ADV è in città, Firenze aspetta lumi sul futuro

ADV è in città, Firenze aspetta lumi sul futuro

Rabbia e delusione, sentimenti comuni fra le parti ma con posizioni diverse…

di Redazione VN

Salah-Fiorentina, la telenovela va avanti. Probabilmente per vie legali. L’idillio che si era creato tra la piazza ed il calciatore è soltanto un ricordo destinato a prendere polvere. Dal centro sportivo, quartier generale viola dove sono presenti ADV, Sousa e i dirigenti (Clicca qui), filtrano rabbia e delusione. Stessi stati d’animo dei tifosi che però li vivono da un punto di vista differente. In pochi mesi, infatti, hanno visto smantellarsi le certezze che nell’ultimo triennio si erano affermate. Il primo a salutare la comitiva è stato Macia, infastidito nel vedere ridimensionato col tempo il proprio raggio d’azione e di manovra. In seguito è toccato a Montella, per la verità accompagnato alla porta da un comunicato scevro di riconoscenza. E infine i saluti di Salah. Ma abbiamo citato la riconoscenza. Sì, proprio quel sentimento che, insieme all’entusiasmo, secondo la proprietà viola dovrebbe essere l’arma in più di chi sposa la Fiorentina. E infatti puntualmente si sono materializzati divorzi.

 

Oggi restano solo punti interrogativi, resi più pesanti dal caldo del 3 luglio e dal ritardo che si è accumulato nel costruire la prossima stagione. Alla società va riconosciuto il merito di aver alzato la posta in palio per l’egiziano fino a cifre “da manicomio” – Guerini dixit – ma la sensazione è che fosse un tentativo realizzato in ritardo per garantirsi un giocatore che di stare a Firenze non ne voleva più sapere. Si andrà per vie legali e i tempi, inevitabilmente, si allungheranno. Dopo Montella, la società è pronta ad iniziare un altro braccio di ferro con Salah. In mattinata i vertici viola si sono riuniti al centro sportivo per analizzare il presente e intervenire, in maniera immediata, sul futuro prossimo. Andrea Della Valle potrebbe prendere la parola e i temi da affrontare non mancano. Firenze aspetta lumi ed ha aspettato anche troppo…

 

STEFANO ROSSI

Twitter @StefanoRossi_

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy