L'approfondimento

Da scarto del PSG allo scudetto e le giocate in Champions: tutto su Ikoné

Conosciamo meglio il prossimo acquisto della Fiorentina: assist e giocate di qualità, da migliorare lo score sotto porta

Alessio Crociani

(Photo by Christian Kaspar-Bartke/Getty Images)

A Firenze per l'ultimo step. Quello della sua futura squadra, la Fiorentina, ma anche personale. E nel caso di Jonathan Ikoné, primo acquisto viola - e più in generale della Serie A - per il 2022, il gradino da salire ha un nome ben preciso: gol. Perché per un talento del suo calibro che aspira ad affermarsi definitivamente come un top, i numeri sotto porta diventano un fattore fondamentale. Ci sarà tempo e modo per lavorarci sopra.

Nel frattempo, Vincenzo Italiano ed il popolo viola si godono un colpo che in pochi avrebbero immaginato possibile soltanto un anno fa. Già a Firenze alla vigilia di Natale per la prima parte delle visite mediche, Ikoné si è già messo a disposizione di mister Italiano. Un vantaggio non da poco per chi, come lui, avrà bisogno di tempo per calarsi anima e corpo nella realtà italiana (non solo calcistica) e specificamente nei metodi di lavoro di Italiano.

tutte le notizie di