Flachi: “Simeone non è adatto al 4-3-3. Pavoletti? Da valutare, ma offre tante soluzioni”

Flachi: “Simeone non è adatto al 4-3-3. Pavoletti? Da valutare, ma offre tante soluzioni”

Alcuni estratti dell’intervento dell’ex attaccante della Fiorentina durante il Pentasport

di Redazione VN

Così Francesco Flachi ai microfoni del Pentasport di Radio Bruno: “Simeone? Se ci fossero buone alternative potremmo farne a meno, altrimenti serve impegnarsi per riportarlo ai livelli dell’annata a Genova e a alla prima di Firenze. Secondo me non è una prima punta da 4-3-3, nel 4-3-3 la punta è uno dei giocatori più importanti insieme al mediano perché deve guidare la squadra con i suoi movimenti. Non deve buttarsi negli spazi, quello è il compito degli esterni e dei difensori laterali. Pavoletti? Sarebbe una alternativa importante, è un attaccante che dà tante soluzioni. Bisogna vedere però se è un giocatore che in una città diversa, più ambiziosa e più grande, ha la personalità per starci. Pezzella alla Gonzalo? Non so se ha le qualità per farlo, anche se comunque è un difensore della Nazionale”.

Si riparte dal 4-3-3, ma chi sono le ali? Situazione drammatica (per ora)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bati - 3 mesi fa

    Bravo Flachi, è veramente incredibile di quanta gente campi intorno al calcio senza capirci una mazza. Come e dove si possa immaginare l’impiego di questo argentino nel 4-3-3 di Montella è un mistero. Eppure tra giornalisti e simili qualcuno vorrebbe dare una prova d’appello a Simeone. Se non sai giocare al calcio e ti mancano i requisiti tecnici devi andare da un’altra parte ad esibire la tua famosa “garra”, non in una squadra che farà del palleggio una delle sue armi principali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy