Tra incognite e curiosità, un debutto di fuoco per la Fiorentina Women’s: la probabile formazione

Tra incognite e curiosità, un debutto di fuoco per la Fiorentina Women’s: la probabile formazione

Stesso turno, stesse avversarie: un anno dopo è di nuovo sfida tra gigliate e danesi

di Stefano Fantoni, @stefanto91

In attesa di concentrare l’attenzione sui ragazzi di Stefano Pioli in vista della difficile trasferta di Napoli, è doveroso puntare i riflettori sulle ragazze di Antonio Cincotta. La Fiorentina Women’s stasera al Franchi sfiderà nuovamente le danesi del Fortuna Hjørring nell’andata dei sedicesimi di Champions League [BOTTEGHINI APERTI FINO ALLE 19].

Un anno fa finì 2-1 per le viola, con le reti di Vigilucci e Mauro a consegnare la qualificazione al turno successivo, sigillata con lo 0-0 in Danimarca. Rispetto alla scorsa stagione è cambiato molto in casa Fiorentina, in campo e fuori. Sauro Fattori ha lasciato la panchina alla gestione unica di Cincotta, tre titolarissime come Bartoli, Linari e Carissimi hanno salutato per mettersi alla prova altrove, la rosa è stata rinforzata con un mix di straniere e giovani [LA ROSA VIOLA].

LE PAROLE ALLA VIGILIA DI CINCOTTA E GUAGNI

Una gara tutt’altro che semplice, considerato che il Fortuna Hjørring ha già giocato tre partite di campionato, mentre la Fiorentina Women’s zero. E non è un dato da poco, considerando la grande rivoluzione nella formazione titolare gigliata, sulla quale Cincotta non si è sbottonato. Unica indicazione: difesa a tre. Abbozzando un probabile undici: Öhrström in porta, davanti a lei Agard, Jaques e Tortelli, Guagni e Philtjens sulle corsie, Adami e Parisi in mediana, Bonetti a supporto di Mauro e Clelland.

 

Violanews consiglia

Di nuovo in campo dopo la sosta: cosa va e cosa no in casa Fiorentina

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 29agosto1926 - 12 mesi fa

    Io ho trovato dove si vede ma l’hanno censurato, ma per me è un abitudine, pazienza me la vedrò da solo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Il Viola di Gallipoli - 12 mesi fa

    Non si può non sfruttare una partita di CL!
    Possibile che nessuno comprenda che una diretta avrebbe portato dei vantaggi sia di immagine che economici?

    Peraltro, in Italia, non mi risulta che ci sia un’emittente che abbia programmato la CL femminile.
    Per dirla, lo scorso anno, l’Italia è stata una tra le poche nazioni in Europa a non trasmettere la finale…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. milooculist_717 - 12 mesi fa

    FORZA RAGAZZE !!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. 29agosto1926 - 12 mesi fa

    TV? Niente?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Stefano Fantoni - 12 mesi fa

      Salvo novità, no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LCV - 12 mesi fa

        Peccato

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy