Pioli (sala stampa): “Non possiamo finire sempre in 10. Chiesa anima di questa squadra”

Pioli (sala stampa): “Non possiamo finire sempre in 10. Chiesa anima di questa squadra”

Le parole di Pioli in sala stampa: “Non è facile per i ragazzi scendere in campo con la pressione di aver fatto pochi punti nel girone d’andata, ma questa classifica ce la siamo creata noi”

di Giacomo Brunetti, @gia_brunetti

Dopo le parole pronunciate a Sky Sport (LEGGI QUI), Stefano Pioli ha parlato anche in conferenza stampa nel post-partita di Chievo-Fiorentina: “Stiamo riuscendo a dare spettacolo, la cosa importante era vincere e sapevamo che non sarebbe stato facile. Abbiamo responsabilità per non aver gestito bene il doppio vantaggio, ma cominciare bene questa settimana era importante. Spesso succede che ci siano partite dentro alla partita e può cambiare l’atteggiamento tattico. Serve essere bravi nelle letture, non credo che abbiamo fatto bene la fase offensiva solo quando siamo rimasti in dieci.

Non è facile per i ragazzi scendere in campo con la pressione di aver fatto pochi punti nel girone d’andata, ma questa classifica ce la siamo creata noi. Errori in difesa? Bisogna fare un distinguo tra oggi e domenica scorsa, quando abbiamo preso tre gol in inferiorità numerica. A me piacciono le squadre equilibrate, sono stati molto bravi gli attaccanti del Chievo e un po’ meno bravi noi. Arbitraggio? Non so se il vento è cambiato, ma secondo me non è stata una giornata fortunata per entrambe le squadre. Quando c’è un cambio generazionale anche negli arbitri ci vuole un po’ di tempo”.

Sui singoli: “Dabo? Tutte e tre le volte che l’ho utilizzato ha fatto bene, anche se in possesso palla può prendere posizioni migliori ed è un po’ pigro. Hancko? Ha fatto una buona prova considerando che è con noi da sei mesi e si applica molto. Chiesa? Mi piace che i tifosi possano apprezzare gli sforzi e la qualità dei miei giocatori. Federico è una delle anime di questa squadra. Sta ottenendo risultati importanti anche in fase di finalizzazione. Non dobbiamo però finire le partite in inferiorità numerica”.

vnconsiglia1-e1510555251366

Chiesa: “Partita rocambolesca, non molliamo mai. Portiamo a casa tre punti importanti”

PAGELLE – La Chiesa è consacrata. Lafont, il riscatto è miracoloso! E quanta sofferenza…

 

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. simuan - 6 mesi fa

    inizia a svuotare l’armadietto amico!…un girone e poco piu’ di campionato, 276sima versione del centrocampo e soliti zero palloni per il centravanti(che comunque non la butta dentro neanche per sbaglio), ma si puo’ andare avanti cosi???…meno male che questi ragazzi lottano come leoni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. batigol222 - 6 mesi fa

    Mmmm vedo un atteggiamento più mesto del solito in Pioli, mi sa che è stato trombato a gennaio, non lo rinnovano. Certo che sono proprio di fenomeni, a gennaio tutte le volte c’è il mr spompo per un motivo o per un altro (vedi precedentemente sousa, montella)
    Non hanno capito che nel calcio la passione e la motivazione sono tutto, se levi queste fondamenta a un allenatore è normale che questo si deprima ad allenare una squadra che non è neanche più la sua

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. fragnsi_2332458 - 6 mesi fa

    Pollo di un Piolo, perché non hai cacciato prima Benassi che era ammonito, non recriminare sempre sugli arbitri, piuttosto vedi i tuoi continui errori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Obi Wan Kenobi - 6 mesi fa

      uardi che non c’entra niente il togliere Benassi, qualsiasi altro giocatore avrebbe preso l’espulsione diretta. Gli errori di Pioli sono altri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy