Canovi, dubbi su Cutrone: “Buon giocatore, non un top player. Se il Milan lo ha ceduto…”

Canovi, dubbi su Cutrone: “Buon giocatore, non un top player. Se il Milan lo ha ceduto…”

Canovi dice la sua su Cutrone

di Redazione VN

L’agente Dario Canovi ha parlato a Tuttomercatoweb.com dell’acquisto di Cutrone da parte della Fiorentina:

Un buon giocatore. Può essere un acquisto indovinato. Però se il Milan lo ha ceduto vuol dire che non ci credeva troppo. Altrimenti un club come il Milan non da via un giovane. È un buon acquisto, può sopperire alle difficoltà di fare gol della Fiorentina. Non è certo un top player. La Fiorentina ha fatto degli errori in estate, serve qualcosa in difesa e a centrocampo. Ci sono delle lacune nella rosa che vanno colmate.

Uva: “Restyling Franchi? Giusto tenere aperte tutte le porte, ma l’area Mercafir resta l’opzione più intelligente”

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. unial5_10119788 - 3 giorni fa

    Se l’ha ceduto forse aveva problemi di “grana”? Il Milan da questo punto di vista, mi sembra che sia messo molto male. O no?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ViolaBelugi - 3 giorni fa

    Sono anni che il Milan sul mercato fa sistematicamente idiozie, se il Milan lo ha lasciato andare vuol dire che è forte. Scherzi a parte il bilancio del Milan è un buco nero, sono costretti a vendere i prodotti del vivaio per fare plusvalenze, lo sanno anche i sassi. Non sono riusciti a vendere Donnarumma,hanno sacrificato Cutrone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. aitutaki1 - 3 giorni fa

      esatto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Valter - 3 giorni fa

    Se era un top aveva un altro prezzo.
    Ma comunque ė sempre relativo al resto della squadra.
    Da noi se vale il prezzo è un buon giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. aitutaki1 - 3 giorni fa

    Ma per favore! il Milan ha forzato per scrivere una plusvalenza secca dopo l’ accordo con l’ UEFA e il giocatore ha accettato per migliorare l’ ingaggio, conti reali alla mano tra differenza cartellini ingaggi e commissioni passare da Cutrone a Leao costa 50M in tre anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. tonipilat_1415134 - 3 giorni fa

    sicuramente se mourinho dette via Salah era perché non ci credeva molto e forse non valeva molto, come poi la storia ha confermato, vero? ma chi lo dice che se una grande squadra cede un giocatore, deve essere per forza non un top? cosa dovrebbe dire il barcellona che prese boateng invece di non ricordo quale campione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. max688 - 3 giorni fa

    top player e 20 milioni di euro proprio non legano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bianco - 3 giorni fa

    Figuriamoci cosa avrebbe detto di Henry quando la Juventus lo cedette perché non ritenuto all’altezza e poi divenuto un fuoriclasse

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Up The Violets - 3 giorni fa

    Il Milan è anche quella società che non vince più nulla da anni, che ultimamente ne ha buscate cinque dall’Atalanta ed è riuscita a perdere perfino contro di noi, che è lontana anni luce dalle coppe europee e che in tema di mercato vorrebbe spendere quindici-sedici milioni per Petagna. Che oltretutto aveva in casa propria.

    Il che, caro Canovi, dimostra che 1) non necessariamente chiamarsi Milan implica che le tue scelte siano sempre giuste e che 2) non necessariamente fare il procuratore implica che si abbia una conoscenza approfondita del gioco del calcio. Saluti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy