Il preparatore delle Women’s racconta la quarantena viola: “Sedute video collettive e zumba per mantenere il sorriso”

Il preparatore delle Women’s racconta la quarantena viola: “Sedute video collettive e zumba per mantenere il sorriso”

Le parole del preparatore fisico Fabio Barducci rilasciate a ViolaChannel

di Redazione VN

Non si ferma l’attività della Viola anche in questo periodo di quarantena. Tra esercizi, programmi individuali e dirette video la squadra continua la preparazione nel miglior modo possibile. La Fiorentina ha rilasciato attraverso il proprio profilo ufficiale un’intervista con proptagonista Fabio Barducci, preparatore fisico della Prima Squadra di Fiorentina Women’s FC,il quale ha avuto modo di esporre modalità e dettagli degli “smart allenamenti”:

Innanzitutto il primo pensiero va alla vostra salute: come state?

Tutto bene in famiglia, non è facile rimanere a casa con 2 bambini però sono sempre impegnato dal lavoro quindi in realtà non ho tempo per annoiarmi. Con lo staff tecnico sentiamo le calciatrici tutti i giorni e anche loro stanno bene, comprese le ragazze che erano in quarantena dopo il torneo di Algarve in Portogallo con la Nazionale. Non vediamo l’ora di ricominciare!

Sappiamo che gli allenamenti non si sono fermati. Ci racconta come li state affrontando e su cosa vi focalizzate?

All’inizio del periodo di stop abbiamo inviato alle ragazze un programma di una settimana con allenamenti di forza e corsa quando ancora si poteva uscire. Il programma andava svolto singolarmente, seguendo anche alcuni video che abbiamo mandato insieme alla nostra consulenza e controllo. Poi con la quarantena abbiamo cambiato strategia, utilizziamo un’app e ci colleghiamo con le ragazze divise in 2 gruppi di lavoro. Io e il collega Giacomo Palchetti facciamo un blocco di esercizi, loro lo vedono e li eseguono. Alterniamo i blocchi stimolando attività cardio e destrezza-forza con lavori funzionali anche perché siamo bloccati in un momento imprevisto senza le attrezzature giuste, ma ci arrangiamo con quello che troviamo. Qualcuna ha anche programmi personalizzati perché deve curare aspetti critici cronici o acuti. In generale ci alleniamo insieme ogni due giorni, ma quotidianamente ognuna segue il proprio programma. Chiediamo un feedback costante e modifichiamo quando è necessario.

Quali aspetti stanno andando bene e quali invece sono da sistemare?

L’aspetto della forza sta andando molto bene anche perché cerchiamo di rinnovare sempre gli stimoli con esercitazioni diverse. Non vogliamo farlo diventare monotono visto che già è difficile non vivendo la squadra e il calcio con la palla.
Il mantenimento di resistenza e velocità è la parte delicata, ovviamente non sappiamo a che livello siamo né saremo alla ripresa.

A proposito di recupero, sappiamo che spesso al campo per riscaldarvi avete fatto zumba. Riuscite a recuperare anche questo aspetto in video prima della seduta?

(Ride) Quella è una delle cose che riusciamo a fare, con spazi ridotti ma riusciamo. È importante inserire un elemento di “simpatia” in queste sedute, per me è importante anche perché aiuta la coordinazione oltre a distrarci e ad essere divertente. L’allegria aiuta a passare meglio questo momento difficile. La calciatrice con più ritmo? Assolutamente Janelle Cordia, riesce sempre a starmi dietro.

CLICCA QUI PER DONARE

Bocci: “La Fiorentina proverà a cambiare gli equilibri in Lega Serie A”

Gilardino: “Ottimo lavoro della Fiorentina, il prossimo anno potrà disputare una grande stagione”

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy