Galli: “Dragowski? Finalmente una partita molto bella. Dal mercato giocatori funzionali”

Galli: “Dragowski? Finalmente una partita molto bella. Dal mercato giocatori funzionali”

Il commento

di Redazione VN

L’ex viola Giovanni Galli ha parlato a Lady Radio: “La partita col Genoa è stata interpretata bene nel primo quarto d’ora dalla Fiorentina, sulle ali dell’entusiasmo. Poi il calcio di rigore ha cambiato l’inerzia della partita. Non so perché, ma le paure che attanagliavano questa squadra sembravano essersi ripresentate improvvisamente. Sono emersi passaggi non puliti, poco ordine in campo e qualche giocatore sottotono. Dragowski? E’ riuscito a fare finalmente una partita molto bella, colpendo gli occhi degli spettatori. Ha lanciato messaggi chiari, da portiere vero. Il rigore parato e gli altri interventi determinanti in momenti diversi sono stati belli. Un gol subito avrebbe riportato la squadra forse nell’incubo delle sconfitte. E’ stato assoluto protagonista. Il mercato? Credo che squadre in costruzione come la Fiorentina debba trovare giocatori funzionali. Non credo che la Fiorentina debba avere l’obiettivo di prendere giocatori che ambiscono alla Juve o all’Inter, ma stare su profili un gradino più bassi”.

Violanews consiglia

VN – Castrovilli lascia l’ospedale e torna a casa: condizioni ok, i tempi di recupero…

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ilRegistrato - 3 settimane fa

    I calciatori da Fiorentina non sono quelli da rilanciare che hanno fallito in una grande squadra, e’ un’operazione che praticamente mai riesce. Un calciatore che ha fallito in una grande squadra nella maggior parte dei casi entra in una spirale discendente e va sempre peggio, basta guardare Saponara. I giocatori da Fiorentina sono dei giovani che giocano in serie B o C e che hanno il potenziale per fare il salto di categoria, cioe’ calciatori come Castrovilli, ma si puo’ ricordare anche Pasqual, o piu’ indietro nel tempo Toldo e Robbiati. Su questa tipologia di calciatori le grandi squadre non ci hanno ancora messo gli occhi e il costo e’ abbordabile, inoltre e’ gente che ha fame e voglia di arrivare e il passaggio alla Fiorentina e’ vissuto come una grandissima opportunita’ da non farsi scappare e non come una mortificazione. Certamente bisogna avere un’ottima rete di osservatori ed essere molto bravi nell’individuare i calciatori che hanno potenzialita’ vere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. batigol222 - 3 settimane fa

      Concordo, è fondamentale la motivazione del giocatore. L’atalanta ha fatto una fortuna facendo così, non prendendo llorente o balotelli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MARIC - 3 settimane fa

    Un gradino (anche 3 o 4) più basso mi trova d’accordo ma non un’intera scala antincendio di un grattacielo di New York…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy