Hagi ‘fermo al palo’ in Primavera. Ma oltre alla traversa c’è davvero poco…

Prova non esaltante per Hagi con la Primavera questo pomeriggio

di Redazione VN
Ianis-Hagi,-Fiorentina

Una traversa e poco più. Ianis Hagi, sceso in Primavera per accumulare minutaggio – fattore che gli sta sicuramente mancando in Prima Squadra, con la quale quest’anno non ha ancora disputato neanche un minuto – e autore di una prova insufficiente contro la Juventus: il ‘legno’ colpito al 13′ su calcio di punizione è solo una macchia colorata nel pomeriggio a tinte bianconere. La formazione di Bigica subisce la terza sconfitta consecutiva e l’uomo chiamato a (e per) fare la differenza non ha lasciato il segno: spesso prova la giocata, ma viene fermato, dialogando con i compagni di reparto senza trovare però i giri giusti nell’arco dei novanta minuti. Termina stanco e con un po’ di frustazione nel palleggio.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Up The Violets - 3 anni fa

    Finché papà Gheorghe non l’abbozzerà di fare più ombra della Cupola del Brunelleschi, sarà assurdo aspettarsi qualcosa di buono da lui. Ha discrete potenzialità ma quei rintronati che lamentano un suo scarso utilizzo in prima squadra sarebbe bene che si dessero ad altra disciplina sportiva. Magari gli va bene e ci capiscono qualcosa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Larry_Smith - 3 anni fa

    La differenza tra “chiamato a fare la differenza” e “chiamato per fare la differenza” continua a sfuggirmi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ilRegistrato - 3 anni fa

      A me invece sfugge la ragione della presenza di Hagi alla Fiorentina. Forse perche’ essendo appena riusciti a liberarci di Rebic un bidonetto nel ruolo mancava.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy