Dusan e Patrick: ecco la staffetta viola. Il tridente resta nel cassetto, per ora…

Dusan e Patrick: ecco la staffetta viola. Il tridente resta nel cassetto, per ora…

Le idee di Beppe Iachini per l’attacco da schierare con il “Grifone”

di Redazione VN
Per la banda di Iachini adesso comincia il difficile. Serve confermarsi, impresa ancor più complicata dopo gli eccellenti risultati ottenuti fino ad ora. Testa al Genoa, con un occhio al calendario che recita Inter e poi Juventus in trasferta. Ecco perché Iachini si appresta a mischiare carte e giocatori, al di là delle assenze. Sicure quelle di Dalbert, per squalifica, e dell’acciaccato Boateng. Il tecnico ascolano tiene il gruppo sulla corda: vuole che tutti siano pronti, all’occorrenza. La rifinitura ha dato delle indicazioni, ma non sarebbe una sorpresa clamorosa se Beppe cambiasse qualcosa, dopo averci pensato durante la notte. In attacco, per esempio. Chiesa e Vlahovic dovrebbero fare coppia, con Cutrone pronto ad entrare in caso di bisogno. Non è una certezza, ma un indizio importante dalla rifinitura della vigilia. Le certezze sono in difesa: Milenkovic, Pezzella e Caceres rappresentano dei punti fermi, così come un Lirola in grande spolvero. Per sostituire Dalbert ballottaggio tra Venuti e Maxi Olivera: il toscano è favorito, però occhio alla grinta dell’uruguaiano del quale Iachini apprezza lo spirito d’adattamento. A centrocampo nessuna novità: la mediana ruoterà intorno a Pulgar. Il cileno è il giocatore più rivitalizzato dall’arrivo del nuovo allenatore, insieme a Lirola. Adesso è il centro della Fiorentina e ne ha guadagnato in fiducia e sicurezze, facendo emergere visione di gioco e brillantezza di idee.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy