Al via il ritiro di Moena. Sousa quanto tempo dedicherà alla parte atletica?

Al via il ritiro di Moena. Sousa quanto tempo dedicherà alla parte atletica?

Tra l’affare Salah e il mercato – a rilento per il momento a dire la verità -, comincia la stagione 2015-16 della Fiorentina a Moena, sede del ritiro estivo della squadra …

di Redazione VN

Tra l’affare Salah e il mercato – a rilento per il momento a dire la verità -, comincia la stagione 2015-16 della Fiorentina a Moena, sede del ritiro estivo della squadra viola per il quarto anno consecutivo. L’impatto di Paulo Sousa, almeno a parole in occasione della conferenza stampa di presentazione e della video chat a La Nazione, è stato positivo e molti tifosi hanno sotterrato l’ascia di guerra. Da oggi, però, sarà il campo a parlare, con i primi allenamenti e le prime amichevoli (la prima è in programma sabato pomeriggio contro il Trentino Team). Tifosi e giornalisti sono curiosi di conoscere il carattere del tecnico portoghese dentro e fuori il rettangolo verde e, soprattutto, i suoi metodi di lavoro. E, a proposito di quest’ultimo punto, potrebbe sorgere spontanea una domanda: l’ex Basilea quanto tempo dedicherà alla parte atletica? Ci sarà un cambio di tendenza rispetto alla gestione Montella?

Con l’aeroplanino in panchina, la Fiorentina – in ritiro – ha svolto raramente sedute pesanti e faticose sul piano aerobico e anaerobico. Certo, il mister campano non trascurava la parte atletica (e d’altronde sarebbe impossibile farlo), ma il più delle volte preferiva far correre i suoi giocatori col pallone. Vedremo se con Paulo Sousa il registro cambierà. Se dovesse essere così, non aspettiamoci comunque corse nei boschi e sui gradoni in pieno stile Zeman.

 

STEFANO NICCOLI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy