Obiettivi: Izzo esubero del Torino, può andare in una big in cambio di un ex viola

A gennaio potrebbe arrivare uno scambio imporante di prestiti

di Redazione VN
Izzo

Ne avevano già parlato ad inizio mercato estivo, Torino e Inter. Avevano ipotizzato un possibile scambio alla pari tra Izzo e Vecino. Poi, però, per tutta una serie di circostanze la trattativa si è fermata. Torino e Inter, infatti, speravano di fare cassa. Izzo interessava a diverse società: Fiorentina, Roma (che si portava dietro il dubbio Smalling) e Lazio. I nerazzurri, dal canto loro, avevano imbastito un discorso importante con il Napoli che è caduto nel vuoto a perdere. Il tutto con una certezza: sia Izzo sia Vecino non rientrano nei piani dei loro allenatore e sono considerati degli esuberi “importanti” sotto ogni punto di vista. Dall’ingaggio (con bonus quasi 2 milioni il granata, 2,5 milioni il nerazzurro) alla difficoltà nel gestirli tra le riserve. Alla luce di quello che è successo, Torino e Inter si sono ripromesse di rivedersi per cercare di trovare una soluzione che accontenti tutti. Questa l’analisi di questo possibile scambio che troviamo su Tuttosport. I due club, quindi, potrebbero a gennaio prestarsi a vicenda i giocatori per sei mesi in maniera da non sminuire ulteriormente il valore economico dei cartellini; anzi, con l’obiettivo di rivalorizzarli. Il Torino pagherebbe l’ingaggio di Izzo e l’Inter quello di Vecino. Poi a giugno ne riparlerebbero. Ma c’è un’altra opzione da non escludere. Torino e Inter, scambiandosi i giocatori ad una cifra molto alta (dai 20 ai 25 milioni) potrebbero mettere a bilancio delle plusvalenze importanti.

Matias-Vecino-Inter

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy