Roberto Baggio, nel 2021 il film “Divin Codino” su Netflix: ambientato anche a Firenze

Nell’estate 2021 uscirà il film sulla vita di Roberto Baggio: alcune scene sono state girate a Firenze

di Redazione VN

Per i fan di Roberto Baggio, il film che arriverà nel 2021 su Netflix sarà un’occasione imperdibile per saperne di più su uno dei più grandi calciatori italiani del XX secolo. Intitolato “Divin Codino“, il progetto diretto da Letizia Lamartire vedrà come protagonista Andrea Arcangeli, mentre a impersonare il ruolo della moglie sarà affidato a Valentina Bellè. Ambientato tra il Trentino, Roma e Firenze, il film è prodotto da Fabula Pictures con la partecipazione di Netflix e Mediaset, dove sarà trasmesso un anno dopo il debutto sulla piattaforma americana di streaming.

La pellicola ripercorrerà non solo i successi ottenuti militando in diverse squadre di club e nella nazionale – con la quale si laureò vicecampione del mondo ai mondiali statunitensi del 1994 – ma entrerà nel merito di altri aspetti più privati legati all’adolescenza, alle amicizie, al rapporto con genitori e fratelli e non da ultimo alla tanto chiacchierata conversione al buddismo. Si approfondiranno quindi altri temi come la vita sentimentale e la storia d’amore con l’inseparabile moglie Andreina. Per calarsi al meglio nella parte del fantasista di Fiorentina, Juventus, Milan, Bologna, Inter e Brescia, Andrea Arcangeli è stato quindi sottoposto ad un trucco che lo ha invecchiato sulla scia di quanto già visto con Pierfrancesco Savino, l’attore che in “Hammamet” si è calato nei panni di Bettino Craxi.

Per rendere poi la narrazione il più possibile aderente alla realtà, la produzione ha chiamato Roberto Baggio che ha fornito la sua collaborazione nella veste di consulente. A tal proposito è stato proprio lui a svelare una serie di aneddoti per lo più sconosciuti, come il fatto che durante la semifinale del mondiale di Usa 1994 con la Bulgaria, durante un contrasto gli ruppero mezzo dente. Le riprese di Divin Codino, posticipate a causa della pandemia, termineranno a settembre, mentre lo sbarco su Netflix è rinviato all’estate del 2021. Considerando la grande popolarità del calciatore di origini vicentine, la pellicola ha tutte le carte in regola per diventare un evento che attirerà l’attenzione dei moltissimi fan sparsi in tutto il mondo. Lo riporta news.fidelityhouse.eu.

VIDEO – BAGGIO SI RACCONTA E SI COMMUOVE PARLANDO DI FIRENZE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy