Cincotta: “Contro l’Arsenal non demorderemo, non ci diamo per morti. La squadra è migliorata”

Cincotta: “Contro l’Arsenal non demorderemo, non ci diamo per morti. La squadra è migliorata”

Giovedì 12 settembre la Fiorentina Women’s giocherà in Champions League contro l’Arsenal

di Redazione VN

Il tecnico della Fiorentina Women’s, Antonio Cincotta, è stato intervistato da Radio Bruno Toscana:

Dopo un’estate con le nazionali, è giusto ripartire con i club. Non vediamo l’ora di ricominciare. Abbiamo tre giocatrici fuori (Catena, Clelland e Vigilucci), le altre ragazze sono a disposizione per la partita di Champions League contro l’Arsenal (giovedì 12 settembre alle 19 al Franchi, ndr). La squadra inglese è candidata alla vittoria della Champions, loro sono la squadra dei sogni, noi siamo la squadra che sogna e non demorderemo. Non ci diamo per morti prima della partita, siamo la Fiorentina, abbiamo fatto la storia in Italia. Conosciamo la storia e la forza dell’Arsenal, ma giocheremo alla morte. Se abbiamo un un per cento di possibilità di passare il turno, lo difenderemo con i denti.

L’arrivo della nuova dirigenza ci ha consentito di andare avanti. Abbiamo confermato alcun calciatrici come Alia Guagni e non solo. Abbiamo portato giocatrici di esperienza che alzano il livello medio della qualità della rosa. La società ha fatto un lavoro straordinario, nonostante il poco tempo a disposizione. Ringrazio i dirigenti, secondo me la rosa è migliorata. Commisso e Barone hanno portato giocatrici intelligenti. Il prossimo anno penso che potremo fare il grande step per stare al top in Europa. In campionato cercheremo di stare in vetta il più possibile e in Europa cercheremo di non essere mai domi.

Preferisco giocare subito in casa per essere trascinato dal pubblico, poi faremo i conti in trasferta. Non andremo allo sbaraglio contro l’Arsenal, giocheremo per fare risultato.

Quest’anno era impossibile fare di più, non per mancanza di budget, ma per mancanza di tempo.

Il pranzo con Rocco Commisso? Non abbiamo solo pranzato con lui. Il presidente ha parlato con la squadra e ha visto l’allenamento. Lui e Joe (Barone, ndr) ci hanno fatto sentire il loro amore. E’ stato un momento straordinario, è bello vedere quanto sono vicini a noi.

Il campionato è di fondamentale importanza, non stiamo pensando solo alla Champions League visto che 48 ore dopo la partita con l’Arsenal giocheremo contro la Florentia San Gimignano. Sarà una lotta a cinque per il campionato e per la Champions League.

UEFA Women’s Champions League – Juve-Barça e Fiorentina-Arsenal i big match dei sedicesimi

Linari: “Commisso aiuterà tutto il calcio femminile, non solo la Fiorentina Women’s”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy