Da un Savic all’altro, il sì di Milinkovic per sistemare la mediana

Da un Savic all’altro, il sì di Milinkovic per sistemare la mediana

Giornata decisiva per la risposta del centrocampista serbo. Poi partirà l’assalto al difensore

di Redazione VN

C’è un curioso gioco di nomi nel mercato della Fiorentina. C’è un Mario (Suarez) in arrivo per un altro Mario (Gomez) che potrebbe presto partire. C’è un Savic (Stefan) che se n’è già andato, direzione Atletico Madrid, e un altro (Milinkovic)-Savic che i dirigenti viola contano di portare a casa. E la risposta arriverà in queste ore perchè lo stesso centrocampista ha annunciato che entro mercoledì dirà sì ad una tra Fiorentina e Lazio, che si sono fatte concretamente avanti con il Genk.

 

Filtra ottimismo da casa gigliata, arrivano segnali incoraggianti anche dalla Serbia, ma sul mercato è sempre meglio stare cauti finchè non arriva l’ufficialità. Paulo Sousa aspetta notizie dagli Stati Uniti e spera di poter lavorare presto sui due rinforzi per il centrocampo, i tasselli che sta aspettando con più trepidazione. E il tandem Mario Suarez-Milinkovic Savic sarebbe un bel mix di esperienza e gioventù, forza e tecnica. Due giocatori complementari per rinnovare la mediana viola, insieme ai vari Borja, Mati, Vecino e Badelj. 24-36 ore per definire tutto, almeno questi sono i piani dei dirigenti viola.

 

Che poi cercheranno l’affondo per un difensore centrale che possa sostituire (Stefan) Savic. Tanti nomi sul piatto (LEGGI), tra cui la candidatura di Chiriches del Tottenham, un vecchio pallino di Pradè che ritorna in auge. Il montenegrino è una bella perdita, ma la convinzione della Fiorentina è che un difensore valido sia più semplice da reperire sul mercato. La priorità era dare un volto nuovo al centrocampo secondo le indicazioni di Paulo Sousa. E tra poche ore la missione potrebbe essere compiuta.

 

 

SIMONE BARGELLINI

twitter @SimBarg

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy