Mario Gomez è tornato: in gol dopo 5 mesi e… 4 reti annullate dal Var

Mario Gomez è tornato: in gol dopo 5 mesi e… 4 reti annullate dal Var

Mario Gomez è tornato a fare gol

di Redazione VN

Un lungo periodo di difficoltà, riassunto con un tweet dallo Stoccarda. Vario Gomez ha segnato. Sì, Vario, non Mario. Perché, in questa stagione, sono più le reti che annullate all’attaccante ex Fiorentina dalla tecnologia (ben quattro) che quelle che gli hanno convalidato (appena due). E ieri ha quindi messo fine a un’astinenza che, causa Var, durava addirittura da luglio, dalla prima giornata della seconda divisione tedesca, dove lo Stoccarda è scivolato al termine del campionato 2018-19.

Ieri, contro il Norimberga, il 34enne è stato decisivo con un gol e un assist con cui ha permesso allo Stoccarda di imporsi per 3-1 e di agganciare l’Amburgo al secondo posto. La gioia è stata acuita dal fatto che nell’ultima settimana Gomez si era visto annullare ben quattro reti dal Var. Tre nella partita persa nel turno precedente contro il Sandhausen, una ieri prima che riuscisse effettivamente a sbloccarsi. Thomas Hitzlsperger, dirigente dello Stoccarda, si è detto incredulo a fine partita: “Siamo sicuri che il risultato venga omologato? Non è che ci annullano altre reti?”. In questi mesi Gomez è stato travolto dalle critiche: tante, troppe, le palle gol sprecate. Lui che con lo Stoccarda ha vinto la Bundesliga (nel 2007) e che ha accettato di restare anche dopo la retrocessione (con decurtamento automatico dell’ingaggio del 25%, passando dai 6 milioni che percepiva un anno fa ai 4,5 attuali), era diventato un peso doppio per il club. Lo era sia dal punto di vista tecnico, sia dal punto di vista economico. In molti hanno perfino ipotizzato che, indipendentemente dai risultati di squadra, Mario a fine anno decida di appendere gli scarpini al chiodo. Speculazioni, perché lui non ha mai detto nulla a riguardo. Ha lavorato a testa bassa per uscire dal momento di difficoltà. Tanto che mister Walter lo ha lodato per l’atteggiamento con il quale ha accettato le recenti panchine. Ieri, dopo la partita, Mario ha lasciato lo stadio senza farsi notare, abbandonando l’impianto da un’uscita secondaria. Non ha voluto parlare, non si è voluto sfogare. Nemmeno al termine di un lungo periodo di difficoltà, riassunto in un tweet: Vario Gomez.

Elmar Bergonzini – Gazzetta.it

Sconcerti: “Equivoco su Montella. Cambiare solo l’allenatore non servirebbe a niente”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy