Anche Nardella non ci sta: “I tifosi viola meritano una Fiorentina all’altezza”

Anche Nardella non ci sta: “I tifosi viola meritano una Fiorentina all’altezza”

Il sindaco di Firenze punta il dito: “I tifosi meritano una Fiorentina all’altezza di questa città”

di Redazione VN

“I tifosi non si meritano una squadra così: si meritano invece una squadra che sia all”altezza delle aspettative di questa città, e all”altezza della storia di questa città”. Lo ha detto Dario Nardella, sindaco di Firenze. Nardella ha parlato di “dispiacere profondo” per la situazione, a margine di un’iniziativa elettorale in città. “Io non mando messaggi diretti a nessuno – ha aggiunto, rispondendo a chi gli chiedeva se avrebbe portato questo messaggio alla proprietà e alla dirigenza del club viola – le mie posizioni sono chiare, le ho sempre ribadite. E” anche vero che non voglio usare il sentimento dei tifosi in questo periodo di campagna elettorale, e quindi tengo per me alcune valutazioni”.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Sentite la Gama: “La Juventus ha cambiato il calcio femminile. Altro impatto rispetto alla Fiorentina”

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Barsineee - 3 mesi fa

    “I tifosi non si meritano una squadra così: si meritano invece una squadra che sia all”altezza delle aspettative di questa città, e all”altezza della storia di questa città”. Ma ci fosse mai uno che parla di FUTURO in questa triste città. Altezza della città? Quale altezza? Quella della stazione AV? O quella dell’aeroporto? O quella della bretella autostradale? Di quale altezza stiamo parlando? Ahhh quella storica. Quella creata da una famiglia di mercanti di stracci venuti da fuori Firenze, e fortemente disprezzati per questo dai fiorentini poveri ma orgogliosi. Quei famosi Medici di cui tanti si vantano di essere le progenie, senza conoscere minimamente il disprezzo che la casata medicea provava per il popolino fiorentino, sempre pronto a pretendere e contestare il ricco a causa dell’invidia. Insomma Firenze si merita di meglio, caro sindaco. Peccato che l’ultima cosa degna di questa città l’abbiano fatta i piemontesi 150 anni fa. Poi? Il nulla cosmico. Ma parliamo di futuro sindaco. Ci racconti cosa si merita Firenze nel futuro … cosa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 3 mesi fa

      Sicuramente non sostenitori dell’insostenibile come te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. vecchio briga - 3 mesi fa

      Sei sempre a dar contro a Firenze e ai fiorentini. Ma ti va bene chi ti parla di arcobaleni Viola e poi sei 13°, ma è colpa di Pioli, della stampa, dei tifosi, dei giocatori, mai una volta che il lavoro dei DV, Cognigni o Corvino sia messo in discussione. Arcobaleni Viola fratello!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Antonio da Papiano - 3 mesi fa

      Firenze MERITA una squadra di calcio all’altezza della storia della Fiorentina. Chiediamo ai Della Valle le ragioni che hanno portato alla chiamata di Corvino dopo il fallimento della stagione 2011/2012. Chiediamo come mai Corvino non è stato ancora rimosso dopo tre anni fallimentari e un bilancio in rosso (da quanto si legge) di 16 milioni di euro. Chiediamo come mai si perdono 4 giovani di valore come Gollini, Mancini, Zaniolo e Piccini e vengono acquistati decine di giocatori inutili alcuni dei quali non hanno mai visto la prima squadra. Chiediamo come mai non esiste un progetto dopo 18 anni di gestione Della Valle e oggi abbiamo una squadra da serie B. Direi che forse non ritorniamo (a breve) in quel di Gubbio ma Perugia è MOLTO vicina e non solo per distanza geografica !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Burlamacchi - 3 mesi fa

    E c’ha ragione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ELROND - 3 mesi fa

    Egli vuole i voti dei tifosi per estendere il suo mandato di Sindaco della città! In questo modo potranno continuare a suonare la favola del nuovo stadio nuovo della fiorentina per tantissimi anni a venire!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. emilio - 3 mesi fa

    … SIGNOR SINDACO EVITI DI FARSI VEDERE CON I CIABATTINI …ALTRIMENTI NON VIENE RIELETTO…!AMEN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Dea - 3 mesi fa

    Sicuri di salvarvi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 3 mesi fa

      Ma lo sapete che ai preliminari di Champions c’è gente molto più forte del Copenaghen che vi ha sculacciati? Perché noi ne abbiamo fatti diversi, mentre voi eravate in B…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Dea - 3 mesi fa

        Non ci sono preliminari,informati prima di scrivere ca….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 3 mesi fa

          Lo so benissimo, purtroppo tu fatichi con l’italiano, cosa tipica delle vostre latitüdini. Spiegato bene: parlavo del livello delle squadre che affronterete, e purtroppo gli unici termini di paragone utilizzabili per farsi capire da voi del trattore sono il Copenaghen e i preliminari, dato che oltre l’anno scorso non siete andati e nell’occasione precedente in cui abbiate giocato una coppa europea c’erano ancora Stromberg in campo e la cortina di ferro fuori.

          Quindi ripeto la domanda, bergamotto: lo sai, vero, che già ai preliminari di Champions ci sono squadre molto più forti di quella che vi ha buttati fuori a calci dai preliminari di Europa League? Toccherà fare un bel mercatino, lo sai vero? Perché là non ci siamo noi con la nostra squadretta in disarmo, né la Juve con la testa alla Champions affrontata nel turno precedente. Là corrono e giocano molto meglio di voi, e se non sei in grado fai il botto, occhio. Quindi, invece di pensare alle nostre evidenti miserie, ti chiedo: are you REALLY ready, gnari? Occhio al botto… 😉

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Dea - 3 mesi fa

            Primo non sono bergamotto,ne gnaro e tantomeno guido il trattore. Secondo capisco bene l’italiano anche se sono slavo,quindi porta rispetto che non ho offeso nessuno. Terzo il botto lo faremo per forza di cose è difficile continuare su questi livelli,crolla anche Real,crolleremo anche noi per ora mi godo il momento poi si vedrà..

            Mi piace Non mi piace
  6. user-2073653 - 3 mesi fa

    Ci sono le elezioni…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Lk - 3 mesi fa

    Nardella, pensa ai terrini per lo stadio, 10 anni di prese per culo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 3 mesi fa

      I terreni ci sono, quello che manca è il progetto e la colpa è dei tuoi due patronni. A quale proroga sulla scadenza per la presentazione siamo, che non me lo ricordo più? La trentesima?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Lk - 3 mesi fa

        A parte il fatto che io i padroni non li ho mai avuti, né nella vita e né nel lavoro, figurati per passione o per tifo. Che i terreni c sono è fuori discussione, ma se non ricordo male c è il vincolo, oppure lo hanno tolto?! I terreni di chi sono? Non è che inizi dei lavori così su terreni vincolati o cn precisa destinazione urbanistica. Sta di fatto che sono 10 anni che va avanti sta storia dello stadio con enormi responsabilità del amministrazione di turno, con spostamenti e ridimensioni varie. Perché l Atalanta si farà lo stadio? Perché il Cagliari? Perché il Bologna? Perché il Frosinone??????!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. filippo999 - 3 mesi fa

          un’è questione di vincolo , ma di lilleri…non esiste
          alcun vincolo , se non il fatto che i DV hanno voglia
          di fare questo stadio tanto quanto un tifoso viola
          di veder vincere la champions alla gobba…adesso vediamo
          cosa si inventeranno tra qualche settimana , perchè non
          c’è dubbio che mentre la loro voglia di investire è nulla ,
          la loro fantasia è al contrario illimitata…non a caso , sono
          riusciti a gabbare mezza Firenze , ma chiaramente il gioco
          regge per un certo tempo , mica in eterno

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Up The Violets - 3 mesi fa

          Sì, ricordi decisamente male e fai anche parecchia confusione. Dunque, per essere precisi:

          – i terreni “ci sono” non solo dal punto di vista fisico, ci sono pure da quello burocratico: l’iter autorizzativo è già stato completato (a tempo di record) dal Comune ed è stato da quest’ultimo approvato pure il Piano Urbanistico Esecutivo che regolamenta lo spostamento della Mercafir, così da liberare i terreni per l’ipotetico nuovo stadio. Il “vincolo” di cui tu parli è probabilmente la titolarità da parte di Unipol dei terreni sui quali verrà spostato il nuovo mercato ortofrutticolo. Unipol li ha ereditati al momento di acquisire Fondiaria e a suo tempo ha presentato ricorso al Tar per tutelarsi: però Toscana Aeroporti, gestore unico dei due scali toscani, ha manifestato l’interesse a comprare quei terreni (così facendo cadere automaticamente il ricorso di Unipol) per poi rivenderli al Comune, nel caso in cui fosse stato approvato il progetto della nuova pista di Peretola che necessiterà pure di alcune aree di quei terreni. Il progetto della pista è stato recentemente approvato dal Ministero dei Trasporti, quindi anche quell’ostacolo è caduto.

          – I dieci anni purtroppo sono colpa dell’Italia e della sua infinita burocrazia, oltre che dei soliti disturbatori per i quali a Firenze si dovrebbe ancora girare in carrozza e chiamarsi “messere” e “madonna”.

          – Qua di “ridimensioni” (forse volevi dire “ridimensionamenti”?) ha parlato solo la Fiorentina, facendo filtrare la (incommentabile) voce di una riduzione della capienza dell’ipotetico nuovo stadio, in sede di progetto, dai quarantamila previsti a trentamila spettatori. Dopotutto qua si usa fare così, che ci vuoi fare: non è che si costruiscono buone squadre per richiamare allo stadio quelle migliaia di tifosi ormai disaffezionati, si tolgono i seggiolini dagli stadi. Mi pare regolare.

          – “Perché l’Atalanta??? Perché il Cagliari??? Perché il Bologna??? Perché il Frosinone???” …PERCHE’ TUTTI E QUATTRO NON SONO STADI NUOVI MA RIFACIMENTI DI QUELLO VECCHIO, RAGION PER CUI (COME ANCHE A UDINE, DI CUI TI SEI DIMENTICATO) SI E’ POTUTA SALTARE TUTTA LA FASE DI ACQUISIZIONE DEI TERRENI, CHE NON E’ COLPA DEL COMUNE MA DEL PRIVATO CHE VUOLE FARE LO STADIO. A proposito, una domanda la faccio io a te: se si sapeva (e lo si sapeva bene) che quell’area era così incasinata, perché si è voluto per forza che l’ipotetico stadio nuovo venisse costruito proprio lì? Farlo fuori dal comune ma pur sempre all’interno della Città metropolitana DI FIRENZE pareva brutto?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Lk - 3 mesi fa

            Bè la domanda perché non farlo fuori, io nn so perché. Cmq io ti consiglio di leggere le delibere comunali, ma spt le proposte (2)dello spostamento del mercato, entrambe nulle perché non conformi, ma spt il ricorso di Unipol attraverso l altra controllata. I progetti sono stati presentati più vojte, a quanto ne so io. Staremo a vedere. Cmq gli stadi da me elencati, sono e saranno sorti non sui vecchi stadi. L iter è lo stesso, non cambia.

            Mi piace Non mi piace
          2. Up The Violets - 3 mesi fa

            Errore, l’iter cambia (e si accorcia) eccome, perché il terreno c’era già ed è stato semplicemente comprato dal costruente, non hanno dovuto aspettare che fossero sistemate tutte le beghe burocratiche che si sono dovute attendere qua. Idem dicasi anche per lo Juve/Allianz Stadium, costruito ex novo ma sorto sullo stesso terreno del vecchio Delle Alpi.

            Per quanto concerne tutto il resto, quella fase è stata ampiamente superata. Restano due problemini non da poco ed entrambi indipendenti dal Comune, ossia che si deve trovare chi pagherà al Comune stesso lo spostamento della Mercafir e chi pagherà la costruzione effettiva del nuovo stadio. In ambedue i casi dovrebbe essere la Fiorentina, e temo proprio che quello sia il vero problema, come sempre del resto quando si parla di Fiorentina.

            Mi piace Non mi piace
  8. Staffa - 3 mesi fa

    Frasettina di circostanza pro rielezione?

    Ma fai festa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 3 mesi fa

      No, semplice constatazione dell’oggettività.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Staffa - 3 mesi fa

        Ahahah…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Up The Violets - 3 mesi fa

          Ridi ridi, che lo sai che si dice di chi ride 😀

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Gerber - 3 mesi fa

    Dal mio punto di vista non si meritano neanche un sindaco come te, caro Nardella, Che ci hai reso prigionieri in una città cantiere! Non ci si gira nemmeno a piedi, Piazza stazione è una selva oscura di pali e te tranquillo che non te ne frega nulla. Avesse a cuore la nostra città potresti darci la libertà dai cantieri dove non c’è mai nessuno a lavorare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Up The Violets - 3 mesi fa

      A parte che con il calcio non c’entra un ca**o, ma basta guardare il 68% di contenti dalla tramvia dell’ultimo sondaggio per qualificare questo tuo commento. Buon viaggio di ritorno a casa in calesse.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ilRegistrato - 3 mesi fa

    Caro Nardella, se vieni rieletto fai una telefonata a Diego, senti quanto vuole per vendere, e poi attivati per trovare un compratore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Claudio50 - 3 mesi fa

    La stragrande maggioranza dei tifosi viola non si merita questa squadra ma i lenzuolai offensivi si meritano di peggio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Violino - 3 mesi fa

      Il campano farebbe meglio a stare zitto. Anzi no….ci dovrebbe dire perchè ha steso un velo di silenzio sullo stadio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Up The Violets - 3 mesi fa

        Eh no amico, il velo di silenzio l’ha steso chi deve (o meglio, dovrebbe) presentare il progetto definitivo. E non è Nardella.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Violino - 3 mesi fa

          Tutti a casa… chi nella Marche e chi in Campania..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Up The Violets - 3 mesi fa

            Sogna ragazzo, sogna.

            Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy