Drago: “Attenta Fiorentina, il Crotone non sembra da retrocessione. E per l’Europa…”

Drago: “Attenta Fiorentina, il Crotone non sembra da retrocessione. E per l’Europa…”

Le parole dell’ex tecnico del Crotone in vista della gara con i viola

di Redazione VN

Massimo Drago, ex allenatore tra gli altri del Crotone, è intervenuto a Radio Blu Toscana analizzando il momento dei calabresi in vista della gara con i viola. Per lui anche un ricordo di Mondonico:

Se n’è andato un personaggio importante che dove ha lavorato ha sempre lasciato un bel ricordo. Mondonico era un grande professionista, ha raggiunto anche traguardi insperati dimostrando grande maturità. Pioli? Ha dimostrato di essere bravissimo nel formare dei gruppi uniti e coesi e sicuramente la disgrazia ha fatto sì che fossero tutti ancora più uniti. Crotone? Quest’anno è cambiato il modo di interpretare il calcio rispetto a Nicola: questo potrebbe essere un vantaggio per i viola ma solo in potenza. I rossoblu cercano infatti di proporre il gioco e creare gli spazi: è più una squadra che interpreta un calcio da metà classifica e non sembra una da retrocessione. In questo momento la Fiorentina è in ripresa, ma nella corsa all’Europa metto l’Atalanta e il Milan. Chiesa? Ha grande maturità nonostante l’età, rispetto a Bernardeschi è cresciuto nella stessa squadra e non ha avuto bisogno di passaggi ulteriori. Magari il carrarino ha più esperienza, ma con il tempo anche Chiesa può crescere molto.

Violanews consiglia

Andrea Della Valle, cena con staff e dirigenti e pranzo con la squadra. Contro il Crotone…

Ariatti a VN: “Mondonico era un padre calcistico per me. Lo spareggio col Perugia fu merito suo. Non scorderò una frase…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy