Oddo: “Abbiamo perso una marea di giocatori, oggi sembravamo la Longobarda”

Il tecnico del Pescara, che affronterà fra poco più di due settimane la Fiorentina nel recupero, ha fatto il punto sugli infortuni

di Redazione VN

A margine di un’altra sconfitta del suo Pescara, dopo il 3-1 rimediato al San Paolo contro il Napoli, Massimo Oddo in conferenza stampa non ha potuto che porre l’accento sui molti infortuni che hanno falcidiato la sua squadra – anche oggi dieci assenti n.d.r. – con una situazione che è culminata oggi nell’infortunio di Stendardo e nella fulminea convocazione di Zuparic. Il tecnico adriatico ha paragonato la sua squadra a quella di un noto film di Lino Banfi, anche in vista del recupero della gara con la Fiorentina, fissato per l’1 febbraio: “Cosa chiedo? Nulla, ma quelli che arrivano li vorrei sani. Abbiamo perso una marea di giocatori, sembravamo la longobarda, è partito Zuparic mangiando una piadina all’autogrill dopo che anche Stendardo s’è fermato ieri sera. Sembra una barzelletta, diventa dura, abbiamo perso Bovo al primo allenamento. Noi ci crediamo, così come gli acquisti, ma serve un risultato positivo che ci manca e poi vincere gli scontri diretti.

Non sono abituato a parlarne, sono arrivati giocatori d’esperienza, speriamo solo di averli in campo. Siamo una piccola realtà, sappiamo quanto è difficile mantenere la categoria per una neo-promossa perchè i valori economici sono sproporzionati in confronto ad altre piccole che sono già in A da tempo. Siamo concentrati sul lavoro, c’è tutto un girone da giocare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy