Fiorentina Women’s, a Londra serve un mercoledì da leonesse

Fiorentina Women’s, a Londra serve un mercoledì da leonesse

Stasera l’andata degli ottavi di finale di Champions

di Stefano Fantoni, @stefanto91

Stasera, alle 20.35 italiane, la Fiorentina Women’s scenderà in campo a Kingsmeadow contro il Chelsea Women, nell’andata degli ottavi di finale di Women’s Champions League. Nella casa del Wimbledon, a sud est di Londra, le ragazze di Antonio Cincotta proveranno a fare uno scherzetto alle inglesi di Emma Hayes, che nella scorsa stagione hanno centrato il double, vincendo campionato e coppa nazionale.

Quest’anno, però, le Blues non sono partite bene in Premier, avendo raccolto appena una vittoria e due gol segnati in cinque giornate. In Champions la marcia è quella giusta e l’ostacolo Sarajevo è stato saltato di slancio, con un 11-0 complessivo. Una squadra, il Chelsea, ricca di nazionali: quattro inglesi (Telford, Blundell, Bright e bomber Kirby), due norvegesi (Thorsidottir e Mjelde, capitana delle scandinave), una scozzese (Cuthbert, partner della viola Clelland nell’attacco della Tartan Army) e una sudcoreana (Ji So-Yun, che a ventisette anni conta già 103 presenze e 45 gol con i colori del proprio paese).

Quella tra Chelsea e Fiorentina sarà una sfida inedita, che arriva nel momento migliore per le viola e in quello peggiore per le inglesi. Cincotta vuole cavalcare l’onda di entusiasmo derivante dalla vittoria in Supercoppa contro la Juventus, Hayes invece deve risollevare il morale della squadra dopo aver perso con un sonoro 5-0 casalingo il derby di campionato con l’Arsenal.

***LA PROBABILE FORMAZIONE VIOLA: OUT KOSTOVA, C’È ADAMI***

Stati d’animo contrapposti, con capitan Guagni e compagne che dovranno sfruttare ogni minimo spiraglio lasciato da un avversario che, sulla carta, parte avvantaggiato. Per provare a ripetere la vittoria contro il Fortuna Hjorring nei sedicesimi, ma soprattutto per provare a regalarsi un ritorno al Franchi con la qualificazione ancora in bilico. Prima però ci sono i novanta minuti del Kingsmeadow: servirà un mercoledì da leonesse.

 

Violanews consiglia

Nuovo stadio, Nardella: “ACF non ha motivo per non rispettare impegni presi”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy