Di Gennaro: “Pioli persona seria, è stato coerente”

L’ex viola Di Gennaro commenta le dimissioni di Pioli

di Redazione VN

Intervistato da tuttomercatoweb.com, l’ex viola Antonio Di Gennaro ha commentato le dimissioni di Stefano Pioli da allenatore della Fiorentina:

Sono dispiaciuto perché conosco Stefano da tanti anni ed è una persona seria che ha preso una decisione forte ma anche prevedibile vista la sua coerenza. Mi dispiace perché dopo la tragedia di Astori ha fatto una cosa strepitosa, motivando un gruppo che aveva vissuto sulla propria pelle una tragedia assurda. Lui per certi versi si è preso tutte le responsabilità, nonostante questo gruppo non fosse all’altezza dell’obiettivo settimo posto.

Prandelli, Montella, Paulo Sousa. Sono allenatori che hanno fatto grandi cose a Firenze. Tutti hanno portato a casa risultati importanti prima di arrivare all’epilogo. L’allenatore paga sempre, ma dentro al club deve essere fatta una riflessione a 360° che non riguardi solo il tecnico ma anche i dirigenti. Come detto prima, la squadra di Pioli non era all’altezza dell’obiettivo settimo posto.

Bigica? Conosco Bigica benissimo ed è sempre stato un allenatore in campo fin da quando era nelle giovanili. Lui ha degli obiettivi da conseguire con la Primavera ma il richiamo della prima squadra potrebbe essere troppo forte per rifiutarlo. Considerando che c’è anche una semifinale di Coppa Italia da giocare.

Montella? Tutto sarebbe legato ai programmi della società. Lui dopo la Fiorentina non ha fatto benissimo quindi tornerebbe con delle belle motivazioni. Però quando allenava la Fiorentina era una squadra molto più forte di questa quindi dipende anche da ciò che la società sarebbe pronta a mettergli a disposizione.

Il futuro allenatore? Io penso che loro vogliano puntare su Di Francesco come dimostrato prima del suo approdo alla Roma. Quindi penso che traghetteranno la squadra fino alla fine dell’anno per poi compiere una scelta diversa per la stagione che verrà”.

La reazione dello spogliatoio? Difficile saperlo. Di sicuro tutti erano molto legati a Pioli ed erano dalla sua parte. Adesso la società dovrà trovare le parole giuste per motivare la prossima decisione in chiave panchina anche per non buttare l’occasione in Coppa Italia.

vnconsiglia1-e1510555251366

Ferrara: “Società generatrice di plusvalenze e proclami surreali. Stima per Pioli”

Pedullà: “Comunicato implicava dimissioni. Bigica soluzione logica, ma il futuro…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy