Covid e Nazionali, che caos. La Fiorentina segnala all’Asl i convocati partiti, la Federcalcio serba…

Il club viola ha dovuto seguire il protocollo relativo a questa casistica ed applicato anche da altre società

di Redazione VN

La Federazione serba, già innervosita dal fatto di aver accolto in ritardo alcuni suoi convocati, tra cui Nikola Milenkovic e Dusan Vlahovic, tramite il portale Informer ha diffuso ad inizio serata un comunicato, con cui si dice al fianco dei propri giocatori: “Siamo coi nostri ragazzi e li supporteremo in tutto. Non possono creare problemi a loro, FIFA e UEFA hanno permesso ai calciatori di andare in Nazionale. La FIFA ha informato la Federcalcio italiana, noi siamo coi ragazzi e pronti a supportarli in tutto. Se necessario, pagheremo loro la multa“. Questo perché la Fiorentina, come da protocollo, ha dovuto comunicare alla Procura della Figc e all’Asl i nomi dei suoi tesserati che, a causa della chiamata in Nazionale, hanno lasciato volontariamente l’ormai famosa bolla.

TUTTI GLI IMPEGNI DEI GIOCATORI VIOLA CON LE PROPRIE NAZIONALI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy