Comitato fiorentini per Franchi: “Orgasmi elettorali sulle ceneri dello stadio”

Comitato fiorentini per Franchi: “Orgasmi elettorali sulle ceneri dello stadio”

La posizione del comitato dopo le ultime novità sull’Artemio Franchi

di Redazione VN
Franchi
Il Comitato fiorentini per il Franchi prende posizione sulla questione stadio dopo le ultime  novità relative all’emendamento sbloccastadi all’interno del Decreto Semplificazioni:
Non può fare che piacere che lo stadio Franchi venga restaurato e ammodernato, evitando così alla Fiorentina di traslocare da Firenze nel contado, con l’abbandono in città di un costoso rudere ingestibile. E fa piacere in particolare a noi, co-fondatori del comitato Vogliamo il Franchi, che fin dall’inizio ci siamo battuti per la causa, raccogliendo adesione e sostegno di migliaia di avveduti fiorentini.
Ma c’è modo e modo di ottenere un risultato, e dunque piace poco e punto una vittoria raggiunta per via politica, in vista di elezioni, cedendo fin troppo ai miliardi di un simpatico tycoon americano, per compiacere il quale viene creato un rischiosissimo precedente mettendo fuori gioco la tutela della soprintendenza.
Se lo stadio Franchi è stato considerato fin qui un’opera d’arte, non era impossibile garantirne la sopravvivenza aggiornandolo dov’è consentito, ma salvaguardando le parti nobili. Con le moderne tecnologie ormai è solo questione di volontà e la Fiorentina avrebbe così avuto il suo impianto all’altezza degli standard europei, con in più la qualifica di monumento.
Le ambizioni eccessive del tycoon, l’idea che una cittadina di 350 mila abitanti possa competere con le metropoli europee del calcio grazie a un pugno di dollari, hanno degradato il buonsenso a nonsenso e, per fame di consenso e di voti, ecco dunque l’orgasmo dei politici con la norma che concede ai sindaci anche libertà di radere al suolo il Franchi, perché tale è il desiderio del tycoon, per costruire sulle sue rovine uno stadio nuovo di pacca.
Precedente rischioso? Non solo vari soprintendenti, ma gli stessi architetti mettono in guardia e citano ipotesi allarmanti. Qui ci limitiamo a ricordare quanto troppi dimenticano: che se Firenze è ancora la splendida città che è, se le sue colline non sono invase dal cemento come a Genova, Napoli e altrove, lo si deve ai funzionari dello Stato che hanno stroncato sul nascere non pochi tentativi palazzinari.
All’opposto, i trecenteschi palazzi di Por Santa Maria e dell’area intorno al Ponte Vecchio distrutti dalle mine tedesche, potevano essere riedificati com’erano e dov’erano così come nel dopoguerra chiedevano i grandi esponenti della cultura e dello Stato. Vinse però la speculazione e il risultato sono i tristi, periferici, anonimi edifici anni Cinquanta che oggi dobbiamo sopportare.
Anche il futuro stadio Franchi apparirà per qualche anno un modello di modernità. Ma non sarà più il Franchi di Nervi e prima o poi, caro signor Commisso e caro sindaco Nardella, a Firenze ce ne pentiremo.
52 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gianni - 3 settimane fa

    Ma non siete mai contenti. Per quattro pezzi di cemento armato fate tutta questa storia? Volete lo stadio nuovo ma volete lasciare i ruderi . Bastamo 100 fotografie per lasciare il ricordo dello stadio del periodo fascista . Pou è comunque una struttura in c.a. fatta con tondini di ferro , casseformi in legno e conglomerato cementizio , sempre e comunque rifacibile perfettamente uguale e più resistente, anche perché le struttire originali sono già state ricoperte da resine epossidiche per la loro conservazione. Per cui meno lamenti e pou spinte in avanti per il futuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. viola47 - 3 settimane fa

    Ci siamo arrivati a far uscire dalle loro dorate case vista Battistero i fruitori della Firenze rinascimentale che ,indifferenti alle necessita’economiche dei cittadi anche del contado,non desiderano che niente cambi in modo che la loro vita ed i loro spostamenti ,anche in monopattino,non subiscano stravolgimenti come pure la vista dal loro attico con piscina iacuzzi annessa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. mops - 3 settimane fa

    Solo un provincialotto, maleducato, e privo di ogni senso etico, poteva scrivere un articolo di cosi tanta arroganza! dovrebbe solamente vergognarsi! sfv’57

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Tagliagobbi - 3 settimane fa

    Quindi… tutti a Campi! Il contado… ma non si vergognano?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tato - 3 settimane fa

    Ma il Comitato, quello che offriva il vaso cinese e il casco trita capelli, nelle trasmissioni di Magalli e Castagna?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Tato - 3 settimane fa

    Come Comitato potreste frugarvi in tasca e provvedere al mantenimento. Già persone che definiscono “contado” i paesi vicini, hanno una visione medievale delle cose e una visione corta, come un millesimo di secondo. Un imprenditore, per compiacervi, dovrebbe spendere milioni dei suoi, anche se questo non avrà un ritorno economico, per lui accettabile. Provate a, proporre una legge, che costringa Commisso a, restaurare il Franchi. Perché fino a, prova contraria, può rifiutarsi e lasciare l’incombenza al Comune. Vediamo se Nardella lo ristruttura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. squit - 3 settimane fa

    ….ma ragazzi, come fai a mettere l’avveniristico “modulo Beppe”, il mitico 9+1, detto anche “palla rilanciata”… in un vecchio arnese di stadio come il Franchi …!? ci vuole un’oggettino nuovo … alla’altezza … !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Angel - 3 settimane fa

    Bene, per questo stadio a Campi.
    .
    A questi “signori” andrebbe anche spiegato che uno stadio rinnovato ma non di proprietà ad una società non porta alcun vantaggio economico ma, anche se non è poco, solo vantaggi per il pubblico.
    Serve uno stadio di proprietà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Valdemaro - 3 settimane fa

    Saverio ma i risultati del sondaggio?
    Me lo sono perso ma lo stadio a Campi era avanti con oltre il 60% delle preferenze

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Axel - 3 settimane fa

    Altro che comitato fiorentini, questi sono gobbi nel sangue.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. mannuccigabriele7_14377276 - 3 settimane fa

    Ragazzi ma questi sono 3 scemi dai….. cosa commentiamo a fare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ric pt - 3 settimane fa

    Maa..o questi ?Comunque io penso che Rocco sa cosa fare ,spero solo che non si faccia raggirare da questo pseudo permesso speciale ,passate le elezioni e andremo a vedere per bene sorgeranno mille inghippi ricorsi e chi piu’ ne ha piu’ ne metta .I tempi diventerebbero biblici .Troppe chiacchire e troppe trappole ci sono all interno della citta’.Se ,come spero ,Rocco ha deciso x Campi ,e,se il sindaco di Campi realmente sta lavorando x la realizzazione ,allora forse ,in empi ragionevoli avremo uno stadio ,altrimenti ci dovremo rassegnare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Julinho - 3 settimane fa

    Mi piacerebbe sapere questi del sedicente “Comitato fiorentini per il Franchi” quanti sono, chi rappresentano, se sono veri tifosi Viola e perché no per chi votano alle elezioni. Se votano. Si esprimono in modo primordiale e pieno di vetusta e insopportabile spocchia. Forse pensano di essere ancora ai tempi de Il Nome della Rosa dove anche l’assurda Inquisizione trovava albergo e mieteva danni e vittime in numero industriale. Nel 2020, era delle città metropolitane, il contado esiste solo nei libri di storia o nel cervello di chi è in forte confusione. Ciò detto è evidente che per ristrutturare, ammodernare, rifare o costruire un nuovo stadio sia necessario il rispetto delle regole e delle leggi che guarda caso proprio i politici sono deputati a fare e a far rispettare. Quindi è più che normale che siano loro gli interlocutori insieme a coloro che sono deputati alla gestione delle tutele artistiche, storiche e ambientali piuttosto che altri attori (Giudici e tribunali). Fa semmai sensazione che tutti, da quelli di Renzi, a quelli di Salvini, e quelli della Meloni si stiano affannando con notevole intensità intorno ad un problema trasversale, quale lo stadio di Firenze, proprio a ridosso delle prossime imminenti elezioni. Ma questo è però un altro problema. Occorre che i simpaticoni del comitato cominciassero a lavorare e indignarsi avverso a ciò che impedisce la realizzazione delle opere coeve ai tempi, dalla burocrazia che è uno dei limiti più grossi in ogni vicenda di realizzazioni strutturali in corso d’opera e a quelle leggi e azioni che consentano proprio a un inesistente manipolo di persone come quelle del sedicente Comitato di bloccare anche per tempi lunghissimi la realizzazione di opere nuove ed essenziali per i cittadini tutti (quelli della città metropolitana e quelli fuori dalla grazia di Dio del Comitato che abitano tutti tra il Battistero e Santa Maria del Fiore affinché nessuno pensi che anche loro siano un prodotto del “contado”). Finisco dicendo che quel simpatico tycoon americano è un signore che fa e ha fatto impresa, che è venuto in Italia e a Firenze per investire e naturalmente per avere un ritorno (come già qualcun altro in Serie A) economico e ad oggi è colui che ha messo sul tavolo una già notevole quantità di grano. Per il resto credo che non sia affatto interessato né riesca a capire le barzellette Franchi sì Franchi no che sono davvero provinciali e di altri tempi, ricordando che in America nelle grandi città un quartiere come Campo di Marte risulta essere poco più di quattro strade in croce con ventidue case intorno. Cercate di immaginarvi come possa fare a capire cosa sia il “Comitato fiorentini per il Franchi” che, come i terrapiattisti, ha la convinzione che nel 2020 sia ancora esistente il contado……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. fff055 - 3 settimane fa

    Ma questi chi sono? qui fa buca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. TintaUnita - 3 settimane fa

    Sarò controcorrente, ma vorrei umilmente ricordare che Barabba fu liberato nel tripudio del popolo per mandare in croce Gesù Cristo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. dave.087_273 - 3 settimane fa

    Lo volete capire o no che non possiamo ridurre l’Italia a un museo ? Bisogna evolvere, andare avanti, ma che discorsi sono. Arriva uno disposto ad investire i suoi soldi e deve essere trattato in questo modo. A questo punto spero che Commisso costruisca lo stadio a Campi o altrove. Sarete contenti il Franchi rimarrà così. E tra 1000 anni ci saranno turisti che verranno a visitarlo come adesso visitano il Colosseo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. paolohendri_11578369 - 3 settimane fa

    Cara Redazione dalla schiena dritta.
    Potete spiegare ai vostri CLIENTI come mai pubblicate il delirio di un comitato fatto da 3 persone.
    Come mai neanche vi informate su chi sono i soggetti in questione (basterebbe leggere i cognomi per farsi un’idea ).

    Quindi basta riunire 3 persone e scrivere qualcosa per essere pubblicati tra i vostri titoli ?

    Attendo una risposta o la solita censura (ma comunque ho lo spalsh screen del commento che puntualmente ripubblicherò su facebook”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Saverio Pestuggia - 3 settimane fa

      Ma possibile che tutte le volte debba leggere da lei e altri “tanto me lo censurate…” allora se sapete che verrà censurato non scrivetelo nemmeno il vostro commento. Abbiamo pubblicato questo comunicato perché volenti o no è composto da molte persone e mi piacerebbe sapere come fa lei a dire che non ci informiamo su chi lo compone. Io non la penso come loro, ma questo non fa sì che tolga loro la parola. E così ha avuto la risposta e neanche la solita (ma di che) censura

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. paolohendri_11578369 - 3 settimane fa

        Allora scriva che sono 3.
        Ripeto ci sono nomi e cognomi e sono 3 persone.
        Se domani faccio un comitato per lo stadio a campi mi pubblicate o ho meno diritto di loro ?

        Sarei curioso di sapere quale interesse avete a pubblicare il pensiero OFFENSIVO di tre persone…..spero che qualche vero giornalista faccia indagini e ci illumini perché non è chiaro a tanti di vedere pubblicato spesso tra i titoli il pensiero di 3 persone. 3 persone.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Saverio Pestuggia - 3 settimane fa

          Anche noi abbiamo pubblicato lo scorso ottobre l’elenco dei firmatari del comitato ma forse se l’è perso o dimenticato, comunque le scrivo un link di un altro sito che ha fatto la stessa cosa specificando che Alessandro Fiesoli, uno dei primi firmatari non fa più parte del comitato. Eccolo, se lo legga tutto https://www.firenzetoday.it/cronaca/appello-raccolta-firme-stadio-artemio-franchi.html

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. innorasta7_9765617 - 3 settimane fa

    E bastaaaaaa Firenze con la Fiorentina…
    è chiaro Firenze non può far a meno della Fiorentina…un blocco di cemento armato vecchio decadente brutto con tutti i difetti che sappiamo a chi lo affitta????? che cosa ci farebbero????una rimessa totale…quindi via con le deleghe e decreti salva scale salva torri e salva tutto…
    Bastaaaaa non se ne può più…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Axel - 3 settimane fa

      Questi son le classiche persone che vogliono fare i froci col culo degli altri. Attaccano commisso ma mica hanno detto che LORO son disposti a finanziare il restauro? Attaccano il tycoon americano ma poi pretendono che il tycoon a moderni lo stadio come dicono loro. Commisso è un imprenditore? Certo. E proprio per questo muove i suoi soldi in modo che portino ad un aumento di fatturato delle sue aziende. Questi probabilmente saranno tre impiegati pubblici, di quelli che passano le ore di lavoro a giocar schedine…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. fornamas63 - 3 settimane fa

    É avvilente da fiorentino, constatare che nella mia città vi siano delle menti così alterate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. rudy - 3 settimane fa

    Molti passi di questo obbrobrioso comunicato sono state correttamente commentate in precedenza da altri lettori. Io mi limito a scrivere come possono costoro sapere se il nuovo stadio non potrebbe rappresentare un Unicum, come fu per il Franchi negli anni ’30. Oggi ci sono Archistar italiani che sono reclamati da tutte le parti del mondo per edificare strutture di grandissima importanza. Se venisse presentato un progetto che assicurasse la Magnificenza del nuovo stadio, perché no. Un semplice ritocco farebbe, dal punto di vista storico-architettonico, sicuramente peggio che meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Valter - 3 settimane fa

    Questi fenomeni andrebbero ripagati con il loro pensiero retrogado e paludato e messi a proprio agio con la vita di una volta.
    In casa gli rimettete la tv in bianco e nero, gli togliete il cellulare e il computer e li sostituite con il telefono nero con il disco rotondo dei numeri e il pallottoliere per fare i conti.
    Whatsapp e Facebook? al massimo se vi riesce addestrare un piccione, auguri.
    La macchina ibrida eco 6? la sostituite con il calesse.
    Il motorino? Un bel Motom.
    L’aria condizionata? col piffero.. vi comprate un bel ventaglio.
    Comitato dei miei stivali.. MA ci faccia il piacere..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Enzo2 - 3 settimane fa

    (Sempre meno dubbi!) avanti Rocco! Avanti a Campi‼️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. claudiog197_3585294 - 3 settimane fa

    Voo non state bene nel cervello . Fatemi capire , quindi commisso dovrebbe tirare fuori i suoi soldi per ristrutturare lo stadio come piace a voi ? Ma il problema non si pone , lo stadio si fa bello nuovo a campi e i nostalgici del franchi avranno il loro bel monumento da visitare ogni volta che vogliono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Tato - 3 settimane fa

    Cari signori del Comitato, frugatevi in tasca, e restauratelo a spese vostre. La grande Firenze si divide dal contado, perché Campi e’ contado a vostro parere. Bene allora che il contado faccia il suo e realizzi li lo stadio, senza, che nessuno gli rompa i co….. I. Secondo me siete un gruppo di persone con una visione lunga quanto un secondo. Il Franchi e nato per ospitare manifestazioni sportive. Adesso non è più al passo con i tempi, visto che sono trascorsi circa 100 anni, dalla sua realizxazione. Ora voi forse pretendereste che un imprenditore, venga a finanziare un’opera che non gli restituirà quello di cui avrebbe bisogno. Con quale volontà pensiate lo faccia, con quella di far felice il vostro Comitato?.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Ad maiora semper - 3 settimane fa

    Questo comunicato è una manna dal cielo utile solo a descrivere in poche righe il motivo per cui Firenze sta’ sprofondando nell’anonimato più assoluto dopo essere stata assoluta regina europea ai tempi rinascimentali…. una discesa senza freni dovuta alla ben nota spocchia per la quale i fiorentini sono conosciuti universalmente…
    Sarei solo curioso di sapere la fede calcistica di chi guida questi cosiddetti “avveduti fiorentini”, posso dire con un assoluta certezza che avranno molta soddisfazione dalla questione stadio, Rocco sicuramente non metterà un penny bucato per ristrutturare un bene in rovina che non è e non sarà mai suo e della Fiorentina Calcio.
    Quindi lorsignori “avveduti” dovranno frugarsi e non poco se vorranno continuare ad affittare il rudere a Rocco fino a che non verrà costruito un vero stadio moderno fuori dalla cinta medievale…..
    Mettetevi l’anima in pace o voi che per la via d’amore passate…..ma soprattutto fate festa imbecilli che nel contado farebbero la fame….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Paolo - 3 settimane fa

    Ma questi signori del comitato per il Franchi pensano forse che a chi non la pensa come loro non dispiaccia lasciare il Franchi per un’altra destinazione a Firenze, Campi Bisenzio o in un altro comune limitrofo?

    Poi, definire le persone che abitano in un comune limitrofo come “contado”, detto in modo volgare ed offensivo, ebbene che si vergognino per quello che hanno scritto! Tutte le persone hanno pari dignità: chi vive a Firenze, così come chi abita in una zona di campagna, di montagna o di mare.

    E poi, francamente, ragionare come loro (soprattutto sull’attuale proprietà viola) mi sembra oltretutto ingrato e grottesco.

    Inoltre, mi pare proprio che questi signori del comitato abbiano già issato bandiera bianca e che, pur di avere sempre e soltanto il Franchi, leggendo il loro comunicato si siano già rassegnati ad avere una squadra proiettata oggi e nel futuro a navigare in zone basse di classifica in modo che la Fiorentina non sia neppure più in grado di vincere neppure un misero trofeo, rispetto a quelle realtà che attualmente sono più in alto di noi: e allora? L’Atalanta, per esempio non è mai stata una blasonata, eppure con una politica societaria mirata è riuscita in pochi anni a competere con le big, come pure la Lazio.

    Che assurdità è questa roba qua!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. l.petriol_9955172 - 3 settimane fa

    No, fatemi capire, questi signori si elevano a Borghesi di alto rango, dando del “contado” a coloro che vivono fuori Firenze, paragonano palazzi medievali ad un’opera in cemento armato del ventennio fascista, e pretendono che lo stadio rimanga a Firenze ed il privato investa i suoi soldi per Ristrutturarlo ma nei tempi e nei modi che vogliono loro…!! Stento a crederci ma è tutto vero!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. bpaolo6_13576411 - 3 settimane fa

    io abito nel contado e quindi?
    sicuramente sono più fiorentino di queste menti eccelse

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Murcielago - 3 settimane fa

    Godo come un riccio a leggere questi deliri da parte dei conservatori (oltre il tempo massimo) del vecchio status quo. Rassegnatevi. Avete perso. I tifosi in curva vedranno la partita da vicino. I tifosi in tutto lo stadio non piglieranno più l’acqua o il sole a picco. Lo stadio sarà bello e attuale, non un Monumento che si impone in modo osceno sulla qualità della vita di chi vive oggi.

    Intanto, visto che questi geni del sedicente comitato citano le colline di Firenze come esempio virtuoso, dalle colline di Firenze posso testimoniare che siamo oramai nell’eopca del pitto-grottesco. Strade strette fra i muri che crollano. Spazi proibitivi per pedoni e bici. Servizi di trasporto pubblico a assenti. E’ tutto pittoresco e grottesco. Sull’Imprunetana per Pozzolatico sembra di essere in Perù. Io spero in una bella invasione di modernità a ridisegnare e rendere più civile il paesaggio (strade larghe dove si passa a doppio senso, marciapiedi, piste ciclabili, aree verdi pubbliche).

    Quello delle colline di Firenze è ormai un paesaggio vecchio che va contro la persona. Certo le ville e i muretti sono pittoreschi. Ma vivere in un paesaggio così è grottesco.

    Ci vogliono infrastrutture. investimenti. Sventramenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. ceruttigino - 3 settimane fa

    perché non si fanno vedere in faccia questi lobbisti retrogradi conservatori?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Bobbe.. - 3 settimane fa

    Continuate a dare fiato a questi cialtroni… https://www.violanews.com/news-viola/il-comitato-dei-fiorentini-per-il-franchi-commisso-ha-mostrato-il-volto-dello-speculatore/

    Il “contado” li guarda dall’alto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Gasgas - 3 settimane fa

    Rocco fai lo stadio a campi e facceli morire tutti sotto le macerie del franchi… Purtroppo è venuta fuori la peggior parte di Firenze…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. intheweek - 3 settimane fa

    …e per scrivere questa c….. retorica ci sono voluti migliaia di fiorentini avveduti riuniti in comitato?!

    Fate ridere!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bobbe.. - 3 settimane fa

      Ma saranno tre gatti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Pirro - 3 settimane fa

    Flaminio II, la vendetta.

    Il bello è che se mai si dovesse costruire un altro stadio in altra sede questi “signori” sarebbero i primi a lamentarsi di una Campo di Marte deserta e di uno stadio in disuso che casca a pezzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. D612V - 3 settimane fa

    Che poverelli!….parlano ancora con termini tipo “contado” come se loro fossero degli eletti o chissà cosa. Poverini, ci sarebbe da compatirli ma purtroppo è per ste povere creature che siamo una città iperprovinciale! Una città ferma al palo da decenni!…..il contado! Mammamia che cervellini! Ma credo e spero siano una razza in via d’estinzione anche per motivi anagrafici.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. user-14947023 - 3 settimane fa

    Avete ragione, tutti i giorni è pieno di persone per visitare uno dei monumenti più belli di Firenze : lo stadio Artemio Franchi .
    Ma andate a c…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Gasgas - 3 settimane fa

    La gente che ragiona come voi è la rovina di questo paese. Già quando dite contado dimostrate la vostra misera spocchiosita’. Vergogna. Gente che si arroga il diritto di parlare a nome di migliaia di fiorentini…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Marco pennaviola - 3 settimane fa

    Già la parola “contado” (io abito non fuori Firenze ma fuori provincia) mi ha infastidito; poi gli “avveduti fiorentini” mi fanno pensare a quelli che stanno in tribuna coperta alla faccia di tutti gli altri. Quando poi sono giunto a “eccessive ambizioni” e “pugno di dollari” ho smesso di leggere questa presuntuosa e auto-incensante messaggio di un circolo di provinciali con la puzza sotto il naso che tali vogliono rimanere. Quelli che esiliarono Dante non dovevano essere dissimili da costoro (minuscolo).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. CIRANO - 3 settimane fa

    Aldilà dei legittimi dubbi espressi, trovo ingiustificate ed inaccettabili le parole usate per esprimerli.

    Traslocare da firenze nel contado?
    Il simpatico Tycoon americano?

    Questi del comitato sono difori come i terrazzi. Come si permettono di offendere e deridere chi non abita a Firenze? Si vergognino tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. D612V - 3 settimane fa

      Sono degli id..i!.
      .punto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Sblinda - 3 settimane fa

    Comunicato dai toni offensivi e burberi. Si esprimono giudizi gratuiti su quello che viene definito contado e su Commisso. Direi che questi fiorentini conservatori, provinciali e pieni di spocchia sono stati e continuano ad essere la peggior espressione di questa città.
    Almeno avrete nel novero anche il mio giudizio su di voi, che conta il giusto. Ma un gruppo che fa solo polemica, qualunque sia il percorso preso e che non porta mai soluzioni o alternative non merita neanche di essere ascoltato.
    Forza viola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Antonino - 3 settimane fa

    Appunto,lo stadio della Fiorentina a Campi.Credo che Commisso di spendere soldi su di un bene che non sarà mai Suo preferisca traslocare armi e bagagli in quel di Campi lasciando Firenze al suo sindaco ai suoi comitati e alle loro cheche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. federic_3552710 - 3 settimane fa

    È uno Stadio, seppur alcune parti di esso siano di altissimo design razionalista anni ‘30, ma rimane pur sempre un impianto per giocare a pallone (allora progettato anche con pista di atletica)! Non esageriamo e non confondiamo l’obrorio di Por Santa Maria fatta negli anni ‘50 al rifacimento del Franchi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Vennih - 3 settimane fa

    Tutti ad agitarsi, politici e comitati vari… Sembra che tutti diano per scontato che grazie a questo decreto Rocco si farà in quattro per rifare il Franchi. Ma chi l’ha detto? Ma dove sta scritto? Siete tutti sicuri che Rocco spenda soldi in una cosa non di sua proprietà?
    Vaia vaia vaia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. user-2073653 - 3 settimane fa

    Se ne andavano dal Franchi e non va bene, lo rifanno da capo e non va bene. Ma perché non si comprano loro lo stadio e lo manutengono? Gente che andrebbe cacciata da Firenze…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. woyzeck - 3 settimane fa

    Non si sa se ridere o piangere… ma veramente questi esseri sono tra noi? Mi fanno veramente paura, fortunatamente sono una specie in via di estinzione e di cui non sentiremo certo la mancanza… Ora si capisce perchè Firenze è immersa ormai da decenni nelle sabbie mobili di una palude stagnante… a loro tutto il mio biasimo e il mio disgusto…. di sicuro non mi rappresentano come fiorentino… Firmatevi, conigli!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy