Aeroporto, stadio, Mercafir, la tabella di marcia di Nardella: prima pietra a giugno 2019

Aeroporto, stadio, Mercafir, la tabella di marcia di Nardella: prima pietra a giugno 2019

Il sindaco di Firenze rimane ottimista sui tempi dei progetti nell’area Nord Ovest che interessano anche il nuovo stadio

di Redazione VN

«Entro giugno dell’anno prossimo vogliamo iniziare i lavori per la nuova pista dell’aeroporto». La Peretola del futuro ha una nuova data di decollo, almeno per quanto riguarda l’avvio del cantiere. La conferma arriva dal sindaco Dario Nardella, che ieri mattina dai microfoni di Lady Radio ha ribadito di voler finire il suo mandato con il primo mattone della pista da 2.400 metri. «E’ molto importante il rispetto delle prescrizioni – ha continuato Nardella –, ma non possono diventare il veto alla realizzazione di un’opera pubblica attesa da anni. Quindi, sull’aeroporto confermo che il nostro obiettivo è quello di cominciare i lavori prima della metà metà del 2019». La modifica urbanistica – spiega La Nazione – serve per arrivare alla costruzione della nuova pista dell’aeroporto, ma è indispensabile a tutto l’assetto del quadrante a Nord Ovest della città, interessato dalla costruzione del nuovo stadio e dallo spostamento della Mercafir a Castello.

 

vnconsiglia1-e1510555251366

Nuovo stadio, a ottobre l’ultima scadenza: Fiorentina soddisfatta

Fiorentina, il “Franchi” ti va largo? Lo stadio di Firenze è fra quelli che si riempiono meno quest’anno

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bitterbirds - 2 anni fa

    non è la posa della prima pietra che spaventa bensì dell’ultima visti i tempi biblici delle opere pubbliche

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Franco_Thai - 2 anni fa

    Chi e’quello con Pioli?
    SFV since 1958

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bitterbirds - 2 anni fa

      un immigrato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Lorenzo 78 - 2 anni fa

    Tralasciando gli annunci elettorali, il pezzo meglio è quando dice che le prescrizioni non possono diventare veti. Ma certo ignoramiole e facciamo un po’ come ci pare, poi si starà a vedere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy