EL: possibile rischio Mourinho in caso di 1° posto. Attenzione anche al Villarreal

EL: possibile rischio Mourinho in caso di 1° posto. Attenzione anche al Villarreal

Sono Saint Etienne, Athletic Bilbao e Southampton le altre potenziali potenziali non teste di serie ‘terribili’

di Redazione VN

Solo un punto. Tanto basta alla Fiorentina per qualificarsi come capolista del suo girone ai sedicesimi di Europa League. Il primo posto perché è il minimo sindacale per il coefficiente di difficoltà del girone J. Il primo posto per evitare Besiktas, Lione e soprattutto Tottenham, ovvero le avversarie più insidiose tra quelle retrocesse dalla Champions. Ma un primo posto che potrebbe anche mettere la Fiorentina nel mirino di una tra Manchester Utd, Saint Etienne, Athletic Bilbao, Southampton, Villarreal.

Per questo sarà inevitabile stasera dare un occhio anche ai risultati degli altri campi, a partire da quello di Odessa (Ucraina), dove lo United di Mourinho, secondo a 9 punti nel girone A, si gioca tutto contro lo Zorya. Stesso punteggio, stessa posizione in classifica ma discorso leggermente diverso per i francesi del Saint Etienne. La squadra di Galtier ha già staccato il pass per la fase successiva, ma in casa dell’Anderlecht si gioca il primo posto nel raggruppamento C.

Così come l’Athletic Bilbao, stasera impegnati contemporaneamente sul campo del Rapid Vienna e nel testa a testa con il Genk per la vetta del girone F (lo stesso del Sassuolo). In bilico tra il secondo piazzamento e l’eliminazione, invece, il Southampton, che avrà il vantaggio di giocare in casa lo scontro diretto contro l’Hapoel Beer Sheva. Infine, l’ultima delle potenziali non teste di serie ‘terribili’, il Villarreal. Come per il Manchester United, anche per gli spagnoli sono possibili ancora tutti gli scenari: primo posto, secondo posto ed eliminazione.

Per avere un quadro più completo della situazione, a seguire vi proponiamo le classifiche di tutti i gironi di Europa League a 90′ dal termine:

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ivo - 3 anni fa

    Lo United è una squadra senza nè capo nè coda, grandi nomi ma non basta solo quello, mi preoccupano molot di più villareal e Bilbao

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. wonderboy199_198 - 3 anni fa

      Vero, ma vedendo come stanno messi in campionato (già 9 p.ti dal 4^ posto) per me giocheranno alla morte questa EL visto che sembra essere il percorso più facile per andare in Champions l’anno prossimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ivo - 3 anni fa

        In teoria si, però non mi convincono per nulla, sono un po’ come l’inter di ora, un’accozzaglia di nomi che non hanno la minima idea di cosa fare in campo, basta avere una squadra ben organizzata e li metti in seria difficoltà. Certo è che la viola di quest’anno di organizzazione non ne ha tanta di più

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. muschio23 - 3 anni fa

    Non sono d’accordo nell’indicare il Saint Etienne tra le “terribili seconde”, piuttosto metterei (ovviamente toccando ferro riguardo stasera perché non è ancora sicuro che si passi come primi) la retrocessa Gladbach. Inoltre teniamo conto che, nel girone A di EL oltre allo United, ci sono anche due squadre come Fenerbahce e Feyenoord, le quali non sono proprio piacevoli da incontrare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy