Bayern, addio a Robben e Ribery dopo 10 anni. In campo nell’ultima Champions viola

Il club tedesco si separerà a fine stagione da due bandiere del recente passato

di Redazione VN

Sarà un trauma. Per loro, per il club e per i tifosi: il Bayern Monaco si divide ufficialmente dalla ‘Robbery’. In mattinata il club bavarese ha annunciato l’addio di Ribery dopo che già in autunno si era deciso di non rinnovare il contratto di Robben: “L’addio non sarà facile, ma non dobbiamo dimenticare quanto abbiamo raggiunto insieme, conquistando più di 20 titoli”, dice il francese attraverso il sito ufficiale. “Franck e Arjen sono giocatori eccezionali – afferma Rummenigge –. Il Bayern deve moltissimo a entrambi e preparerà per loro una grande festa d’addio. Sono gli artefici del decennio più vincente della storia del club”. Robben e Ribery giocano insieme da 10 anni – racconta La Gazzetta dello Sport – duranti i quali il Bayern ha inanellato la più lunga serie di successi nazionali (a fine stagione arriverà probabilmente la settima Meisterschale di fila, record in Germania), conquistando anche la Champions del 2013. Sono 19, a oggi, i titoli vinti da Robben con il Bayern, 22 quelli di Ribery. L’olandese arriva a 305 presenze (e 143 gol), 414 quelle del francese (121 reti). Eppure anche loro hanno vissuto di alti e bassi, e in più di un’occasione hanno pensato di lasciare la Baviera. I due furono protagonisti nelle ultime notti di Champions League della Fiorentina.

Violanews consiglia

Montella: “Difficoltà emotive e manca serenità, ma ritiro inutile. Veretout? Era nervoso perché…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy