Disastro Paulo Sousa: per media punti è il peggior allenatore della storia del Bordeaux

Disastro Paulo Sousa: per media punti è il peggior allenatore della storia del Bordeaux

Paulo Sousa peggior allenatore del Bordeaux per i punti realizzati

di Redazione VN

I risultati non stanno sorridendo al tecnico Paulo Sousa, ex allenatore della Fiorentina. Secondo quanto iportato dal portale di statistiche Opta, l’allenatore portoghese ha la peggior media punti della storia del Bordeaux, con appena 0.73 punti a partita raccolti negli undici incontri in cui ha guidato il club francese.

Monza, Brocchi: “Firenze mi ha dato tanto, bello giocarcela con la Fiorentina”

L’Equipe: Kurzawa in uscita dal PSG, ci pensa anche la Fiorentina. Il prezzo…

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Andrea - 2 mesi fa

    PICCOLI IGNORANTI, SOSA E’ STATO UN GRANDE E LO E’ TUTTORA HA UN’ANNATA STORTA.
    I GREZZI HANNO POCA MEMORIA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ammazzalavecchiacolgas - 2 mesi fa

    Riuscì a spacciarsi per grande allenatore pompando a mille i muscoli dei giocatori durante la preparazione e lasciando che continuassero a giocare “alla Montella”, ma a velocità triple. Sapeva che a dicembre-gennaio sarebbero tutti scoppiati, ma tanto ormai aveva la fila di pretendenti alla posta e così diede le dimissioni con la scusa di un mercato povero: il suo intento era quello di mettersi subito a disposizione del suo nuovo club preparandosi alla stagione successiva, mentre a Firenze il suo malcapitato successore avrebbe preso i pesci in faccia per via dell’inevitabile crollo della squadra e lui sarebbe stato ricordato come quello che ci avrebbe fatto vincere scudetti e coppe ma i braccini lo hanno cacciato per non spendere. Invece i braccini, che saranno stati poco capaci ma i figl’entrocchia li riconoscono, l’hanno trattenuto costretto a mostrare a tutti il suo effettivo valore. Così a fine stagione la fila degli spasimanti era svanita, senza trucchi e supercazzole la paulzella era veramente troppo un cesso. Alla fine è dovuto andare in Cina e accettare poi il Bordeaux in pessime acque. D’altra parte di più non vale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. MixViola - 2 mesi fa

    Commenti da volpe e l’uva, commenti da perdenti.
    Dal ‘miglior gioco del campionato’ a rimuovere dalla memoria il mercato del gennaio 2016, ovvero l’anticalcio e soprattutto l’anti fiorentinità dei DV il passo è evidentemente breve. Brucia ancora troppo, quindi è tutta colpa di Paulo Sousa, come il riscaldamento globale e la crisi di governo. Fa più comodo a tutti così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fornamas63 - 2 mesi fa

      I DV se ne sono andati, io me ne sono fatto una ragione da tempo, altri come lei non mi sembra.
      Io avrei commentato alla stessa maniera la notizia se fosse stato allenatore ingaggiato da qualsiasi altra proprietà, perchè il soggetto ha dimostrato i suoi limiti professionali ovunque sia andato dopo Firenze. Lei continua a giustificarlo perchè era tutta colpa dei DV.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MixViola - 2 mesi fa

        A me sembra che sia lei a continuare a giustificare le nefandezze dei DV dei loro ultimi 4 anni a Firenze. Punti di vista.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Etrusco - 2 mesi fa

    La prima stagione in Viola di Sousa è stata interessante e ci ha fatto sperare di aver trovato un’allenatore per molti anni. Poi nella seconda stagione quando si accorse a luglio che non avrebbe avuto i giocatori richiesti, tirò da subito i remi in barca limitandosi ad allenare senza più pensare ad innovare.
    La prosecuzione della sua esperienza lavorativa è stata la dimostrazione che la gente senza cuore e serietà alla fine la pagano ed infatti ancora mi domando come riesca ad allenare club in massima serie in Europa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fornamas63 - 2 mesi fa

    Strano, a giudicare dai commenti dei tifosi all’epoca dell’addio sembrava che avessimo perso Mourinho…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dallapadella - 2 mesi fa

    A Roma sono cosi dispiaciuti di non qverlo preso….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. el_sup - 2 mesi fa

    fattu fritata come megliu potevu, la mia filossufia è che dobiamu vinceri champions in tre ani. se poi i primi due ani prima retrocediamu nun posiamu vinceri champions…nun è colpa mia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Cocco - 2 mesi fa

    Paulo l’è un grande!!!
    Ha campato di rendita per tutto il girone d’andata con noi, poi ha pensato bene di fare le bizze perché credeva di essere un top manager, difatti s’è visto…
    Sopravvalutato!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CippoViola - 2 mesi fa

      Infatti non avevo dubbi. Hai fatto la disanima precisa di cosa è accaduto a Sousa. Il suo vero problema sono stati i primi 4 mesi eccesiunali della Fiorentina che però appena andava in crisi entrava in “modalità Montella” e salvava la faccia.
      Poi complice un calendario disastroso iniziale di alcune squadre strisciate ci ritrovammo in alto in classifica ma era un fuoco di paglia. I nodi vennero al pettine già a natale di quell’anno ma la “frittata” oramai era già fatta.
      Ve lo ricordate Tello che si rifiutava di scendere oltre la linea di metà campo?

      Poi diciamolo.. Bernardeschi e Chiesa.. si certo li ha schierati che erano giovani ma i due avevano sponsor “pesanti” dietro che spingevano parecchio perché giocassero e poi chi altri ci poteva mettere?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. violaebasta - 2 mesi fa

    Che strano, non l’avrei mai detto. Hahaha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. simuan - 2 mesi fa

    …la supercazzolaaaaaaaaaaa!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy