Gomez, le tappe dell’avventura viola

Gomez, le tappe dell’avventura viola

Su La Repubblica si sintetizza in cinque passaggi la storia viola di Mario Gomez: 1) L’ARRIVO A FIRENZE: Ci sono 20.000 tifosi ad aspettare Mario Gomez al Franchi (luglio 2013). …

di Redazione VN

Su La Repubblica si sintetizza in cinque passaggi la storia viola di Mario Gomez:

1) L’ARRIVO A FIRENZE: Ci sono 20.000 tifosi ad aspettare Mario Gomez al Franchi (luglio 2013).

Quando il tedesco entra in campo lo stadio esplode. Anche lui e la fidanzata Carina rimasero sorpresi dall’accoglienza di Firenze. «Mai vista una cosa del genere».

2) IL PRIMO INFORTUNIO: Durante la partita con il Cagliari (settembre 2013), in uno scontro con il portiere Agazzi, Gomez si procura una lesione parziale del legamento collaterale. La diagnosi parla di 2-3 per la ripresa dell’attività sportiva, in realtà rimase fuori 5 mesi.

3) IL GOL ALLA JUVE: Nella gara di andata degli ottavi di finale di Europa League a Torino (marzo 2014) Mario Gomez risponde al gol di Vidal e permette alla Fiorentina di pareggiare la gara contro la Juventus, tenendo aperta la qualificazione ai quarti.

4) STAGIONE FINITA: Dopo il primo lungo stop Gomez rimane in campo poco più di un mese. Il 23 marzo 2014, infatti, durante la gara con il Napoli si infortuna di nuovo, sempre ai legamenti. Questa volta la stagione è finita.

5) IL RIFIUTO CON IL SIVIGLIA: Il rapporto con Montella si è deteriorato. Il tecnico lo tiene spesso in panchina. Nella gara di ritorno con il Siviglia (maggio 2015) lo fa scaldare, ma Gomez si rifiuta di entrare.

 

REDAZIONE

twitter @violanews

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy