Calamai: “Tomovic impresentabile da tempo, per andare in Champions serve investire”

Luca Calamai a tutto tondo sul momento viola

di Redazione VN

Luca Calamai è intervenuto ai microfoni di Radio Blu: “Oggi è un giorno di scoramento, passerà un altro anno senza trofei, quindi il quindicesimo anno consecutivo. La partita è stata generosa, ma questa Fiorentina sta perdendo colore. I prossimi tre mesi saranno fondamentali, dallo stadio alla decisione dei Della Valle di tornare investire. In questo modo non ci sono stimoli, è evidente che c’è una differenza di valori fra noi e ad esempio il Napoli. Tomovic è impresentabile da tempo, ma non è giusto dare tutta la colpa a lui. Sarebbe titolare in tutte le squadre di medio livello, quindi è la dimensione, Tomovic ci dà la dimensione. Se la Fiorentina vuole restare al livello di Sampdoria, Torino, Genoa etc. Tomovic va benissimo. Oggi è evidente che per andare in Champions questo non basta più. Dall’anno prossimo si torna ad avere 4 squadre in Champions, ma se non investi non avrai mai la possibilità di entrare nella massima competizione”.

“E’ paradossale che il nostro punto di forza adesso sia un ragazzino come Chiesa. Lo prendiamo con gioia, ma dev’essere uno stimolo a fare qualcosa in più. Se fosse solo colpa di Tomovic sarebbe semplice, ma in generale la Fiorentina è di questo livello. Il rinnovo di Gonzalo Rodriguez? Sotto il punto di vista tecnico è incomprensibile perderlo per 200mila € di differenza, trovarne uno meglio per una difesa che è già in difficoltà sarà difficile. Allo stesso tempo se Gonzalo dice che è attaccato a Firenze come ha detto, non credo che accettare un contratto di 200mila € di meno sarebbe un problema. Ormai per le due parti è una questione di principio non alzare l’offerta e abbassare le pretese. Sulla questione Borja Valero Sousa ha spiegato che sarebbe stata una partita lunga. La frittata però ormai era fatta e uno come Borja è da mettere subito.Non so se Borja Valero è entrato felice in campo e soprattutto uno come lui non ti cambia la partita in corso, serviva uno Zarate che cambia il ritmo”.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. G.A unico10 - 4 anni fa

    anche i tuoi articoli sono impresentabili

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tato - 4 anni fa

    Concordo in parte con i commenti fatti. Squadre come la Lazio sono di prima fascia? E quanto fattura più della Fiorentina? . Mi sembra che qualcosa di più e meglio compri o no?. Spesso il bilancio mi da di scusa per non spendere. Negli ultimi 2-3 anni se non erro, l’acquisto più costoso è stato Kalinic a 5 milioni e mezzo. Se una squadra di fascia medio-alta non può o non vuole pagare 7-8-9 milioni per un giocatore discreto, allora siamo messi male. Le cifre pagate per Sanchez, Diks, Dragowski etc (2-2,5 milioni) le spendono anche l’Atalanta, la Samp, il Genoa etc. Voi da tifosi, vi sentite allo stesso loro livello? . Senza stadio e annessi i DV non sono disposti a investire e perciò non spenderanno. A Luglio voglio vedere quanti abbonamenti venderanno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. i'giannelli - 4 anni fa

    Dice bene calamai ma anche Gonzalo rappresenta la media dimensione…in una squadra che vuole crescere Gonzalo e’ un’alternativa…se andra’ in una big italiana o in altre big sara’ per fare l’alternativa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Enno viola - 4 anni fa

    È chiaro che la squadra è incompleta,è altrettanto evidente che se vai ha giocare un quarto di finale con 2 giocatori in difesa fuori ruolo non è il massimo e tanto altro si può aggiungere…..
    Però leggere le SENTENZE di questi opioninisti,che rinominerei gli esperti del giorno dopo,francamente non li sopporto più. Mai un analisi seria e profonda…certi commenti anche se non condivisibili,se li può permettere un tifoso,che tra l’altro paga e non viene pagato come un “opioninista”…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. The Count of Tuscany - 4 anni fa

    A ridaje con sta Champions, ma lo volete capire cari giornalai che la riforma della champions per la fiorentina vale soprattutto in ottica Europa league. Dal prossimo anno basterà il settimo posto X entreare in Europa lesgue, e non sarà più necessario dover superare per forza una tra Milan inter lazio o Napoli . Questa è la grande novità X la viola , non il quarto posto in champions, che a noi non tocca . Ma avete presente quanto incassano Juve Inter Milan e Roma e anche Napoli dalle TV ?? Non dai presidenti , ma dalle TV.., più del doppio di noi . È possibile reggere il confronto ? NO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. unial5_498 - 4 anni fa

      Chi meno spende meno incassa, in visibilità, in gadget, negli sponsor, etc. etc. o sanno bene che se sei sul mercato, guai a fermarsi si deve sempre e comunque andare avanti. Ciò vale per tutte le aziende, non certamente per la Fiorentina. Qui si gioca sul sicuro, se incasso 100 do l’1%, al lordo del guadagno. Ma comunque lo scorso anno Gninini l’ha detto chiaramente “l’entrata in Champions una tantum, sarebbe stata un disastro economico”. Ecco che emerge il giocare sul sicuro, tradotto “se l’UEFA non mette per iscritto su carta intestata e con tanto di timbri, che la Fiorentina parteciperà ogni anno alla Champions è meglio stare lontani, da questo mostro divora euro”, dimenticando che il solo partecipare alle qualificazioni per entrare nei gironi avrebbe portato 20 ml (cifra che i due marchigiani, spendono in 30 anni di campagne acquisti). Meglio stare fermi, intanto altri 20.000 si trovano a occhi chiusi. Mica siamo a Napoli o Roma, siamo a Firenze!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 4 anni fa

      Che bello se basta arrivare settimi si può spendere anche meno di ora!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy