Commisso: “Su Ribery danno enorme, togliete CR7 alla Juve…”. Poi svela un problema con il Franchi

Commisso: “Su Ribery danno enorme, togliete CR7 alla Juve…”. Poi svela un problema con il Franchi

Grande spazio su Espn al presidente della Fiorentina e alle sue “battaglie” per la Serie A. Le sue ultime parole

di Redazione VN

Sul sito di Espn, una delle più importanti emittenti statunitense, viene proposta un’intervista con Rocco Commisso, presentato come “l’uomo che sta cercando di salvare la Serie A“:”Il nostro obiettivo fin dal primo giorno è far crescere il calcio italiano in tutto il mondo” afferma infatti. Il riferimento è alla tematica dei nuovi stadi, ma anche alle recenti battaglie sul Var e gli errori arbitrali che hanno fatto proseliti nelle ultime settimane tra le altre società: “Non voglio favori” ha ribadito Rocco.

Il presidente viola è tornato anche su alcuni episodi specifici non sanzionati a dovere, tra cui l’intervento di Tachtsidis che ha procurato l’infortunio di Ribery lo scorso 30 novembre in Fiorentina-Lecce: “Paghiamo 6 milioni di euro all’anno (lordi, ndr) a Franck Ribery. Potrebbe benissimo essere che manchi il 50% delle partite. Non me ne frega niente se Tachtsidis viene buttato fuori o no. Il fatto è che si è trattato di un danno enorme. Un danno di valore patrimoniale da quasi 3 milioni. Sarebbe come mettere fuori Cristiano Ronaldo per quattro mesi per la Juventus” ha detto Commisso.

E poi un’altra tematica che gli sta a cuore: “Il problema più grande del calcio italiano sono gli stadi e le infrastrutture. Il Franchi? Per la prossima stagione abbiamo dei problemi da risolvere. Le lampadine per i riflettori non sono più in produzione e quel tipo di illuminazione non soddisfa più gli standard della Uefa. Dovremo fare dei lavori che ci costeranno un paio di milioni“. E poi sul progetto nuovo stadio: “Sono deluso per i tempi“, afferma Commisso. “Così sono limitato in quello che posso fare. Poi c’è il fattore età perché non sono giovane e voglio poter lasciare qualcosa per Firenze“. LA PROMESSA DI COMMISSO: “VINCERE IN 5 ANNI”

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Violentina - 4 mesi fa

    eccerto.. arbitri tipo piccinini sono designati appositamente per agevolare il lavoro di quella **vda di cavessa. di lui e del netwovk pev cui ‘lavova’. un logopedista ti ci vuole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. batigol222 - 4 mesi fa

    Volevo fare chiarezza su un punto che secondo me sta emergendo: c’è chi dice che Rocco sta facendo di nuovo quello che hanno fatto i cecchi gori, in parte i DV, c’è chi persino lo ha avvicinato a ferrero come una macchietta ridicola. Una lotta inutile contro il sistema che mai ha pagato e mai pagherà.
    Ebbene, i personaggi visti fin’ora non potevano contare su una cosa: l’opinione pubblica e mediatica dei mercati esteri, in questo caso di quello USA. La serie A ha assoluto bisogno di espandersi all’estero, non si riesce a crescere ancora rimanendo in italia. E l’ “impero” che si sono costruiti funziona solo finchè resti in italia, in un ambiente chiuso in cui si conoscono e si controllano tutti gli attori (dagli arbitri ai media). Un mercato dove i tifosi si sono ormai rassegnati a questo andazzo, si sa che vince la juve, che deve vincere in tutti i modi (perchè è l’unica cosa che conta, cit.) e che se serve avrà degli aiuti.
    Ma fuori dall’italia non è così, negli USA li fa vomitare vedere aiuti arbitrali per la juve, già ampiamente più forte delle altre squadre. Già la suddivisione dei diritti Tv dando la maggior parte a loro perchè vincono li fa vomitare, nei loro sport funziona all’opposto: si aiuta chi arriva alle ultime posizioni, in modo che possa esserci più competizione.

    Alla serie A serve assolutamente espandersi all’estero (vedi maglie con nomi dei giocatori scritti in cinese, o in arabo, o big match giocati ad orari strani per poter essere visti bene all’estero), e Commisso negli stati uniti conta abbastanza da un punto di vista mediatico. E’ una situazione nuova

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Antonino - 4 mesi fa

    Spettacolare Rocco… Questo si è dire le cose come stanno.Per esempio, Nessun giornalista ha così ben centrato il problema Ribery, ed io aggiungo, Chiesa con quel fallaccio a stroncare, non punito, del difensore Interista ( Shrinier +o-) … Rocco l’aveva cercato di far capire dopo Torino. Le belle statuine del giornallettismo nostrano hanno puntato contro la Var e l’ arbitro… Prezzolati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Antonio da Papiano - 4 mesi fa

    HA RAGIONE SU TUTTO !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-14533672 - 4 mesi fa

      Bravo Rocco…..era l’ora !!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy