Bjelanovic: “Anche l’Hajduk spingeva per la cessione di Kalinic. Ecco quanto avrebbe guadagnato”

L’ex attaccante, oggi collaboratore dell’Hajduk Spalato, ha parlato della vicenda di mercato Kalinic-Tianjin

di Redazione VN
Nikola Kalinic

L’ex attaccante di Atalanta e Verona Sasa Bjelanovic, oggi dirigente e collaboratore dell’Hajduk Spalato (ex squadra di Nikola Kalinic) ha rilasciato alcune dichiarazioni a Lady Radio sulla vicenda Kalinic-Tianjin:

“Conosco bene sia Kalinic che il procuratore, ci ho anche parlato; l’Hajduk ha provato a spingere anche perché ci avremmo guadagnato una percentuale di circa un milione di euro. Alla fine ha prevalso la sua volontà di rimanere a Firenze. Ha fatto questa scelta perchè può ancora dare molto in Europa e in Italia; forse se avesse avuto qualche anno in più sarebbe anche andato in Cina ma lui vuole dare ancora molto nel calcio che conta. Ultimamente ha avuto qualche problemino col CT croato, vista la concorrenza con Mandzukic. Nikola è un ragazzo ambizioso e può dare ancora molto alla nazionale croata a cui è comunque molto attaccato. Il fatto che la notizia sia arrivata dalla Croazia può essere un segnale di vicinanza alla propria nazione. In Croazia si è parlato tanto di lui, anche perché sarebbe potuto diventare il giocatore croato più pagato della storia”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rudy - 4 anni fa

    Ma in quanti ci avrebbero guadagnato ? Qualcosa sarebbe avanzato anche per la Fiore ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy