Viola News
I migliori video scelti dal nostro canale

news viola

Italiano: “Vlahovic? E’ gasatissimo, tutto a posto. Milenkovic ok, Saponara…”

Italiano: “Vlahovic? E’ gasatissimo, tutto a posto. Milenkovic ok, Saponara…”

Venezia-Fiorentina si gioca tra due giorni e sarà importante per i percorsi di entrambe le squadre

Federico Targetti

Insolita conferenza dell'antivigilia per Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina che fra due giorni sarà ospite del Venezia nell'ottava giornata di campionato. Ecco le considerazioni dell'allenatore, riportate in diretta testuale:

Nazionali di ritorno? "Abbiamo spostato l'allenamento a stasera per dare tempo ai sudamericani. Gli altri sono arrivati prima, rispetto alla trasferta di Bergamo possiamo prepararci meglio. Abbiamo dimostrato che siamo capaci di preparare le gare in poco tempo".

Vlahovic? "E' arrivato gasatissimo e tranquillo, tutto a posto. La squadra deve poter dare il massimo ed essere serena, mi auguro che non ci siano problemi sotto questo aspetto. Mai farsi influenzare da qualcosa. Voglio essere chiaro, sono situazioni tra lui e la società, io posso rispondere solo sul campo. Le cose stanno andando meglio del previsto, poi vedremo".

Rifornimenti per Dusan? "E' chiaro che piace a tutti avere tante situazioni da sfruttare, si lavora per quello. Nelle ultime due gare abbiamo fatto bene i primi tempi, dobbiamo cercare di servire meglio le nostre punte. Dobbiamo essere più vogliosi di determinare, perché arriviamo spesso negli ultimi 16 metri".

Venezia? “Sta iniziando a prendere consapevolezza, mostrando compattezza e ripartenze veloci ed efficaci. Johnsen, Kyine, Okereke sono velocissimi, poi c’è anche Henry. Sono questi i maggiori pericoli. Le partite si fanno diventare facili alla fine, ma all’inizio sono tutte pericolose e nascondono tette dei rischi. I serbi hanno giocato con Lussemburgo e Azerbaijan, dicono che sono state partite difficilissime”.

Scelte a sorpresa? "Abbiamo del tempo in più rispetto all'ultima volta, ma chi è rimasto qua ha lavorato bene. Valutiamo gli ultimi arrivati e vediamo".

Mentalità in trasferta? "Credo che non ci siano ragioni particolari, si va in qualsiasi campo cercando di avere la nostra identità, cosa che dà grandi vantaggi. In casa non siamo riusciti a vincere due partite che abbiamo sbloccato, ma questa deve essere la base da migliorare nel tempo. Dobbiamo essere più svegli sulle situazioni come quella contro il Napoli".

Condizioni squadra? "Milenkovic è andato via con un problemino, sono stati intelligenti lui e la sua Nazionale a preservare le sue condizioni. Saponara non è al 100%, vediamo come sta oggi. Castrovilli sta ricominciando e iniziando a incrementare la mole di lavoro".

Ambizione dei giocatori? "Mi fa piacere, si percepisce da come si allenano. Avere questa mentalità è bello, soprattutto se portata avanti da uno come Odriozola che viene dal Real Madrid. Mi è piaciuto sentire le sue parole".

Amrabat? "Ha la capacità di interrompere sul nascere le iniziative avversarie, vediamo per lunedì. E'arrivato in anticipo, sono contento. Su Maleh? E' partito bene, cercando di adattarsi alla nuova realtà. C'è sempre quel periodo che serve per prendere il ritmo ma sta lavorando. A Udine in un paio di situazioni poteva fare male agli avversari, per me sono tutti importanti. Ognuno è titolare dei minuti che un allenatore gli dà".

 GERMOGLI PH: 3 OTTOBRE 2021 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS NAPOLI NELLA FOTO VINCENZO ITALIANO
tutte le notizie di