni che le bandiere non esistono più nel calcio, quindi è da ipocriti lamentarsi se non è stato trovatto un accordo per il prolungamento. Il rendimento di Gonzalo quest’anno è stato scadente e già lo scorso anno era notevolmente calato. La proposta della società di 1,1 mln a stagione mi sembra più che onesta per il suo vaolre attuale e lui avrebbe dovuto accettare senza neanche discutere se veramente voleva restare a Firenze. Comunque bisognerebbe sembre ascoltare tutte e due le campane prima di sparare giudizi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Rui10 - 3 anni fa

    Ok rifondare la difesa, ma uno come Gonzalo, tosto, attaccato alla maglia e in grado di essere punto di riferimento per i nuovi si doveva tenere…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Rui10 - 3 anni fa

    Ok rifondare la difesa, ma uno Gonzalo, tosto, attaccato alla maglia e in grado di essere punto di riferimento per i nuovi si doveva tenere…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Horsenoname - 3 anni fa

    La cosa che colpisce è sentirsi cosù impotenti , il ciclo lavorativo ha comunque un percorso da seguire , quando si arriva alla fine puoi aver fatto tutto iol bene del mondo per una azienda ma è purtroppo finita , spesso le belle parole sono solo frasi di circostanza e tutti sanno che bisogna guardare avanti ; il punto è perchè non si possono usare le stesse misure anche con dirigenti incapaci e figure di “alto profilo” diventate ormai opzolete e stantie ? Per come la vedo io e non mi associo ne con DV ne con coloro che sono anti DV , credo che sia giunto il momento di far terminare questa agonia che la città e i tifosi non meritano , la proprietà ormai non ha alcun interesse se non quello del ritorno di immagine portato da questa splendida città perchè sinceramente Casette d’Ete potrebbe anche essere un bel posto (non lo so io non ci son mai stato) ma se permettete Firenze è tutta un’altra cosa ; allora perchè non avere il coraggio di cedere e andarsene via e magari lasciare a qualcuno che avrà meno soldi di loro ma molta più passione ? Purtroppo Dominici si fidò a suo tempo , ma forse avrebbe dovuto far più attenzione e lasciare a qualcuno più affidabile che potesse amare questa piazza , ormai è tardi son solo rimpianti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. rick61 - 3 anni fa

    Gonzalo non sputare nel piatto dove hai mangiato..per 5 anni sei sempre stato pagato e alla tua età un contratto superiore al milione di euro all’anno e mancarti di rispetto?..Roba da non credere un centrale che quest’anno ne ha combinate più che di Carlo in Francia ..il più lento dei difensori in rosa alto meno della media normale per giocare centrale in affanno fisico su attaccanti veloci,non so quanti tunnel presi quest’anno o quanti gol su calcio d’angoloin fase difensiva..quest’anno quasi al livello di Tomovic..e già che cattivo Corvino che vuol prendere dei difensori fisicamente più forti e più giovani alla metà di stipendio di Gonzalo..questo il mio punto di vista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. VaiaVaiaBrodo - 3 anni fa

    Adios Gonzalo, grazie di tutto capitano!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Lallero - 3 anni fa

    Quello che mi fa impazzire è che questi infoulardati pretendono rispetto e ammirazione e giubilo quando sono i primi a trattare uomini che hanno condiviso anni del proprio percorso professionale con loro come pupazzi.Io sono un grande estimatore di Gonzalo e lo ero meno di Pasqual quindi il punto non è il valore del giocatore ma lo spessore della persona, e Gonzalo come Pasqual sono stati giocatori e uomini importanti per la Fiorentina perché tanto hanno condiviso con noi e perché – a differenza delle sorelline – hanno sempre onorato e amato la maglia. Quello che i DV hanno seminato raccolgono. Fine della storia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Marco Chianti - 3 anni fa

    Ciao Gonza!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Leo Fender - 3 anni fa

    il prossimo a subire sto trattamento sarà Borja che non entra nei piani della società già dalla scorsa estate, era già della Roma se il porto non la buttava fuori. Le bandiere si trattano così. Nel calcio contano le bandiere, per fare le scarpe non occorre sapere cos’è una bandiera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ark88 - 3 anni fa

      Se questa società rimane anche il prossimo anno,sicuramente avrà il solito trattamento..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Oronzo_Pugliese - 3 anni fa

    Addio capitano! Forse avranno sbagliato i modi (come al solito), ma la decisione è giusta. Dopo questo campionato e con la tua età, sicuramente saresti finito in panchina… Meglio trovare gloria altrove, per il bene di tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. G.A unico10 - 3 anni fa

      Meglio trovare gloria in tomovic o in qualche sudamericano sconosciuto portato dal direttorio con la gentile partecipazione dell’omo nero

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. BatiBatigol - 3 anni fa

    Grande uomo e grande calciatore!
    Hai dato tanto a questa squadra e meritavi di essere trattato meglio.
    Un giocatore che piange per Firenze avrà sempre il mio rispetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. 29agosto1926 - 3 anni fa

    Ti hanno offerto il 25% in meno e non era un problema allora? perché non hai accettato.
    Comunque non ne sentiremo la mancanza visto il Gonzalo dell’ultimo campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. G.A unico10 - 3 anni fa

      Magari leggere l’articolo e interpretare le parole nel modo corretto sarebbe già una buona partenza…un tu sarai mica amico dell’omo nero?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GianBurrasca - 3 anni fa

      al primo anno d appannamento in mezzo ad un’intera squadra che ha fatto come lui se non peggio (io salvo Chiesa, Berna, Kalinic, Astori e Baba…..”Comunque non ne sentiremo la mancanza visto il Gonzalo dell’ultimo campionato” …. e poi si professano tifosi veri! roba da Zelig

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Aoi_Haru - 3 anni fa

    Gonzalo non si meritava un trattamento simile! Società di pag.. che fan pure gli offesi …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Up The Violets - 3 anni fa

    I soliti Co&Co, insomma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. G.A unico10 - 3 anni fa

    E i leccavalle spariti nel nulla aspettando l’ennesima minaccia dei dv di andarsene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Porto Santo l'isola dorata - 3 anni fa

      Eccomi! Sono qua!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. G.A unico10 - 3 anni fa

        Perfetto, ci illustri gentilmente come poter difendere ancora questi individui

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. GianBurrasca - 3 anni fa

          qui non siamo al Napoli dove ADL gestisce tutto lui in prima persona contratti compresi, qui c’è un budget severamente gestito da Gnigni e un comparto tecnico gestito dall’onnipotente Corvino che fa e disfa (più che altro disfa) a proprio piacimento. Quindi le uniche colpe del trattamento ricevuto da Gonzalo sono esclusivamente del mago di Vernole.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. G.A unico10 - 3 anni fa

            Perfettamente d’accordo…ma chi l’ha preso corvino o della valle o nardella?

            Mi piace Non mi piace
  35. mauroaferrar_479 - 3 anni fa

    Un altro giocatore, uomo, trattato senza rispetto, come Pasqual ed altri ancora prima lui, il cuore è viola ma faccio sempre più fatica a guardare le partite e seguire la mia squadra, grazie Gonzalo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. GianBurrasca - 3 anni fa

    La società, ma in questo caso il responsabile è Corvino, si dovrebbe vergognare per come ha trattato la vicenda Gonzalo. E’ arrivato a fare il padre-padrone credendosi onnipotente come è nel suo lavoro ma facendo peraltro un mercato osceno ! Corvino te ne devi andare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Cocco - 3 anni fa

    Al di là di tutte le polemiche trite e ritrite, i problemi di comunicazione, i Della Valle che non sono fiorentini (io mi auguro che rimangano, se non loro chi….PUPO?! Con tutto il rispetto…), la cosa che di questa società davvero non mi piace e come sembra siano trattati i giocatori a fine carriera che DAVVERO sono attaccati alla maglia….solo per citarne un paio, Di Livio e Pasqual fino ad arrivare a Gonzalo oggi….
    Ci saranno anche problemi economici dietro, ma credo che certe persone, anche per far crescere gruppo e giovani, tu debba tenertele strette….
    Credo che sia realmente questo il limite di questa società!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Arco Morini - 3 anni fa

      Aggiungerei Dainelli Dario. Altro grande uomo, professionista e uomo spogliatoio eccezionale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. 1926 - 3 anni fa

    Uno schifo di proprietà

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy