Di Gennaro categorico: “Questa Fiorentina non è da Europa. Servono 3 acquisti”

I dubbi dell’opinionista: “Ci sono almeno 7 squadre più forti dei viola. Serve un regista e un bomber che garantisca 20 reti”

di Redazione VN

L’ex viola Antonio Di Gennaro ha parlato così della Fiorentina parlando a 30° minuto su Toscana Tv:

Credo che questa squadra vada completata perchè in questo momento ci sono almeno 7 squadre più forti. Per puntare all’Europa League bisogna investire, mancano un difensore forte, un regista vero e una punta che possa garantire 20 gol. Delle 5 punte di cui Pradè ha parlato in realtà sono solo 2 i veri centravanti, cioè Cutrone e Vlahovic perchè Kouame non lo è. Davanti alla difesa sabato scorso ha giocato Duncan ma è adattato, Amrabat in quel ruolo non ci ha mai giocato e non è un regista. Servirebbe un giocatore come Torreira.

TUTTE LE NOTIZIE DI MERCATO SULLA FIORENTINA

La novità della Conference League: è questo il nuovo obiettivo della Fiorentina?

25 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ottone - 1 mese fa

    Caro Antonio, ho difeso Iachini quando in molti rimpiangevano Montella, ma se permetti il paragone che fai con Ranieri non sta in piedi. Il problema sta non nell’essere “difensivisti” piuttosto che “offensivisti”, ma nell’impronta che un allenatore riesce o no a dare ad un gruppo, facendogli fare il cosiddetto “salto di qualità”. O hai un insieme di scartine, e allora neppure Conte o Sarri fanno il miracolo. Oppure, credo, il nostro livello tecnico si è, seppur di poco, alzato. Dunque o Iachini si emancipa dal suo non esaltante curriculum di allenatore della “salvezza”, oppure (ed è purtroppo ciò che temo) si arriva noni/ottavi. Capirai che roba…Chi s’accontenta gode, ma noi siamo la Fiorentina, quella che una volta veniva subito dopo le “grandi” del Nord…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 1 mese fa

      Ottone, io ho studiato Iachini sin da quando è arrivato. Se c’è una cosa che mi piace di lui, sono i cambi. Indovinando i cambi, si capisce che vede la partita a differenza di altri allenatori di cui non voglio fare il nome. Nelle amichevoli e con il Torino, mi sembra che abbia evoluto e di molto, il gioco dello scorso anno. Credo che entrando Amrabat, faremo un ulteriore miglioramento, se non subito, fra un paio di partite. Vedremo. FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MAXgobbomai - 1 mese fa

    Ma Torreira è l’unico regista sul mercato alla nostra portata sulla faccia della Terra???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TintaUnita - 1 mese fa

      In realtà Torreira non sembrerebbe alla nostra portata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio.godiol_884 - 1 mese fa

    Si però vorrei saper quante squadre italiane hanno un vero regista come intende Di Gennaro.Ci sono i registi bassi o i todocampisti che corrono, ma quelli dell’ultimo passaggio (tipo Rui Costa) scusa ma non ne vedo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lusoviola - 1 mese fa

    Di Gennaro si è espresso prima della partita con l’Inter ed ha detto chiaro come la pensa,
    Dopo la gara con l’Inter penso sarà più facile capire il livello di squadra e allenatore.
    In ogni caso sarà un campionato molto difficile x tutti, potresti trovarti a dover recuperare partite in tempi super ravvicinati, a giocare senza alcuni giocatori che risultino positivi al virus(come noi con pulgar x intenderci).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. antonio capo d'orlando - 1 mese fa

    Chiariamo subito un concetto. Di Gennaro non sa come vuole giocare Iachini e bon capisce che col pressing alto che praticano tutti, non ha seno giocare col regista. Il calcio si evolve ed oggi le squadre giocano con due che sanno costruire e nello stesso modo difendere. Vedi Verona, Sassuolo, Roma, Atalanta ecc. ecc. si fa questo gioco per non date riferimenti agli avversari. Detto ciò, non è che andiamo al supermercato e compriamo ciò che ci serve, ma il calcio è un incastro di diversi componenti. Mi meraviglio che Di Gennaro faccia queste dichiarazioni, evidentemente non invecchio solo io…… Io vorrei in Viola, Milik ma fra il volerlo ed il prenderlo, ce ne passa. Primo, perché lui non ci vuol venire e secondo perché non lo possiamo pagare a 6/7 milioni come lui vorrebbe. Questo è un esempio per porre fine a qualsiasi discussione di questi saccenti opinionisti. Se Prade e Rocco ci comprano il meglio, sarei felicissimo ma ragionando so’ per certo che non lo possono fare. FV

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ottone - 1 mese fa

    Basta giocare con la punta (Vlahovic o Cutrone) e tenere Chiesa e Milenchovic. La squadra c’è. L’incognita è Iachini. Tanto di cappello a Beppe per la salvezza dell’anno passato, ma non so’ se lui è in grado di andare “oltre”. Questo è il punto secondo me.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. antonio capo d'orlando - 1 mese fa

      Amico Ottone, in merito a Iachini ti rispondo ricordandoti di Ranieri vincitore in Inghilterra di uno scudetto con una squadra sconosciuta, quando in Italia noi lo ritenevamo un difensivista convinto. Il calcio è bello per questo e la palla è sempre rotonda. FV

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Valter - 1 mese fa

    si.. infatti Rocco non ha dichiarato l’Europa, ha detto che se arriva meglio ma l’importante è crescere e guadagnare qualche posizione rispetto l’anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Etrusco - 1 mese fa

    Il nostro mercato in entrata non puoi essere terminato qui, manca il “genio” a centrocampo che detta i tempi e lancia in avanti. In attacco per me siamo a posto così perché se arriva l’ennesimo carneade del goal si creano solo malumori negli spogliatoi. Se Chiesa e Mile rimangono, serve davvero poco per fare una bella squadra soprattutto vincente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Bob - 1 mese fa

    Questo si chiama parlare chiaro il resto sono chiacchiere (di Pradè)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Eziogòl - 1 mese fa

    Bravo Di Gennaro, lo scrivo anche io, ora, dopo i primi 3 punti (felicissimo di averli conquistati). Speriamo di fare 52/58 punti, senza patemi, senza scivolare nelle zone putride, dove siamo stati ininterrottamemte per 1 anno, a cavallo di ben 2 campionati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. DonChinotto - 1 mese fa

    Pienamente d ‘ accordo con Di Gennato.
    Peccato perche’ mancherebbe veramente poco a questa squadra per fare un bel salto in avanti: Torreira e una punta seria e affidabile con Vlahovic in prestito, un ricambio a sinistra ed eri minimo da sesto/settimo.
    Speriamo in Commisso..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Lallero - 1 mese fa

    Di Gennaro ha ragione da vendere, soprattutto su Torreira. La punta si può fare a meno ma non di Torreira. Che scandalo non prenderlo. Abbiamo battuto uno a zero io Torino e sembra che la squadra sia perfetta… bah… senza un regista abbiamo davvero un’incompiuta e non capisco perchez

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. folder - 1 mese fa

    Domanda per il popolo del “non mi piace”(valanghe di pollici versi a chi contesta il mercato viola):Di Gennaro:UN SARA’ MICA GOBBO?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. andrea_fi - 1 mese fa

    Pradè e la Società a mio giudizio sanno benissimo che quanto detto da Di Gennaro è vero. Ma a quanto pare meglio di così la società economicamente non può fare. Mi sembra evidente. In partenza il nostro scudetto è il settimo posto. Poi vediamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. folder - 1 mese fa

      “Money is no problem” or “Money is problem”?Avrei evitato di fare proclami trionfalistici alla presentazione;certo:quando arrivò Rocco mi pareva una boccata di ossigeno puro dopo gli anni bui dei fratellini;Gnigni e Bombolo.
      Oggi mi chiedo se tanti discorsi furono fatti solo per dare aria al palato
      o perchè cosa!(In caso di “non mi piace” si prega di argomentare perchè il pollice verso)!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. folder - 1 mese fa

      Anche Bombolo diceva di aver vinto quattro sgudetti per essere arrivato 4 volte quarto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. VioletDreams - 1 mese fa

    Secondo me con un difensore in più e una punta di esperienza possiamo giocarcela con molte squadre, ma già con Amrabat siamo migliorati molto. L’anno scorso non fa testo, Montella ha reso da retrocessione una squadra in grado di giocarsela per l’Europa League. Iachini non è Conte ma di sicuro ci capisce molto più di Montella

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aliseo - 1 mese fa

      Non mi sembra corretto dare tutte le colpe a Montella e addirittura additarlo come un allenatore che ci capisce poco.
      Ricordiamoci che con Montella, con la squadra di allora, abbiamo vissuto alcuni anni bellissimi, ci ha fatto divertire, era la squadra che faceva il gioco più bello del campionato.
      Le cose, sul secondo Montella sono andate diversamente ma non sempre tutte le colpe sono degli allenatori ma contano molto i giocatori ed i rapporti che hanno con il Mister.
      Io comunque lo ringrazio per avermi fatto vedere una bella Fiorentina, comunque con lo scetticismo che ho per Beppe dico comunque Forza Beppe e forza Viola.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Johan Ingvarson - 1 mese fa

        Montella ha avallato la decisione di mandare via Simeone e Biraghi per Boateng e Dalbert… già questo basta per condannarlo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Kewell - 1 mese fa

    Pienamente d’accordo, soprattutto in attacco rischiamo di fare come lo scorso anno: 1 gol ogni 10 palle gol… così ne vinci poche. La difesa non ha alternative valide ai 3 titolari. Sugli esterni se esce Chiesa o si cambia modulo o saremo ancora meno ficcanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. N_q - 1 mese fa

    Non condivido.
    Sulla difesa siamo corti sui ricambi, mentre i titolari sono più che buoni.
    Il centrocampo per me è fatto. Non giochiamo con un regista puro ma con due centrali (immagino Pulgar-Amrabat) e un terzo che in fase di possesso si alza (Castrovilli). Con un po’ più di equilibrio penso potremmo ambire a vedere una coppia Amrabat-Castrovilli a centrocampo e tre attaccanti. In questo ragionamente per quanto mi piaccia Torreira io non lo vedo come necessità impellente.
    In attacco il centravanti da 20 gol lo vorremmo tutti ma dove lo trovi? A mio avviso Piatek sarebbe una scommessa al pari dei 3 che già abbiamo, rimarrei con loro dato che i vari Belotti, Milik e compagnia sono inarrivabili.
    Il vero cruccio secondo me sono i laterali. A sx c’è solo Biraghi, a dx Lirola con Venuti come alternativa. Un po’ poco.
    Poi per fortuna non mi occupo di calcio e Di Gennaro, ma soprattutto Pradè, sono molto più bravi e competenti del sottoscritto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. jameslabriexxx - 1 mese fa

    E c avrebbe anche ragione…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy