Ass. sport: “Interventi non rinviabili sul Franchi per 800mila euro”

Interventi sull’Artemio Franchi: le parole dell’assessore allo sport Cosimo Guccione

di Redazione VN

È stata consegnata la relazione dell’Università di Firenze sullo stadio Franchi commissionata dal Comune di Firenze su volontà del sindaco. L’ateneo ha svolto un programma pluriennale di monitoraggi su incarichi dell’amministrazione dal 2016 ad oggi. Dopo la delibera dell’11 agosto 2020 sulla riqualificazione dell’area di Campo di Marte, il sindaco ha chiesto una relazione dettagliata sulla situazione dello stadio sia dal punto di vista della vulnerabilità sismica sia dal punto di vista delle condizioni statiche. Dalla relazione dell’Università di Firenze emerge l’urgenza di fare alcuni interventi che il Comune farà in tempi rapidi per un importo totale di circa 800mila euro.

Questa relazione – dice l’assessore allo sport Cosimo Guccione in una nota stampa del Comune di Firenze – incoraggia fortemente il progetto di restyling per avere un nuovo stadio Franchi. Non è in gioco soltanto il tema di rendere lo stadio funzionale ma quello di farlo diventare più sicuro per i prossimi anni. Ciò non significa che fino ad oggi non si sia utilizzato lo stadio in sicurezza, anzi, tutte le partite sono sempre state autorizzate. Per il futuro è evidente che non si può continuare in questo modo, sarà necessaria un’opera straordinariaLa relazione che abbiamo commissionato è molto chiara: vanno eseguiti lavori estremamente costosi e impattanti. Noi faremo intanto spese immediate per 800mila euro per interventi non rinviabili”.

 

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dal greto dell'Arno - 1 mese fa

    Voleva dire: ” NOI FAREMO INTANTO SPESE IMMEDIATE X (800MILA EURO PER INTERVENTI NON RINVIABILI GRAZIE ALL’AUSILIO DI 100 NUOVI VIGILI URBANI IN BORGHESE CHE ATTRAVERSO NUOVE MULTE CI PERMETTERANNO DI FAR EXTRA-BUDGET DA DEDICARE AL FRANCHI” chiaro chi paga vero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dal greto dell'Arno - 1 mese fa

    Voleva dire: ” NOI FAREMO INTANTO SPESE IMMEDIATE X (==MILA EURO PER INTERVENTI NON RINVIABILI GRAZIE ALL?AUSILIO DI 100 NUOVI VIGILI URBANI IN BORGHESE CHE ATTRAVERSO NUOVE MULTE CI PERMETTERANNO DI FAR EXTRA-BUDGET DA DEDICARE AL FRANCHI” chiaro chi paga vero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. jackfi1 - 1 mese fa

    L’unico intervento non rinviabile è quello con una bella ruspa e una bella palla demolitrice. Il resto è paragonabile ad accanimento terapeutico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dal greto dell'Arno - 1 mese fa

      sei rimasto indietro, oggi con un pò di esplosivo tiran giù altro che il franchi, e senza eccessivo spargimento di detriti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lore1697 - 1 mese fa

    La soluzione l’ha data Commisso: buttarlo giù. Inutile continuare a buttarci valanghe di soldi tutti gli anni per cercare di farlo rimanere in piedi. Ora è stato detto anche da persone competenti che lo stadio urge di modifiche (e qui cito) “estremamente costose e impattanti”, quindi direi che una delle “fazioni” prima o poi dovrà fare un passo indietro; quindi o la soprintendenza si mette il cuore in pace e fa demolire pesantemente lo stadio o Rocco prende i soldi e li butta su Campi. Semplice e lineare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Sempre Viola - 1 mese fa

    Sono giorni che la gente è spaventata dal problema sismico dello stadio, ma mai nessuno ha messo l’accento sul problema statico.
    Una struttura che non verifica in statica significa che non riesce a reggere neanche le azioni meno “pesanti” di quelle sismiche.
    Una struttura può non reggere le azioni sismiche ma sopportare quelle statiche, il viceversa non è possibile.
    Se una struttura non regge le azioni statiche, significa che paradossalmente basterebbe una bella nevicata di domenica, con lo stadio pieno ed il vento forte, per creare danni seri.
    Va bene pensare all’ammodernamento del Franchi o allo stadio nuovo, ma vediamo prima di sanare queste criticità altrimenti la situazione diventa molto pericolosa (già lo è adesso).

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy