Desolati: “Simeone entra già arrabbiato, non è libero di mente. Perché non gioca Thereau?”

Il commento di Claudio Desolati su Simeone: “C’è qualcosa in quella squadra che non funziona, non giocano per lui”

di Redazione VN

L’ex attaccante della Fiorentina Claudio Desolati è intervenuto durante il Pentasport di Radio Bruno. Di seguito le sue parole: «Simeone non è un attaccante puro, deve giocare con un attaccante che abbia un fisico diverso dal suo. Non credo sbagli perché non è capace in generale, semplicemente non è il suo. Lo vedo che entra in campo già arrabbiato mi sembra ci sia qualcosa in quella squadra che non funziona, che la squadra non giochi per lui. Lo vedo povero cristo, la palla corre a destra e sinistra e lui non la vede mai. Un attaccante deve essere libero di mente, non può correre come un disgraziato e poi avere tutti contro se sbaglia, è troppo facile così. Mi chiedo perché non giochi Thereau, uno come lui penso che qualcosa in più potrebbe fare anche giocando insieme a Chiesa e Simeone».

Violanews consiglia

Pezzella: “Non abbiamo più scuse. Pioli? Metterlo in discussione è irrispettoso. E i tifosi…”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-2073653 - 2 anni fa

    Uno che si chiede perché non gioca Thereau andrebbe affiancato immediatamente a Pantaleone…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy